Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento chiuso,
Posizionamento
Libro
Il nuovo Invito alla biologia.blu / Dagli organismi alle cellule
Capitolo
Capitolo B3. L’espressione genica e la sua regolazione
Libro
Il nuovo Invito alla biologia.blu / Chimica, organismi, cellule
Capitolo
Capitolo B3. L’espressione genica e la sua regolazione
Libro
Il nuovo Invito alla biologia.blu / Biologia molecolare, genetica, evoluzione
Capitolo
Capitolo B3. L’espressione genica e la sua regolazione
Libro
Il nuovo Invito alla biologia.blu / Il corpo umano
Capitolo
Capitolo B3. L’espressione genica e la sua regolazione
Libro
Il nuovo Invito alla biologia.blu / Il corpo umano con chimica organica S
Capitolo
Capitolo B3. L’espressione genica e la sua regolazione
Libro
Il nuovo Invito alla biologia.blu / Dal carbonio alle biotecnologie
Capitolo
Capitolo B3. L’espressione genica e la sua regolazione
Libro
Il nuovo Invito alla biologia.blu / Polimeri, biochimica, biotecnologie e sostenibilità S
Capitolo
Capitolo B3. L’espressione genica e la sua regolazione
Libro
Il nuovo Invito alla biologia.blu / Biochimica e biotecnologie
Capitolo
Capitolo B3. L’espressione genica e la sua regolazione
INFO

Biologia

Errore nella sequenza delle basi azotate
Se, a livello del ________ avviene un errore nella sequenza delle basi azotate e si verifica una ________ , slitta tutto il sistema di scrittura e le triplette dell'mRNA risulteranno modificate tanto da essere ________ in maniera errata. Ne consegue che la catena polipeptidica che si forma sar  costituita da una serie di ________ sbagliati e la proteina
non sar  funzionale.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Esperimento di Nirenberg
Nell'esperimento di Nirenberg
A: la catena polipeptidica formata da fenilalanina si era assemblata in tutte le provette, ma solo in una era radioattiva.
B: ciascuna delle 20 provette conteneva all'inizio una soluzione in cui era stato inserito un solo tipo di amminoacido.
C: l'RNA «poli-U» aveva determinato la sintesi di un polipeptide radioattivo, ma soltanto nelle provetta che conteneva estratti cellulari e ATP.
D: in ogni provetta si era assemblato un polipeptide differente da quelli delle altre provette.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Gene costitutivo
Un gene costitutivo
A: codifica proteine che non sono indispensabili per la cellula.
B: è il gene più importante degli operoni delle cellule procariote.
C: codifica continuamente creando talvolta gravi problemi alla cellula.
D: non ha bisogno di particolari controlli perché è sempre attivo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

I corpi di Barr
I corpi di Barr sono
A: ammassi di eucromatina che rendono difficile la trascrizione.
B: i siti d'attacco per la RNA polimerasi per il riconoscimento del promotore.
C: i siti in cui si attiva la trascrizione in risposta alla comparsa di un induttore.
D: gruppi di ribosomi che sintetizzano molte copie di un polipeptide.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

I ribosomi
I ribosomi
A: sono le basi d'appoggio su cui avviene la trascrizione del DNA.
B: hanno un sito a cui si attaccano direttamente i relativi amminoacidi.
C: hanno particolari triplette di RNA ribosomiale a cui si legano i codoni del tRNA.
D: sono costituiti sia da acidi nucleici (rRNA) sia da catene polipeptidiche.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Operone
Un operone
A: è  una breve sequenza di DNA presente soltanto nelle cellule batteriche.
B: possiede i geni regolatori, promotori e operatori sempre adiacenti l'uno all'altro.
C: può attivarsi quando l'induttore si lega alla proteina prodotta dal gene regolatore.
D: trp entra in azione quando è sollecitato dalla presenza nella cellula di triptofano.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Operone
Un operone è un segmento di DNA costituito da uno o più geni ________ (la cui trascrizione consente la sintesi di specifiche proteine) e da una serie di geni che hanno funzione di ________; tra essi vi sono il gene regolatore, da cui dipende la sintesi di un ________, ossia di una proteina in grado di bloccare l'azione del gene ________. Il regolatore è a sua volta influenzato dalla presenza di un ________,  che ha la funzione di attivarlo, o di un induttore, che ha la funzione di ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Sequenza di DNA codificante
Un ________ è  un segmento di DNA che codifica una determinata catena polipeptidica. Tale segmento è caratterizzato dal numero e dalla sequenza ________ . Gli scienziati ________ hanno dimostrato che una mutazione che colpisce un qualsiasi gene può  ________ la funzionalità di un determinato enzima.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Splicing
Un processo chiamato ________ giustifica il fatto che il numero di proteine che si formano in una cellula è spesso molto ________ al numero di geni ________ presenti nel patrimonio genetico; infatti, capita spesso che uno stesso segmento di pre-mRNA dia origine a RNA maturi diversi, i quali saranno pertanto ________ in proteine con strutture e funzioni differenti.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Traduzione
Quali di questi eventi non avviene durante il processo di traduzione del messaggio?
A: Si appaiono le basi complementari del codone con quelle dell'anticodone.
B: L'RNA-polimerasi si attacca a una specifica sequenza nucleotidica detta promotore.
C: La subunità  ribosomiale più  grande si attacca a quella più  piccola.
D: Un enzima catalizza l'aggancio del tRNA al corrispondente amminoacido.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Trascrizione
Durante la trascrizione di un segmento di DNA
A: si forma una molecola di RNA complementare al filamento stampo
B: si verifica lo splicing degli introni allo scopo di saldare le sequenze di DNA che devono essere tradotte.
C: è  possibile prevedere quale sar  la proteina corrispondente in base al numero di esoni eliminati.
D: i fattori di trascrizione vanno a legarsi a speciali proteine chiamate silencer che favoriscono la formazione di mRNA maturo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza