Capitolo 2. Le trasformazioni della materia

10 esercizi
SVOLGI
INFO

Chimica

La temperatura
La temperatura
A: è una misura dell'energia termica posseduta da un corpo
B: rappresenta la modalità di trasferimento dell'energia termica
C: si misura in joule (J)
D: può essere misurata in kelvin
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

I passaggi di stato
A: La sublimazione è il passaggio dallo stato aeriforme a quello solido.
B: La fusione è il passaggio dallo stato solido a quello liquido.
C: Il brinamento è il passaggio dallo stato aeriforme a quello solido.
D: La condensazione è il passaggio dallo stato liquido a quello solido.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La fusione di un cubetto di ghiaccio
Un cubetto di ghiaccio viene estratto dal congelatore e inizia a fondere. È possibile affermare che, fino a quando il processo di fusione non è completamente terminato, il cubetto di ghiaccio
A: cede calore e la sua temperatura diminuisce
B: non cede né assorbe calore, ma la sua temperatura varia
C: assorbe calore e la sua temperatura non varia
D: assorbe calore e la sua temperatura aumenta
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Gli scambi termici e gli stati di aggregazione
Un solido viene riscaldato senza che si osservino variazioni del suo stato di aggregazione. È possibile affermare che
A: il solido non assorbe calore
B: il solido non cede calore
C: il solido aumenta la propria temperatura
D: l'energia cinetica delle particelle del solido diminuisce
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La temperatura a cui avvengono i passaggi di stato
La temperatura di un passaggio di stato
A: dipende dalla forza dei legami che devono essere rotti o formati
B: ha un valore caratteristico per ogni sostanza pura
C: non può essere influenzata dalla pressione esterna
D: non dipende dalla quantità di sostanza coinvolta nel processo
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Separazione di un miscuglio eterogeneo
Uno scienziato deve scegliere il tipo di filtro adatto per separare un miscuglio formato da un solido e un liquido. Egli si baserà
A: sulla temperatura di fusione del solido
B: sulle dimensioni dei granelli del solido
C: sulla solubilità del solido
D: sulla dimensione dell'imbuto in cui porre il filtro
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La distillazione
Due liquidi, miscibili tra loro, presentano le seguenti temperature di ebollizione: 38° C (liquido A) e 120° C (liquido B). Relativamente a una ipotetica separazione tramite distillazione di un miscuglio formato da tali liquidi, è possibile affermare che
A: il liquido A distillerà dopo il liquido B
B: non è possibile separare i due liquidi tramite distillazione perché il miscuglio è omogeneo
C: non è possibile separare il miscuglio tramite distillazione perché le temperature di ebollizione dei due liquidi hanno valori troppo distanti fra loro
D: la distillazione costituisce un buon metodo di separazione data la notevole distanza fra i valori delle temperature di ebollizione dei due liquidi
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Metodi di separazione dei miscugli
Nel caso di un miscuglio di alcol (temperatura di ebollizione uguale a 86° C) e acqua (temperatura di ebollizione uguale a 100° C) è possibile separare le due sostanze mediante
A: imbuto separatore
B: distillazione
C: evaporazione dell'acqua
D: filtrazione
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La rappresentazione di una reazione chimica
Nella reazione  
                       acido cloridrico + ferro  →   idrogeno + cloruro ferrico
A: l'acido cloridrico è un prodotto di reazione
B: il ferro non si consuma
C: l'idrogeno è un reagente
D: l'acido cloridrico si consuma
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Le trasformazioni chimiche
Quale dei seguenti processi non rappresenta una reazione chimica?
A: Formazione di vapore dal ghiaccio di un iceberg
B: Decolorazione dei capelli con acqua ossigenata
C: Annerimento della polpa della mela lasciata all'aria (privata della buccia)
D: Lievitazione dell'impasto del pane
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza