INFO

Biologia

I villi e i microvilli
I villi e i microvilli
A: hanno capillari sanguigni posti proprio sotto all'epitelio.
B: producono la bile, un emulsionante dei lipidi,
C: ospitano colonie di batteri E. coli che producono vitamina K.
D: aumentano la superficie intestinale di assorbimento.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Assorbimento delle sostanze nutritive
Le due situazioni che potrebbero far diminuire drasticamente l'assorbimento delle sostanze nutritive a livello intestinale sono
A: una dieta del tutto priva di fibre e di polisaccaridi.
B: l'eliminazione chirurgica di una porzione di intestino tenue.
C: ingerire il cibo nelle stesse quantità, ma suddiviso in molti piccoli pasti.
D: bere quattro litri di acqua al giorno sia durante i pasti sia lontano da essi.
E: assumere una sostanza che potrebbe aderire ai villi intestinali, ricoprendoli.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La digestione
Negli esseri umani, durante il processo di digestione
A: il maltosio viene idrolizzato in glucosio e lattosio.
B: il pancreas sintetizza proteasi per scindere i legami glicosidici.
C: le lipasi scindono i legami estere presenti nei trigliceridi.
D: la bile idrolizza i lipidi producendo acidi grassi e glicerolo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

L'apparato digerente e la digestione
A: Fanno parte degli organi accessori dell'apparato digerente: il pancreas, il fegato, le ghiandole salivari.
B: La tonaca muscolare del tubo digerente è formata da due strati, uno di tessuto liscio e uno striato.
C: Lo smalto è il tessuto più duro presente nel corpo umano.
D: La saliva svolge una prima funzione antibatterica grazie all'azione dell'enzima ptialina.
E: L'esofago è un tubo sorretto da anelli cartilaginei.
F: La pepsina è un enzima che lavora a pH quasi neutro.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Digestione e assorbimento
A: Vi avviene il riassorbimento di gran parte dell'acqua ingerita in forma liquida o con gli alimenti.
B: Vi inizia la demolizione delle proteine.
C: L'enzima amilasi vi scompone l'amido.
D: Vi avviene l'assorbimento delle biomolecole.
E: Vi avviene l'idrolisi dei lipidi nei monomeri che li costituiscono.
Domande in serieDomande in serie
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

L'apparato digerente
1) Il bolo, dopo essere passato nello stomaco, si trasforma in ________.

2) La presenza a livello gastrico di proteine induce il rilascio ematico di ________.

3) Le isole di Langerhans del pancreas producono gli ormoni che regolano il metabolismo del ________.

4) I principali trasportatori di colesterolo nel sangue sono le lipoproteine a ________ densità.

e) Ferro, fluoro, iodio, selenio e zinco sono tutti esempi di ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La digestione
1) Emulsiona i lipidi in piccole goccioline: ________

2) Idrolizza i lipidi con liberazione di acidi grassi e glicerolo: ________

3) Stimola il fegato e il pancreas a produrre liquidi alcalini: ________

4) Stimola la secrezione della mucosa gastrica e aumenta le contrazioni dello stomaco: ________

5) Stimola la liberazione di enzimi dalla cistifellea e lo svuotamento della bile: ________
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Diabete mellito
Le persone affette da diabete mellito devono controllare costantemente i livelli di glicemia. Il momento ottimale per misurare la glicemia è
A: la sera prima di coricarsi.
B: la mattina prima di fare colazione.
C: la sera dopo la cena.
D: il pomeriggio dopo il pranzo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Cistifellectomia
Le persone che hanno subìto una cistifellectomia (cioè l'asportazione della cistifellea) presenteranno determinati sintomi, come
A: difficoltà a digerire le proteine.
B: tendenza al diabete.
C: difficoltà ad assorbire l'acqua.
D: difficoltà a digerire i lipidi.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Dieta
Scegli il completamento ERRATO.

Una dieta nutrizionalmente corretta prevede di
A: evitare bibite gassate e dolci, e bevande alcoliche.
B: bere molta acqua ogni giorno.
C: limitare il consumo di carne a una volta al giorno.
D: variare la tipologia di alimenti.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Celiachia
Scegli il completamento ERRATO.

La celiachia
A: è un'intolleranza alimentare verso la gliadina.
B: dipende dalla risposta immunitaria del soggetto.
C: può essere diagnosticata cercando gliadina nel sangue.
D: porta a un progressivo appiattimento dei villi intestinali.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La dieta mediterranea
La dieta mediterranea è un regime alimentare caratterizzato da un consumo ________ di verdure, frutta e ________, nonché dall'utilizzo frequente di lipidi ________ (come ________) e di pochi lipidi animali. In questa dieta si ha un ________ consumo di pasta.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Alimentazione
A: a) Le sostanze inorganiche minerali di cui necessitiamo non vengono assunte mediante il cibo, ma solo da aria e acqua.
B: b) Le vitamine sono utili per la qualità della vita, ma non sono indispensabili per il funzionamento dell'organismo.
C: c) Le proteine di origine vegetale, essendo carenti di lisina e triptofano, non possono apportare tutti gli amminoacidi che vengono forniti dalle proteine
di origine animale.
D: d) Il fegato è un organo dalle molteplici funzioni in quanto regola la glicemia ematica, trasforma il glucosio in altre molecole e agisce sulla demolizione dei lipidi.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Assorbimento
Il processo di assorbimento
A: prevede il passaggio delle sostanze nutritive dal lume intestinale al sistema circolatorio.
B: ha come conseguenza l'utilizzo da parte delle cellule del corpo dei monomeri idrolizzati.
C: consiste nell'eliminazione delle componenti alimentari non degradabili o digeribili.
D: prevede la demolizione di molecole complesse in molecole semplici utilizzabili.
E: comporta il passaggio dei nutrienti dalla bocca allo stomaco, una volta ridotti in frammenti.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Fegato
Tra i compiti del fegato vi è quello di liberarepepsina, sostanza accumulata nella cistifellea che ha la funzione di sintetizzare i grassi in piccole goccioline; invece un'altra ghiandola, il duodeno, produce un enzima che trasforma le proteine in disaccaridi.
Trova erroreTrova errore
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il fegato
Il fegato________ la bile che viene ________ all'interno della cistifellea; i sali biliari ________ nel cibo ingerito ________ che in questo modo forniscono una ________ superficie d'azione per gli enzimi digestivi.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Intestino tenue
A livello dell'intestino tenue agiscono le sostanze
A: HCl, pepsina e pepsinogeno.
B: lipasi, secretina e gastrina.
C: bile, secretina e colecistochinina.
D: amilasi, pepsina e lipasi.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La superficie interna del tubo digerente
La superficie interna del tubo digerente varia notevolmente in relazione ai processi digestivi che vi si compiono. L'epitelio gastrico, per esempio, è rivestito da muco che ha la funzione di ________ le cellule epiteliali dall'aggressione degli enzimi idrolitici e degli acidi; l'intestino tenue ha un rivestimento interno dotato di villi che ________ la superficie di contatto tra il cibo e il sistema circolatorio in modo da favorire ________ delle sostanze utili. Il colon, che ha superficie interna ________ , permette l'assorbimento di sali minerali e di ________ prodotta da batteri che vivono al suo interno.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Lo stomaco
Lo stomaco
A: secerne l'amilasi pancreatica per demolire l'amido.
B: immette nel cibo HCl, muco e pepsinogeno.
C: produce ormoni per neutralizzare l'acidità dei succhi gastrici.
D: è posto tra il duodeno e la parte alta dell'intestino tenue.
E: demolisce le molecole del cibo grazie ai succhi gastrici.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Prodotti eliminati dal tubo digerente
I prodotti eliminati dal tubo digerente
A: contengono sostanze per le quali non possediamo enzimi digestivi.
B: sono tutti scarti del metabolismo che avviene nelle cellule del corpo.
C: contengono batteri dannosi e pericolosi in quanto fanno fermentare i cibi.
D: sono stati anche elaborati da batteri che producono vitamina K.
E: sono privi di acqua che è stata completamente assorbita dall'intestino tenue.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza