INFO

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: Non ci sono alimenti insostituibili
B: Molti alimenti sono completi dal punto di vista nutrizionale
C: La dieta giornaliera deve contenere alimenti appartenenti a tutti i gruppi
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: La dieta quantitativamente equilibrata soddisfa i bisogni in nutrienti dell'organismo
B: La razione alimentare giornaliera deve essere suddivisa in due pasti
C: La voce più rilevante del consumo energetico è, in normali condizioni, il metablismo basale
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: Nell'età evolutiva l'alimentazione deve soddisfare anche i bisogni per la crescita
B: Il latte materno soddisfa le esigenze nutrizionali del neonato solo nei primi tre mesi di vita
C: Nell'allattamento al seno la frequenza e la durata delle poppate devono essere rigidamente programmate
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: Lo svezzamento e l'alimentazione complementare sono la stessa cosa
B: Lo svezzamento deve essere iniziato il prima possibile, anche a 4 mesi
C: Il latte vaccino non va somministrato ai bambini prima di un anno di vita
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: L'iperalimentazione nei primi due anni di vita determina un aumento degli adipociti e una tendenza successiva all'obesità
B: Quando si parla di seconda infanzia si intende l'età da 4 a 10 anni
C: La dieta equilibrata comprende oltre all'alimentazione anche l'attività fisica
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: Durante la gravidanza la donna deve aumentare di peso a partire dal secondo trimestre
B: Durante la gravidanza la donna deve mangiare per due, quindi il fabbisogno energetico aumenta nortevolmente
C: Il fabbisogno di ferro aumenta in gravidanza, nonostante l'assenza di mestruazioni
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: La composizione corporea di un anziano è caratterizzata da una diminuzione della massa magra e dell'acqua e da un aumento del grasso
B: Il fabbisogno proteico nella terza età si mantiene uguale a quello dell'adulto
C: Dopo i settantanni  è consigliato di limitare al massimo l'attività fisica
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: Il dispendio energetico (kcal/min) è praticamente uguale se uno balla un rock and roll o gioca a calcio
B: La formazione di ATP tramite la fosfocreatina necessita di  un elevato consumo di ossigeno
C: Un organismo a riposo utilizza come fonte di energia soprattutto glucosio
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: La via anaerobica lattacida di metabilizzazione del glucosio porta alla formazione di acido lattico
B: È importante che vi sia un intervallo di almeno due ore tra la fine del pasto e l'inizio dell'attività sportiva
C: Nella distribuzione dei pasti tramite legame caldo è importante che le pietanze non siano mantenute a temperature inferiori ai 60°C
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: Il pranzo in una mensa aziendale deve coprire il 25% dell'energia totale giornaliera
B: Oltre all'apporto in nutrienti, la refezione scolastica deve fornire corrette abitudini alimentari basate su un'alimentazione equilibrata
C: I menù delle mense scolastiche devono essere a rotazione mensile e con verdure e frutta di stagione
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Quale tra i seguenti alimenti può essere consumato regolarmente?
A: Tortellini
B: Acciughe sottolio
C: Salame
D: Ricotta
E: Mascarpone
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Le "calorie nascoste" contenute in tre olive ammontano a:
A: 5
B: 15
C: 25
D: 35
E: 45
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Il latte maturo rispetto al colostro ha un minor contenuto di:
A: Proteine
B: Grassi
C: Zuccheri
D: Vitamine B
E: Lattosio
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Lo svezzamento è compreso tra:
A: Il quarto e il sesto mese
B: Il sesto e il dodicesimo mese
C: Il sesto e il nono mese
D: L'ottavo e il dodicesimo mese
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Il fabbisogno calorico giornaliero di un ragazzo di 18 anni è di circa:
A: 2300 kcal
B: 2500 kcal
C: 2700 kcal
D: 3000 kcal
E: 3200 kcal
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Indica fra i sottostanti valori, quale è indicato dalla SINU (LARN 2012) come supplemento energetico per la donna che allatta
A: 460 kcal
B: 550 kcal
C: 330 kcal
D: 125 kcal
E: 230 kcal
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Per quale dei sottostanti micronutrienti non si rileva un aumento dei fabbisogni durante l'allattamento (LARN 2012)?
A: Ferro
B: Selenio
C: Iodio
D: Cromo
E: Manganese
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Quale tra i seguenti fabbisogni di energia è adeguato per una ragazza  (15-17 anni) del peso di 55-56 kg che non svolge una frequente o intensa  attività sportiva?
A: 2100
B: 2500
C: 2800
D: 3000
E: 3200
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Per quali dei seguenti minerali si rileva un aumento del fabbisogno dopo i 60 anni?
A: Sodio
B: Calcio
C: Potassio
D: Magnesio
E: Cloro
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Tra i seguenti alimenti ve n'è uno che andrebbe evitato durante l'allattamento: quale?
A: Burro
B: Pane integrale
C: Zucchine
D: Formaggio parmigiano
E: Cavolfiore
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Un uomo anziano alto 170 cm, normopeso, con attività leggera, ha indicativamente bisogno di kcal giornaliere (LARN 2012)
A: 1770
B: 1995
C: 2130
D: 2490
E: 2655
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Gli amminoacidi utilizzati direttamente dai muscoli per produrre energia sono quelli:
A: essenziali
B: con R caricato negativamente
C: con R caricato positivamente
D: ramificati
E: a corta catena
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Quale dei seguenti componenti del latte prevale all'inizio della poppata?
A: Proteine
B: Lattosio
C: Grassi
D: Vitamine
E: Sali minerali
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Attraverso l'alimentazione l'organismo riceve tutte le sostanze di cui ha bisogno. Le proteine hanno un ruolo ________, ma, sotto forma di enzimi, ________ e anticorpi, anche ________ e di difesa. I grassi svolgono funzione ________, ma anche costruttiva, rientrando, sotto forma di ________ e glicolipidi, nelle ________ cellulari e nelle strutture ________. I carboidrati sono carburanti di ________ impiego per l'organismo, ma, come ________ e glicolipidi, svolgono anche funzione plastica  e regolatrice. I glucidi non disponibili, che costituiscono la maggior parte della ________ pur non essendo principi nutritivi, hanno il ruolo di sostanze utili, poiché regolano i processi ________ e di assorbimento. Le ________ svolgono funzione regolatrice e protettiva, mentre i minerali un ruolo ________ e regolatore. L'acqua è indispensabile per la ________, il metabolismo, il trasporto oltre ad avere una funzione plastica, essendo il ________ costituente del corpo umano.
PosizionamentoPosizionamento
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Nella scelta degli alimenti da inserire nella dieta giornaliera, bisogna considerare la loro composizione in nutrienti e l'appartenenza ai ________ gruppi. Almeno ________ per gruppo deve essere presente nell'alimentazione quotidiana; sono possibili scambi tra alimenti presenti in uno stesso gruppo. Alcuni possono essere consumati con regolarità come ________ e la ________; altri con moderazione, altri ancora raramente come ________. È meglio dare la preferenza a prodotti ________ e stagionali. La dieta considerata più adeguata ed equilibrata è quella ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

In ciascuna delle seguenti affermazioni è contenuto un errore, trovalo.

L'età evolutiva è compresa tra 0 e 8 anni ed è caratterizzata dalla necessità di un surplus di energia per l'accrescimento.

Il latte materno, oltre ad essere completo in nutrienti, contiene anticorpi e microrganismi utili al bambino, è economico, anallergico, aumenta la tendenza all'obesità per la sua composizione proteica.

Il colostro è prodotto nei primi 5 giorni di puerperio in quantità elevata. È particolarmente ricco di anticorpi.
Trova erroreTrova errore
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

I vantaggi dell'allattamento ________ sono universalmente dimostrati. Il latte ________ è sicuramente il più adatto a soddisfare e esigenze nutrizionali del neonato perché frutto di una lunghissima ________. Contiene ________ che conferiscono al neonato un'immunità di tipo ________ contro le infezioni intestinali e alle vie respiratorie, non esce sterile dalla mammella, ma contiene una microflora favorevole data da ________ e lattobacilli. Dà rarissimamente allergie, è salubre ed economico. Riduce la frequenza ________ perché si adatta alle richieste del lattante. È completo dal punto di vista ________; rispetto al latte vaccino, contiene ________ proteine e, nell'ambito di queste, meno ________________ minerali, in particolare  calcio e sodio e ________ lattosio e acidi grassi polinsaturi come il linoleico.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Quando non è possibile l'allattamento al seno, è necessario ricorrere a latti artificiali ottenuti partendo da latte ________. Tra questi vi sono: i latti di partenza o numeri
________ in cui parte del grasso del latte di partenza è sostituito con oli ________; inoltre vengono aumentate ________ e il lattosio. I latti di proseguimento o numeri ________ hanno un tenore maggiore in sali minerali e vitamine e possono essere utilizzati dopo il ________ mese. Vi sono poi latti ipoallergenici (H.A.) resi tali dall'idrolisi ________ del latte di partenza che perdono così gran parte del loro potere allergizzante. Il latte di ________ viene somministrato nel caso di intolleranza al ________ e nelle allergie causate dalle proteine del latte vaccino.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Dopo il primo anno di vita le regole alimentari sono meno rigide ma vi sono alcuni principi basilari. Suddividere la razione alimentare in ________ pasti, assecondare i gusti del bambino con un alimentazione varia, ricca di alimenti di origine ________, non eccedere con ________ e formaggini, evitare lo zucchero e il sale, escludere completamente le bevande ________ fino ai 6 anni, senza parlare ovviamente di quelle alcoliche.
Incoraggiare l'autonomia del bambino e passare gradualmente dalle puree ai cibi spezzettati, dalla minestrina alla pasta asciutta e al riso. I cibi vanno preparati in modo ________ senza eccedere con i ________. Per essere certi delle quantità controllare regolarmente il ________ del bambino che deve aumentare di pari passo con la ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

La pubertà e l'adolescenza sono caratterizzate da un rapido ________. La prima va dagli 11 ai ________ anni, la seconda dai 14 ai ________. I ragazzi necessitano di un apporto calorico ________ rispetto alle femmine ed il loro fabbisogno giornaliero di energia arriva a 18 anni a circa ________. La quota proteica si assesta a circa ________/ kg di peso corporeo/die; importante l'apporto di ________ per l'accrescimento delle ossa e del ________ per le ragazze. Fondamentale come sempre è variare la scelta degli alimenti che deve comprendere frutta e ________, latte e latticini, uova, carni rosse e ________ per l'apporto di ________.
PosizionamentoPosizionamento
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

In ciascuna delle seguenti affermazioni è contenuto un errore, trovalo.

La donna dovrebbe iniziare la gravidanza normopeso ed aumentare poi gradualmente a partire dal terzo mese fino a un massimo di 15 kg.

Il bisogno supplementare di proteine in gravidanza è di 6 g  al giorno nel primo trimestre, 9 g al giorno nel secondo semestre e 29 g al giorno nel terzo trimestre (LARN 2012)

Il feto utilizza come fonte di energia di preferenza gli acidi grassi, grazie anche all'iperglicemia che di solito si verifica nella donna in gravidanza e alla facilità con cui tale substrato attraversa la barriera placentare.
Trova erroreTrova errore
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

La dieta della donna che allatta deve comprendere alimenti ricchi di calcio e ________, come il latte e i latticini, frutta e verdura freschi, cereali preferibilmente ________. Si devono privilegiare i grassi vegetali ricchi di ________ essenziali ed evitare invece alimenti che possono dare cattivo sapore al latte come i ________, l'aglio e la cipolla, il gorgonzola, ecc.
Anche ________ e crostacei devono essere eliminati dalla dieta in quanto possibili veicoli di batteri. La nutrice non deve bere alcolici, bevande nervine come il ________  ed evitare di fumare. È importante incrementare l'assunzione di liquidi, soprattutto acqua, tisane, spremute o latte, fino a ________ litri al giorno.
Completamento apertoCompletamento aperto
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

In un anziano si verificano numerosi cambiamenti anatomo-fisiologici che possono incidere anche sulla sua alimentazione. Il tessuto adiposo aumenta di circa il ________ mentre la massa magra metabolicamente attiva diminuisce di circa il ________; di conseguenza si ________ il metabolismo basale. Diminuiscono gli enzimi digestivi e ________ la velocità di svuotamento dello stomaco per cui la digestione può risultare più difficoltosa. Si riduce anche la capacità di riconoscere i sapori, in particolare ________ e il salato; questo può comportare un abuso di sale con un possibile aumento della ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

I bisogni nutrizionali dell'anziano sono simili, dal punto di vista ________, a quelli dell'adulto, mentre va diminuta la ________ degli alimenti.
Secondo stime dell'OMS, infatti, a partire da 60 anni, le necessità energetiche si riducono del ________ per ogni decade successiva. Si ritiene che 2200-2300  kcal  e 1900-2000 kcal giornaliere siano sufficienti rispettivamente per ________ maschi e femmine con attività ________. Il fabbisogno proteico resta uguale a quello dell'adulto, vale a dire circa ________ di proteine per kg di peso corporeo. Le percentuali energetiche date da  ________ non si discostano da quelle indicate in generale per la dieta equilibrata, ma occorre una particolare attenzione alla qualità, dando la preferenza ai grassi insaturi, in particolare a quelli dell serie ________; per quanto riguarda i ________ occorre ridurre gli zuccheri ________ e provvedere ad una buona introduzione di glucidi non disponibili contenuti nella ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Il più importante deposito di energia dell'organismo umano è l'ATP che per idrolisi si dissocia in AMP, fosforo ed energia. Per riformarlo, si può utilizzare tra l'altro la fosfoserina, utilizzando una reazione che avviene con consumo di ossigeno e senza formazione di acido lattico.Per risintetizzare l'ATP sono utilizzati anche il glicogeno, con formazione di acido propionico e successivamente di acido lattico,  
acidi grassi, corpi chetonici ed aminnoacidi, in particolare quelli essenziali a catena lineare come la fenilalanina, la leucina e l'isoleucina.
Trova erroreTrova errore
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

In un soggetto di sesso maschile, giovane adulto, del peso di 70 kg, le più importanti fonti energetiche dell'organismo sono date da ________, contenuti nel tessuto adiposo, e glucidi contenuti nel fegato e nei muscoli sotto forma di ________ e nel sangue come ________. Altri substrati che possono venir utilizzati per produrre energia sono acidi grassi liberi nel sangue, i corpi ________ e gli amminoacidi.
Durante l'attività sportiva, più questa risulta intensa e ________, più l'organismo ricorre ai ________, se le prestazioni sono invece di ________ intensità e non troppo lunghe vengono utilizzati sia glucidi sia lipidi. Nell'attività ________ e prolungata, specie se il muscolo è allenato, aumenta via via l'uso dei ________ sotto forma di ________ e vi è anche un maggior ricorso all'utilizzo di ________.
PosizionamentoPosizionamento
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Scrivi accanto ad ogni definizione il termine a cui si riferisce.

Ha funzione regolatrice, di trasporto e plastica; è il componente più rappresentato dell'organismo umano: ________

Stile alimentare basato principalmente sull'uso di pesce, vegetali, olio extravergine di oliva e cereali: ________

Primo prodotto della secrezione lattea particolarmente ricco di anticorpi: ________

Capacità di un individuo di utilizzare l'ossigeno nei processi catabolici: VO2 max (oppure ________)

Intervallo di tempo indispensabile tra la fine di un pasto e l'inizio di una attività sportiva: ________

Strutture dove vengono preparati numerosi pasti distribuiti  e consumati in luoghi diversi: ________ (oppure ________)
Completamento apertoCompletamento aperto
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Il ________ mensa, nelle scuole, può essere organizzato con varie modalità. Quando si utilizzano strutture e personale propri si parla di modalità ________, mentre viene definita ________ la gestione affidata a ditte ________. Talvolta è una gestione ________, che sfrutta entrambe le possibilità.
Oggigiorno, per motivi organizzativi ed economici, si ricorre quasi sempre alla preparazione dei pasti in cucine ________, che li forniscono a più scuole in legame ________, utilizzando contenitori termici dove le pietanze si mantengono a ________ fino al consumo.
In alcune realtà lavorative o nel ________ la distribuzione dei pasti può avvenire in legame ________ tramite refrigerazione o ________ dei piatti già porzionati, che devono però venir riattivati, portandoli a temperatura di ________, prima di essere serviti.
PosizionamentoPosizionamento
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

La ristorazione collettiva può interessare comunità ________ quando gli utenti vi consumano un solo pasto; ________ nel caso in cui questi risiedono stabilmente in una struttura e necessitano quindi di tutti i pasti giornalieri. In una mensa aziendale, in genere si calcola mediamente un fabbisogno energetico giornaliero di ________, che corrispondono a circa 900 kcal per il pranzo (dato che questo deve fornire il ________ dell'energia totale giornaliera). È meglio privilegiare alimenti ________ e, nel caso di self-service, scegliere le pietanze in modo da comprendere tutti i nutrienti, ad esempio ad una lasagna abbinare ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Spesso nelle mense scolastiche vi sono richieste di diete speciali per alcune patologie. Nel caso di ________ devono essere somministrati alimenti privi di glutine, mentre con la fenilchetonuria deve essere limitata l'assunzione di ________.
Se un bambino è obeso, l'apporto calorico dovrà essere ridotto fino al ________ in meno rispetto ai normali fabbisogni; nel caso invece di favismo, devono essere esclusi dalle pietanze le fave e i ________.
Una dieta cosiddetta "in bianco" deve invece essere caratterizzata dalla quasi totale eliminazione di ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza