Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso
Area tematica
Libro
Percorsi di biochimica / Volume unico
Capitolo
Capitolo 7: Il metabolismo dei carboidrati
INFO

Biologia

Il glucuronato partecipa alle reazioni di detossificazione
L'UDP-glucuronato può donare il residuo di acido glucuronico a numerose molecole accettrici scarsamente ________ di origine sia endogena (bilirubina, ormoni steroidei) sia esogena (farmaci) formando ________, sostanze più ________ di quelle di partenza e pertanto facilmente trasportabili nel sangue ed eliminabili con le ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il ciclo di Cori
Cos'è il ciclo di Cori?
A: una via metabolica
B: una via che coinvolge un unico distretto dell'organismo
C: una via in cui il lattato prodotto nei muscoli dalla glicolisi è trasportato mediante il sistema circolatorio al fegato,
dove è usato per la gluconeogenesi
D: una via di sintesi dei lipidi
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il cortisolo e la regolazione della glicemia
Il cortisolo entra in questo quadro stimolando la liberazione di insulina e l'attività di tutti gli enzimi regolatori delle vie metaboliche che portano alla produzione di fosfato  e alla deposizione di questo nelle molecole di acidi grassi. Esso causa anche un rallentamento dell'utilizzazione del glucosio attraverso l'inibizione degli enzimi regolatori della gluconeogenesi.
Trova erroreTrova errore
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il diabete mellito
Le persone affette da diabete mellito hanno una ridotta capacità di produrre e liberare in circolo l'________ oppure le loro cellule presentano una anormale ________ a rispondere a tale ormone; di conseguenza la ________ di questi soggetti non è più controllata efficacemente verso l'alto e presenta valori assai più ________ del normale sia a ________ sia, in particolare, dopo un pasto, quando tenderebbe a raggiungere valori dannosi per l'organismo.
PosizionamentoPosizionamento
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Le fonti di energia delle cellule dell'organismo umano
I carboidrati rappresentano la principale fonte di calore delle nostre cellule, tanto che il 60% dell'energia totale richiesta dal nostro organismo proviene dalla degradazione intracellulare del galattosio. Nel rene e nel muscolo il glucosio, oltre a essere degradato, può essere utilizzato per produrre una molecola di riserva, il glicogeno, mediante la via metabolica nota come feedback negativo.
Trova erroreTrova errore
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La fermentazione lattica
La fermentazione lattica:
A: è una reazione in cui  il piruvato viene ridotto in lattato
B: è la base per la preparazione di bevande alcoliche
C: prevede l'ossidazione di NADH a NAD+
D: avviene nelle specie aerobie
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il fruttosio 2,6-bisfosfato e l'equilibrio tra glicolisi e gluconeogenesi
Glicolisi e gluconeogenesi subiscono anche una regolazione di tipo ________ mediata dal fruttosio 2,6-bisfosfato, il più potente ________ della glicolisi e ________ della gluconeogenesi, i cui livelli cellulari nel ________ sono sotto controllo di glucagone (che ne stimola la ________) e dell'insulina (che ne causa la ________). Ciò spiega l'effetto iperglicemizzante del glucagone e ipoglicemizzante dell'insulina.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Gli effetti del calo di glicemia
Un calo della ________ ha anche un altro effetto: riduce l'utilizzazione del ________ da parte della maggior parte delle cellule dell'organismo; infatti nella maggior parte delle cellule il glucosio viene sostituito come carburante dagli acidi grassi liberati dai depositi del tessuto ________ per azione degli stessi ormoni che causano l'aumento della glicemia. Glucagone e adrenalina hanno perciò anche un effetto ________ attivando la ________ tessutale.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

In condizioni di digiuno
Durante il digiuno, quando la concentrazione di ________ nel sangue (glicemia) è ai valori normali, l'esocinasi dei ________ periferici, con ________ affinità per il glucosio (Km bassa), è in grado di svolgere la propria funzione, garantendo così il sostentamento energetico di organi sensibili (per esempio, il cervello). Nelle stesse condizioni, la ________ epatica è praticamente inattiva (Km elevata, porta a ________ affinità per il substrato) e pertanto il fegato non utilizza così il glucosio.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Effetti dell'aumento di glicemia
Cosa succede se aumenta la glicemia?
A: Viene inibito il rilascio d'insulina.
B: Il glucosio viene trasformato in altre sostanze.
C: Si attiva la glicolisi e inibisce la gluconeogenesi.
D: I muscoli diminuiscono l'assorbimento di glucosio.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il glicogeno
Il glicogeno è l'oligosaccaride di riserva negli animali e in alcuni gruppi di organismi unicellulari. Le riserve di questo zucchero, localizzate prevalentemente nel fegato, nei muscoli e, in misura minore, nel rene, assicurano all'organismo un continuo rifornimento di acidi grassi e permettono il mantenimento della omeostasi entro valori normali anche in condizioni di digiuno.
Trova erroreTrova errore
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La glicolisi
Quali sono le caratteristiche della glicolisi?
A: È una via anabolica.
B: È una reazione che rappresenta una fonte di energia per le cellule.
C: Può decorrere in condizioni anaerobie come nei globuli rossi.
D: È una reazione in cui una molecola di glucosio è demolita in una molecole di piruvato.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Le due fasi della glicolisi
La glicolisi può essere suddivisa in due fasi: nella prima, detta fase ________ (o di innesco), una molecola di ________ viene attivata sequenzialmente col consumo di due molecole di ________ e trasformata in due molecole di triosi fosfato; nella seconda, detta fase di ________ energetico, ognuna di queste molecole subisce, tra le altre, una reazione di ________ seguita dalla produzione di ATP e quindi dalla trasformazione nel prodotto finale, l'acido ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Un importante metabolita
Questa molecola:
A: è il piruvato
B: è il prodotto finale della glicolisi
C: è il glucosio
D: è il reagente iniziale della glicolisi
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La gluconeogenesi
La gluconeogenesi è la sintesi del ________ a partire da precursori diversi dai ________. Il ________ è l'organo deputato a controllare queste vie: ________ e gluconeogenesi sono regolate in modo tale che quando una via è attiva l'altra è quiescente e viceversa, ciò al fine di evitare un inutile e dispendioso ciclo futile.
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il glucosio
Il glucosio è prodotto:
A: nel fegato
B: nel muscolo
C: attraverso la gluconeogenesi
D: soltanto ex novo nel fegato
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La prima reazione della glicolisi
Il glucosio subisce una reazione di ________ (con consumo di una molecola di ________) che ha due principali funzioni:
1. generare una molecola fosforilata (il ________) che, a causa della propria carica negativa, non può uscire dalla cellula, e viene ________;
2. consentire il mantenimento di concentrazioni intracellulari molto basse di glucosio ________, talché sia favorito il continuo ________ di glucosio nella cellula. Ciò favorisce l'utilizzazione dello zucchero nella cellula.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La biosintesi del glucosio
Il fegato, unico tra gli organi/tessuti del nostro organismo, oltre che dal ________ è in grado di sintetizzare glucosio a partire da altre sostanze di natura ________, come amminocacidi, lattato e ________ (ma non ________), e di immetterlo in circolo, sostenendo così la glicemia. Anche il tessuto ________ può trovarsi attivamente impegnato nella ________; tuttavia in questo caso il glucosio sintetizzato non viene immesso in circolo ma utilizzato per le esigenze energetiche del tessuto stesso.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La glucurono-coniugazione
La glucurono-coniugazione:
A: è una reazione utile nel processo di detossificazione delle sostanze
B: ha il fine di favorire la sintesi di alcune sostanze
C: il glucosio può subire la glucuronazione
D: può favorire l'eliminazione anche di sostanze tossiche
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Una via metabolica che genera NADPH e zuccheri
6 G6P + 12 NADP+ > 6 CO2 +  4 F6P + 2 GAP + 12 NADPH + 12 H+
Questa reazione:
A: è la reazione stechiometrica della via del pentoso fosfato
B: è una via alternativa alla glicolisi
C: forma il F6P che è il fruttosio 6 fosfato
D: porta alla formazione di uno zucchero esoso
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza