INFO

Chimica

L'ibridazione dell'azoto
L'azoto amminico:
A: è ibridato sp.
B: è ibridato sp2.
C: è ibridato sp3.
D: non è ibridato.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Le ammine stereoisomere
Se l'azoto amminico ha legati tre gruppi diversi:
A: si può isolare uno dei due enantiomeri.
B: non si possono avere due enantiomeri se vi sono solo tre sostituenti.
C: i due enantiomeri si interconvertono molto velocemente a temperatura ambiente e non si possono isolare.
D: si isola lo stereoisomero risolvendo la miscela racemica.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La nomenclatura delle ammine
Assegnate il nome al composto mostrato qui accanto:
A: N-metil-4-metossibenzenammina
B: N-metil-p-metossianilina
C: N-metil-p-anisidina
D: Nessuna delle risposte precedenti è corretta.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Un composto azotato
A quale classe di composti appartiene la sostanza mostrata qui accanto?
A: Sali di arildiazonio
B: Azocomposti
C: Ammine secondarie
D: Ammine terziarie
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La basicità delle ammine
Le ammine aromatiche sono meno basiche delle ammine alifatiche perché:
A: nelle ammine aromatiche il doppietto elettronico è delocalizzato per risonanza.
B: nelle ammine alifatiche il doppietto è localizzato sull'azoto.
C: nelle ammine aromatiche il doppietto libero è meno disponibile a essere ceduto a un protone.
D: Tutte le precedenti affermazioni sono corrette.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Proprietà dei composti azotati
Indicate, tra le seguenti, la frase sbagliata.
A: Le ammidi sono molto meno basiche delle ammine.
B: Il pKa degli acidi coniugati delle ammidi ha valori molto alti.
C: Le ammidi si protonano all'ossigeno e non all'azoto.
D: Le ammine primarie sono acidi molto più deboli degli alcoli.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La colina
Individuate la frase sbagliata riferita alla colina.
A: È uno ione di ammonio quaternario.
B: È presente nei fosfolipidi.
C: È un precursore dell'acetilcolina che è un'ammide.
D: Contiene una gruppo ossidrile.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

I metodi di preparazione delle ammine
Quale, tra i seguenti, non è un metodo di preparazione delle ammine?
A: Ammonolisi degli alogenuri alchilici.
B: Amminazione riduttiva di aldeidi o chetoni.
C: Idrolisi dei nitrili.
D: Riduzione del nitrogruppo.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

L'amminazione riduttiva di aldeidi e chetoni
Qual è la frase sbagliata relativa all'amminazione riduttiva di aldeidi e chetoni?
A: Si possono ottenere ammine primarie, secondarie e terziarie.
B: L'intermedio è un'immina o una enammina.
C: Si possono far reagire con il composto carbonilico ammine primarie, secondarie o terziarie.
D: La riduzione si effettua con cianoboroidruro di sodio.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Una reazione dell'anilina
Dalla reazione del cloruro di benzile con anilina si ottiene:
A: N-fenilbenzammide
B: benzilfenilammina
C: difenilammina
D: nessuna delle risposte precedenti è corretta.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

L'ammonolisi degli alogenuri alchilici
Qual è la frase sbagliata in relazione all'ammonolisi degli alogenuri alchilici?
A: Generalmente si ottengono miscele di prodotti.
B: Per fermarsi alla prima sostituzione occorre utilizzare un eccesso di reagente azotato.
C: Avviene una sostituzione SN1.
D: Può essere una reazione intramolecolare.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Reazioni impossibili
Quali delle seguenti reazioni non avvengono?
A: cloruro di benzendiazonio + nitrobenzene
B: trimetilammina + acetaldeide
C: N-etilanilina + acido cloridrico
D: feniletilammina + cloruro di benzile
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Una sequenza di reazioni
Qual è il prodotto che si ottiene dalla sequenza di reazioni mostrata qui accanto?
A: N-etil-m-bromobenzammide
B: N-etil-p-bromobenzammide
C: p-bromoacetanilide
D: m-bromoacetanilide
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La decarbossilazione della lisina
Le ammine biogene, derivate dalla decarbossilazione degli amminoacidi, sono un indice del grado di freschezza dei cibi facilmente deperibili. Quale ammina si otterrà dall'amminoacido lisina (acido 2,6-diamminoesanoico)?
A: 2,6-diamminoesano
B: 1,5-diamminopentano
C: 1,6-diamminoesano
D: Nessuna delle risposte precedenti è corretta.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

L'efedrina
L'efedrina è un alcaloide naturale con la formula mostrata qui accanto.
Qual è il numero di centri chirali presenti nella molecola e la loro configurazione assoluta?
A: Un centro chirale R.
B: Un centro chirale S.
C: Due centri chirali 1R,2R.
D: Due centri chirali 1R,2S.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La reazione di diazotazione
Che cosa si intende con reazione di diazotazione?
A: La reazione di un'ammina primaria con acido nitroso.
B: La reazione di un'ammina primaria aromatica con acido nitroso.
C: La perdita di azoto da un sale di arildiazonio.
D: La reazione di formazione dell'acido nitroso.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

I sali di arildiazonio
Individuate l'affermazione sbagliata riferita ai sali di arildiazonio.
A: Si possono ottenere solo da ammine aromatiche primarie.
B: Si possono conservare a zero gradi per parecchie ore.
C: Nella reazione di sostituzione si sviluppa idrogeno gassoso.
D: Sono orto,para-orientanti.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Una sequenza di reazioni
Identificate il prodotto E che si ottiene dalla sequenza di reazioni mostrata qui accanto:
A: o-cloroiodobenzene
B: m-cloroiodobenzene
C: p-cloroiodobenzene
D: 3-cloro-5-iodonitrobenzene
Scelta multiplaScelta multipla
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza