INFO

Biologia

Evoluzione chimica
IL concetto di "evoluzione chimica" venne formulato er la prima volta da
A: Robert Hooke.
B: Matthias J. Schleiden.
C: Stanley Miller.
D: Aleksandr I. Oparin.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Stanley Miller
Con il suo esperimento Stanley Miller dimostrò che
A: in particolari condizioni ambientali possono formarsi molecole organiche.
B: le cellule potevano esistere anche prive di materiale genetico.
C: se le condizioni ambientali sono favorevoli possono formarsi semplici cellule.
D: nel brodo primordiale erano presenti semplici cellule autotrofe e non eterotrofe.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Teoria cellulare
Non è parte della teoria cellulare il concetto che evidenzia che
A: tutti gli esseri viventi sono costituiti da una o più cellule
B: tutte le cellule si originano da altre cellule.
C: le cellule vegetali si sono affermate grazie alla luce del Sole.
D: tutte le cellule contengono informazioni ereditarie.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Mitocondri e cloroplasti
Un interessante aspetto sull'origine delle cellule è che i mitocondri e i cloroplasti
A: contengono entrambi tracce di materiale genetico
B: sono entrambi presenti in tutte le cellule eucariotiche.
C: sono presenti solo nelle cellule eterotrofe.
D: svolgono importanti funzioni cellulari.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

I procarioti
Gli organismi procarioti
A: non sono organismi viventi autonomi.
B: hanno svariate strutture cellulari complesse.
C: non possiedono materiale genetico.
D: non possiedono un nucleo ben definito.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Le caratteristiche della vita
- Gli organismi in grado di sintetizzare le molecole organiche che li costituiscono sono detti ________

-Gli organismi costituiti da cellule che conservano un altro grado di autonomia funzionale sono chiamati ________

-La distanza minima che deve sussistere tra due oggetti affinché questi possano essere percepiti come effettivamente separati è detta ________

-Gli organismi che dipendono da fonti esterne di molecole organiche sono detti ________
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

L'era mesozoica
Durante l'era mesozoica
A: si ha un enorme diffusione delle piante con i fiori.
B: i primi anfibi colonizzano le terre emerse.
C: la vita è ancora limitata all'ambiente acquatico.
D: incominciano a diffondersi i primi mammiferi.
E: la vegetazione sulla terraferma è costituita soprattutto da conifere.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

I pianeti
1) Sole
2) ________
3) ________
4) ________
5) ________
6) ________
7) ________
8) ________
9) ________
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Organismi chemiosintetici
Una caratteristica che non appartiene agli organismi chemiosintetici è il fatto di essere
A: costituiti da una sola cellula.
B: autotrofi.
C: dipendenti dall'assunzione di sostanze organiche esterne.
D: in grado di produrre sostanze complesse.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Teoria endosimbiontica
Secondo la teoria endosimbiontica
A: i primi procarioti sarebbero entrati in simbiosi reciproca, uno all'interno dell'altro.
B: la cellula più grande avrebbe sfruttato una cellula più piccola.
C: il procariote più piccolo sarebbe diventato il nucleo cellulare.
D: la cellula più piccola avrebbe fornito energia e molecole organiche a quella più grande.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

A: Ha membrana nucleare, cloroplasti e mitocondri.
B: È autotrofa, ma incapace di svolgere la fotosintesi.
C: Sono batteri, ma non pericolosi per l'uomo.
D: È eterotrofa e il suo materiale genetico è circondato da una membrana nucleare.
Domande in serieDomande in serie
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La teoria di Rudolf Virchow
L'aspetto essenziale ma non spiegato dalla teoria di Rudolf Virchow riguardava
A: l'origine della prima cellula.
B: come potessero riprodursi gli organismi vegetali.
C: come potessero riprodursi gli organismi animali.
D: dove fossero realmente presenti le cellule.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

I procarioti
Quali aspetti caratterizzano i procarioti?
A: Non possiedono materiale ereditario.
B: Effettuano la fotosintesi.
C: Non sono veri organismi viventi.
D: Sono privi di un nucleo ben definito.
E: Hanno strutture cellulari relativamente semplici.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Microscopi
- Alcuni microscopi ________ non sono collegati all'elettricità, ma hanno uno specchio in grado di concentrare i raggi luminosi.

- Per osservare la membrana nucleare di una cellula è opportuno utilizzare il microscopio elettronico ________

- Per osservare l'ingrandimento dei sottili peli che rendono vellutate le pesche si possono utilizzare i microscopi ________

- Il microscopio ________ è quello con maggiore potere di risoluzione.
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Teoria endosimbiontica
Secondo la teoria proposta dalla genetista Margulis, ossia la teoria ________, le cellule ________ si sono originate in seguito al rapporto di simbiosi instaurato tra cellule più ________ e primitive forme di vita ________ di nucleo simili ai batteri. Alcune di queste forme di vita si trasformarono all'interno delle altre cellule in ________ in grado di utilizzare l'energia solare per svolgere la fotosintesi.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

A: La vita ha potuto avere origine dal fatto che l'atmosfera primitiva conteneva ossigeno libero.
B: Gli eucarioti hanno cellule nucleate, mentre i procarioti sono cellule più piccole e sprovviste di un nucleo circondato da membrana.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza