Capitolo 10. Le malattie infettive a trasmissione fecale-orale e/o alimentare

29 esercizi
SVOLGI
Filtri

Biologia

Fattori di rischio per epatite A
Quale dei seguenti non è un fattore di rischio di epatite A?
A: Consumo di molluschi crudi
B: Consumo di acqua contaminata
C: Rapporti sessuali non protetti
D: Nessuno dei precedenti
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Frutti di mare
La trasmissione del virus dell'epatite A attraverso il consumo di frutti di mare è un esempio di trasmissione di malattia infettiva
A: attraverso un veicolo
B: attraverso un vettore
C: per contatto diretto
D: per via verticale
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Vettori di infezione
Possono essere considerati vettori di infezione
A: acqua
B: alimenti
C: strumenti chirurgici
D: zanzare
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Quale delle seguenti malattie infettive a trasmissione fecale-orale è causata da un virus?
A: Epatite
B: Salmonellosi
C: Shigellosi
D: Giardiasi
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Quale dei seguenti agenti microbici può causare una gastroenterite a trasmissione fecale-orale?
A: HAV
B: HBV
C: HCV
D: Nessuno dei precedenti
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Epatite A
L'epatite virale di tipo A
A: può essere accompagnata dall'insorgenza di necrosi che causa il caratteristico colore giallastro della cute
B: può derivare dallo scambio di siringhe infette
C: generalmente è asintomatica nel bambino ma può presentarsi in forme gravi nell'adulto
D: a oggi non ha ancora un vaccino efficace contro il virus
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il colera
Il colera
A: è l'agente causale di una gastroenterite virale
B: può essere facilmente trasmesso per contatto diretto tra soggetto malato e sano
C: è una malattia i cui segni clinici sono causati da una endotossina
D: non risponde ad alcuna delle precedenti affermazioni
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il rotavirus
Il rotavirus
A: causa una gastroenterite asintomatica nel bambino
B: può essere una frequente causa di gastroenteriti nosocomiali
C: nell'adulto è causa di gastroenteriti clinicamente gravi
D: non risponde ad alcuna delle precedenti affermazioni
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Esotossina
Un microrganismo che causa gastroenterite in seguito alla produzione di un'esotossina è il
A: vibrione del colera
B: rotavirus
C: virus dell'epatite A
D: virus dell'epatite E
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Le infezioni alimentari
Le infezioni alimentari
A: insorgono per ingestione di un'esotossina
B: determinano prevalentemente nausea, malessere generale e vomito
C: causano patologie solo negli individui immunodepressi
D: sono dovute a microrganismi patogeni che colonizzano l'intestino
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Salmonella
Salmonella è un batterio
A: presente in natura con più di 2000 varianti o sierotipi
B: che non può essere eliminato con una buona cottura dei cibi
C: raramente isolato in caso di infezioni trasmesse da alimenti
D: che causa sempre infezioni sistemiche
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La listeriosi
La listeriosi
A: si può trattare con terapia antivirale
B: non presenta tassi di letalità elevati
C: può portare ad aborto settico se contratta in gravidanza
D: è causata da una neurotossina
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Malattia protozoaria
Quale delle seguenti malattie è una parassitosi di natura protozoaria?
A: La shigellosi
B: La giardiasi
C: L'epatite A
D: La teniasi
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Trasmissione fecale-orale
Tra le malattie a trasmissione fecale-orale si annovera
A: colera
B: febbre tifoide
C: epatite di tipo A
D: epatite di tipo B
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Malattie a serbatoio animale
La trasmissione delle malattie a prevalente serbatoio animale può avere inizio da
A: alimenti
B: deiezioni infette
C: sangue
D: mangimi e fertilizzanti
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

HAV
Per il virus dell'epatite A
A: esiste lo stato di portatore cronico
B: la sorgente di infezione è costituita dall'uomo
C: la trasmissione avviene tramite alimenti infetti
D: la gravità del quadro clinico aumenta con l'aumentare dell'età del paziente
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Rotavirus
Le gastroenteriti da rotavirus possono essere trasmesse mediante
A: contatto diretto
B: consumo di alimenti contaminati
C: rapporti sessuali non protetti
D: via respiratoria
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il vaccino antirotavirus
Il vaccino antirotavirus
A: viene anche prodotto mediante tecniche di ingegneria genetica
B: è composto da virus vivi e attenuati
C: è composto da antigeni virali di superficie
D: viene somministrato oralmente nei neonati dopo la 6° settimana di vita
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La profilassi anticolerica
La profilassi anticolerica
A: prevede la somministrazione di un vaccino costituito dai virus uccisi o inattivati
B: è raccomandata per i viaggiatori che si rechino in zone a rischio
C: consiste in un vaccino somministrato per via orale
D: prevede la somministrazione di un vaccino costituito dai vibrioni uccisi o inattivati
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Lo sviluppo di una patologia in seguito all'ingestione di un alimento contaminato può dipendere
A: dalla carica batterica del microrganismo
B: dalle difese immunitarie dell'ospite
C: da un elevato contenuto di grassi
D: dalla capacità di diffusione delle eventuali tossine prodotte
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

MTA
Fanno parte delle MTA le
A: intossicazioni alimentari
B: intolleranze alimentari
C: infezioni alimentari
D: tossinfezioni alimentari
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Botulismo
Il botulismo può presentarsi nella forma
A: ospedaliera
B: alimentare
C: da ferita
D: pediatrica
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Staphylococcus aureus
Staphylococcus aureus
A: è distrutto dalle alte temperature
B: produce tossine che non resistono al calore
C: può contaminare carni poco cotte
D: è un batterio Gram-positivo
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

VTEC di Escherichia coli
I ceppi VTEC di Escherichia coli
A: hanno come serbatoio naturale il tratto gastrointestinale dei ruminanti
B: provocano la sindrome emolitica-uremica
C: producono verocitotossina
D: in Italia sono poco diffusi
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

A: Attualmente sono disponibili vaccini per il tifo e per il colera.
B: Il virus dell'epatite virale di tipo A (HAV) è un virus aDNA.
C: I sierogruppi di Vibrio cholerae che possono causare epidemie sono tre.
D: Per le salmonellosi, i principali serbatoi dell'infezione sono rappresentati dagli animali
e dai loro derivati.
E: All'origine dell'emergere di nuove MTA vi è la globalizzazione del mercato alimentare.
F: Gli alimenti maggiormente coinvolti nell'intossicazione botulinica sono molluschi e crostacei.
G: Il batterio Escherichia coli è un normale saprofita intestinale dell'uomo, ma alcuni ceppi possono provocare sindrome diarroica.
H: Le principali vie di trasmissione per le parassitosi sono alimenti e aria.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

a. Le infezioni provocate da salmonella si distinguono in:
- forme ________, responsabili della febbre tifoide e delle febbri enteriche in genere, in cui l'uomo rappresenta l'unico ________ del microrganismo;
-forme non tifoidee, responsabili di manifestazioni ________, il cui serbatoio è rappresentato da molti animali domestici, oltre che dall'uomo ________ o convalescente.
b. La ________ tifoide è stata un'importante causa di ________ in Europa e negli Stati Uniti per tutto il XIX secolo, a causa delle carenti condizioni igienico- sanitarie. In seguito al miglioramento dei sistemi fognari e dell'approvvigionamento dell'acqua potabile, l'________ di questa ________ ha subito una drastica riduzione.
c. L'________ si trasmette per via fecale-orale, attraverso l'________ di cibi o bevande contaminate o per ________, attraverso la manipolazione di oggetti o piccoli animali in cui siano presenti le salmonelle.
c. La listeriosi rientra nel gruppo di malattie per le quali sono state stabilite sia negli Stati Uniti sia in Europa ________ sulla sicurezza alimentare con obbligo di ________.
d. I ________ anche noti come "virus di Norwalk", sono a singolo filamento di ________ e rappresentano uno tra gli agenti più diffusi di ________ di origine non batterica.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

1. Sono all'origine della catena epidemiologica per le malattie a sorgente esclusivamente umana:________
2. È il ruolo degli insetti, che trasportano i microrganismi dalle feci ai cibi: ________
3. Generalmente ha decorso autolimitante e benigno. Negli adulti ha esordio di solito brusco e caratterizzato da febbre, nausea e dolori addominali seguiti dopo pochi giorni da ittero e aumento delle transaminasi e della bilirubina: ________
4. Sono enzimi epatici, normalmente con bassi valori ematici: ________
PosizionamentoPosizionamento
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

1. Tipo di contaminazione microbiologica già presente nell'alimento di origine: ________
2. Parassitosi dovuta a organismi pluricellulari: ________
3. Infezione alimentare di natura batterica che può dare origine a diversi quadri clinici, fra cui la forma congenita o perinatale, con possibili sepsi e meningiti letali: ________
4. Tossina con potere citotossico contro cellule renali in coltura: ________
PosizionamentoPosizionamento
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

________a. In presenza di un caso di epatite A acuta sono ________ la ________ dell'infezione, l'isolamento del ________ e una ________ dei contatti stretti. L'eliminazione del virus attraverso le feci può durare fino a 3 ________ dall'inizio dei sintomi. Per i familiari è prevista una profilassi ________con somministrazione di immunoglobuline umane.
b. Clostridium perfringens è un batterio Gram-________, anaerobio, sporigeno, capace di produrre una tossina ________; la  viene tipicamente contratta nelle mense.
c. L'amebiasi è un'infezione ________ causata da un protozoo che provoca ________ di varia entità, da lieve a molto grave. La trasmissione avviene tramite ________ e alimenti contaminati.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza