INFO

Biologia

Gli enzimi catalizzano le reazioni attraverso:
A: una diminuzione dell'energia totale dei reagenti.
B: una diminuzione dell'energia di attivazione della reazione.
C: un'alterazione dell'equilibrio della reazione.
D: un aumento dell'entropia del sistema.
E: un aumento dell'energia del substrato.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Gli enzimi che catalizzano reazioni di sintesi di molecole complesse appartengono alla classe delle...
A: ligasi.
B: isomerasi.
C: idrolasi.
D: trasferasi.
E: ossidoreduttasi.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Quale fra le seguenti affermazioni definisce correttamente un coenzima?
A: Molecola o ione inorganico che si lega all'enzima stabilizzandone la struttura.
B: Molecola o ione inorganico che deriva dalle vitamine.
C: Molecola organica che partecipa all'azione catalitica dell'enzima.
D: Ione metallico che stabilizza la corretta conformazione di un enzima.
E: Molecola organica che consente all'enzima di svolgere la propria azione anche in forma denaturata.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La Km di un enzima per un substrato è:
A: la concentrazione di substrato che determina una velocità semimassimale della reazione.
B: la massima velocità che può essere raggiunta nella catalisi.
C: la minima concentrazione di substrato che satura l'enzima.
D: la concentrazione dell'enzima richiesta per la catalisi fisiologica.
E: la concentrazione di inibitore che determina una riduzione del 95% della velocità di reazione.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Molti enzimi, oltre a possedere il normale sito a cui legano il substrato, presentano un secondo sito, detto allosterico. Quando particolari molecole regolatrici si legano a quest'ultimo, si ha una piccola variazione strutturale della molecola dell'enzima, che ne provoca l'attivazione o l'inibizione. Pertanto si può dire che un enzima allosterico:
A: non può legare il substrato.
B: non possiede il sito allosterico.
C: è una proteina che può cambiare forma.
D: non possiede il sito attivo.
E: è una proteina priva di struttura terziaria.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Gli enzimi effettuano la ________ (cioè ________ della velocità delle reazioni) per adeguare la velocità spontanea delle reazioni biologiche alle condizioni in cui avvengono le normali attività cellulari. Gli enzimi sono proteine; anche ________ è in grado di catalizzare alcune specifiche reazioni. Le reazioni enzimatiche procedono attraverso uno ________ in cui i reagenti hanno ________ prima di trasformarsi nei prodotti. La reazione enzimatica avviene in ________ che ha affinità per reagenti e prodotti.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Effetti dell'inibizione competitiva
Nell'inibizione competitiva, l'aumento della concentrazione di inibitore avrà il seguente effetto sulla cinetica dell'enzima:  
A: Km diminuirà.
B: Vmax rimarrà invariata.
C: La reazione si arresterà, perché l'inibitore si lega irreversibilmente.
D: Il rapporto Km/Vmax resterà invariato.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

L'inibizione a feedback
Nell'inibizione retroattiva (a feedback)…
A: un enzima in una via metabolica inibisce uno degli enzimi che lo precedono nella via.
B: un intermedio in una via metabolica inibisce uno degli enzimi precedenti nella via.
C: il substrato iniziale di una via metabolica inibisce uno degli enzimi della via.
D: il prodotto finale di una via metabolica inibisce uno degli enzimi della via.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Equazione di Michaelis-Menten
Nelle reazioni enzimatiche, la ________ tende ad un valore massimo  detto Vmax, che viene raggiunto a concentrazioni di ________ tali da saturare le molecole di ________. L'equazione di Michaelis-Menten descrive l'________ della velocità della reazione in funzione della ________ del substrato.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il NAD
Il NAD è:
A: costituito da una molecola di saccarosio e due basi azotate
B: formato da due basi azotate: la nicotinammide e l'adenina
C: un coenzima con funzione di trasporto di elettroni
D: un coenzima che subisce un legame irreversibile con uno ione ioduro
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza