INFO

Biologia

I ribosomi
I ribosomi sono presenti:
A: sia nelle cellule eucariotiche, sia in quelle procariotiche.
B: solo nei batteri.
C: solo nei batteri Gram-negativi, ancorati alla membrana esterna.
D: da nessuna parte, sono batteri autonomi essi stessi.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Le spore batteriche
Quale funzione ha la spora batterica?
A: Resistere a condizioni ambientali avverse alla vita batterica.
B: Diffondere il materiale genetico per fonderlo con quello di altre spore.
C: Nessuna, è solo una variante più disidratata di una normale cellula batterica.
D: Permettere al batterio di spostarsi con le correnti d'aria.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La funzione delle capsule batteriche
Alcuni batteri producono uno strato mucoso, chiamato capsula, che li circonda. Qual è la sua funzione?
A: Favorisce l'adesione delle cellule.
B: Permette alle cellule di galleggiare sui liquidi.
C: Protegge le cellule dall'ambiente esterno e dall'attacco fagocitario.
D: Evita la morte cellulare per irraggiamento con radiazioni UV.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

I flagelli
Che cosa sono e quale funzione hanno i flagelli?
A: Sono appendici di media lunghezza delle cellule batteriche coinvolte nella trasmissione di materiale genetico.
B: Sono estroflessioni della membrana citoplasmatica batterica, di natura lipidica, caratterizzati da un'alta adesività.
C: Sono appendici molto corte delle cellule batteriche coinvolte nell'adesione a diversi substrati.
D: Sono appendici della cellula batterica di natura proteica, la cui funzione è strettamente correlata alla motilità batterica.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La riproduzione dei batteri
Il processo mediante cui una cellula batterica si duplica si chiama:
A: meiosi.
B: sporulazione.
C: mitosi.
D: scissione binaria.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Le diatomee
Le diatomee, organismi unicellulari eucariotici caratterizzati da due pareti silicee sovrapposte, sono:
A: alghe.
B: protozoi.
C: funghi.
D: nessuna delle altre risposte è corretta.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La membrana esterna
La membrana esterna è una struttura cellulare tipica di:
A: tutti i batteri.
B: batteri Gram-positivi.
C: batteri Gram-negativi.
D: eucarioti unicellulari.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Trasporto attivo e passivo di membrana
Quali differenze vi sono fra trasporto attivo e passivo di membrana?
A: Il primo è esclusivo dei batteri Gram-positivi, il secondo avviene sia nei Gram-positivi sia nei Gram-negativi.
B: Il primo è attuato dalla cellula; il secondo invece è subìto dalla cellula (per esempio, l'iniezione di DNA da parte di un fago).
C: Il trasporto si dice attivo se avviene dall'esterno della cellula all'interno; viceversa è definito passivo.
D: Il primo richiede il consumo di ATP e può agire contro gradiente di concentrazione. Il secondo segue il gradiente di concentrazione e non richiede consumo di ATP.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Le dimensioni dei microrganismi
I gruppi microbici ordinati in modo decrescente in base alle dimensioni sono:
A: muffe, alghe, lieviti, protozoi, batteri, virus.
B: alghe, muffe, protozoi, lieviti, batteri, virus.
C: alghe, protozoi, muffe, lieviti, batteri, virus.
D: muffe, alghe, protozoi, batteri, lieviti, virus.
E: alghe, muffe, lieviti, protozoi, batteri, virus.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Le alghe
Una caratteristica delle alghe è:
A: l'assenza di mitocondri.
B: la possibile produzione di micotossine.
C: la formazione di pigmenti.
D: l'habitat esclusivamente acquatico.
E: l'assenza della meiosi.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza