INFO

Chimica

I reticoli cristallini e i legami ionici
A: I reticoli cristallini presentano sempre la medesima geometria.
B: Il legame ionico si instaura lungo una direzione precisa che congiunge due ioni.
C: I composti ionici sono stabili grazie all'energia reticolare.
D: Il reticolo cristallino è costituito dalla ripetizione delle celle elementari.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

I composti ionici
Quali tra le seguenti affermazioni sono corrette?
A: I composti ionici possono essere facilmente ridotti in fogli e lamine.
B: Tutti i cristalli ionici sono solubili in acqua.
C: La formula chimica dei composti ionici non descrive una struttura molecolare, ma indica il rapporto di combinazione fra gli ioni nella cella elementare.
D: Il legame ionico si forma grazie all'attrazione elettrostatica fra ioni di carica opposta.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Il legame ionico
Quale fra i seguenti composti non presenta un legame ionico?
A: LiF
B: CaH2
C: KCl
D: NaBr
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

I metalli
I metalli
A: sono duttili e malleabili
B: conducono la corrente elettrica soltanto allo stato solido
C: presentano tutti elevata temperatura di fusione
D: non possono combinarsi con altri elementi per formare composti  
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Il legame metallico e le leghe
A: La conducibilità elettrica dei metalli può essere spiegata con la mobilità degli elettroni esterni.
B: Nel legame metallico gli ioni positivi non possono spostarsi nel «mare» di elettroni.  
C: Nelle leghe metalliche di sostituzione tra gli atomi del metallo principale si inseriscono gli atomi, molto più piccoli, di un altro metallo.
D: Il bronzo è una lega composta da rame e stagno.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

I simboli di Lewis
In base alla simbologia di Lewis, il gruppo della tavola periodica i cui elementi sono rappresentati dal loro simbolo chimico al quale viene affiancato un solo punto è

                                                         
A: il primo  
B: il secondo  
C: il settimo  
D: il quinto  
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Il legame covalente
Il legame covalente
A: è direzionale
B: si realizza tra un metallo e un non metallo
C: viene reso stabile dall'energia reticolare
D: si realizza mediante la condivisione di elettroni
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

I legami covalenti singoli e multipli
A: Il legame singolo ha una  forza maggiore rispetto al legame doppio.
B: Nel composto KBr l'atomo di potassio (K) è legato all'atomo di bromo (Br) mediante legame covalente.
C: Nella molecola H2 gli atomi di idrogeno sono legati tramite legame covalente.
D: Il legame covalente doppio si realizza mediante condivisione di due coppie di elettroni.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

L'elettronegatività degli elementi
Quale fra le seguenti affermazioni relative all'elettronegatività è corretta?
A: L'elettronegatività aumenta lungo un gruppo e diminuisce lungo un periodo.
B: Considerando la differenza di elettronegatività tra il litio (Li) e il fluoro (F), è possibile affermare che il legame che si forma fra tali elementi non è covalente.
C: L'elemento più elettronegativo è il cloro.
D: Il legame covalente puro si forma attraverso la condivisione di elettroni fra due atomi con differenza di elettronegatività maggiore di 1,9.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

I solidi covalenti e le forme allotropiche
A: Si definiscono forme allotropiche le sostanze elementari, diverse per formula e per struttura, costituite dal medesimo elemento chimico.
B: La stabilità del reticolo dei solidi covalenti è dovuta all'attrazione elettrostatica fra ioni di carica opposta.
C: Il diamante e la grafite sono forme allotropiche del carbonio.
D: Nel diamante ogni atomo di carbonio si lega ad altri tre atomi.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza