Percorso F I generi del testo teatrale - Unità 2. Carlo Goldoni, Una donna che ci sa fare

10 esercizi
SVOLGI
INFO

Italiano

La locandiera appartiene al genere
A: della commedia "riformata"
B: della commedia dell'arte
C: della tragedia "moderna"
D: del dramma borghese
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

La vicenda della Locandiera si svolge
A: a Firenze
B: a Venezia
C: a Roma
D: in una città imprecisata
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Nella quarta scena del primo atto, il dialogo mette in evidenza soprattutto il carattere
A: del cavaliere di Ripafratta
B: del conte di Albafiorita
C: del cavaliere di Forlipopoli
D: della locandiera
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Nella quinta scena del primo atto, il dialogo ha un ritmo
A: vivace, per il susseguirsi di battute brevi
B: lento, per la presenza di monologhi
C: vario, per l'alternarsi di battute e didascalie
D: moderato, per l'alternarsi di battute performative e descrittive
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

La nona scena del primo atto è costituita da  
A: un soliloquio
B: una lunga didascalia
C: un dialogo
D: una prolessi
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Completa il testo inserendo i termini pertinenti.

Con l'espressione "marchese Arsura" (rr. 92-93) Mirandolina si riferisce al ________, che è nobile ma ________; aveva già usato il termine "arsura" nella scena ________ del primo atto, commentadone il comportamento in una battuta "________".
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Individua i deittici presenti nelle battute di Mirandolina e del cavaliere di Ripafratta alle rr. 119-120 e trascrivili nell'ordine in cui compaiono nel testo. Attenzione: uno di essi è una particella pronominale.

________
________
________
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Considera alcune didascalie presenti nella quarta scena del secondo atto e precisa, basandoti sull'elenco che segue, il tipo di istruzioni che esse forniscono agli attori per la messa in scena del testo. Attenzione: l'elenco è eccedente.

(da sé), r. 216: la didascalia fornisce istruzioni riguardanti ________.
(lo assaggia), r. 229: la didascalia fornisce istruzioni riguardanti ________ del personaggio.
(con placidezza), r. 248: la didascalia fornisce istruzioni riguardanti ________.
(le parla nell'orecchio), r. 290: la didascalia fornisce istruzioni riguardanti ________.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Il soliloquio del cavaliere di Ripafratta (rr. 197-203) ha la funzione di
A: fornire informazioni su pensieri e intenzioni del personaggio
B: fornire un'anticipazione sul modo in cui Mirandolina verrà conquistata
C: rendere manifesto l'odio del cavaliere di Ripafratta per il genere femminile
D: incuriosire il pubblico sulla vera identità del personaggio
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Completa l'affermazione scegliendo l'opzione pertinente.

Nell'enunciato "Non so che dire" (r. 265) il "che" introduce
A: una subordinata interrogativa
B: una subordinata oggettiva
C: una subordinata dichiarativa
D: una subordinata relativa
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza