INFO

Biologia

Struttura del DNA
a) Le coppie di basi azotate appaiate hanno la stessa ________.
b) I montanti della doppia elica sono formati da gruppi fosfato e lo zucchero ________, che si alternano.
c) Ogni piolo  della scala, che si avvolge a doppia elica, è ruotato di ________ rispetto a quello precedente.
d) Lo schema di appaiamento delle purine e delle primidine dei due filamenti è detto ________ delle basi.

Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Esperimenti di Griffith
Gli esperimenti di Griffith diedero questi risultati:
- i topi infettati con batteri vivi del ceppo ________,  morivano.
- i topi infettati con batteri vivi del ceppo ________, vivevano.
- i topi infettati con batteri del ceppo ________ uccisi dal calore, vivevano.
- i topi infettati con batteri del ceppo ________uccisi dal calore mescolati a batteri vivi del ceppo ________, morivano.
La conclusione fu che una sostanza contenuta in una cellula poteva ________ geneticamente un'altra cellula.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Danni sul DNA
Le radiazioni ad alta energia, producono dei danni sul DNA che vengono riparati
A: dal meccanismo per riparazione per escissione
B: dal meccanismo per riparazione delle anomalie di appaiamento
C: dal meccanismo per correzione di bozze
D: dal meccanismo per modificazione delle basi azotate
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

DNA polimerasi
La DNA polimerasi catalizza
A: la formazione di legami fosfodiesterici tra i nucleotidi
B: la formazione di legami idrogeno tra le basi azotate del filamento stampo e quello sintetizzato
C: la sintesi del primer
D: il legame del desossiribosio del nucleotide del filamento sintetizzato con il gruppo fosfato del nucleotide posto sul filamento stampo
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

DNA
Se un tratto della molecola di DNA è costituito da 200 nucleotidi, si può affermare che sono presenti
A: 100 molecole di desossiribosio su ogni filamento
B: 100 gruppi fosfato nella doppia elica
C: 100 basi azotate appaiate tra loro
D: delle basi azotate in queste quantità: A+T=100 e T+C=100
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Doppia elica del DNA
La doppia elica del DNA ha un diametro costante e ha un avvolgimento
A: destrogiro, che crea un solco maggiore e un solco minore
B: levogiro, che crea un solco maggiore e un solco minore
C: destrogiro che crea solchi di ugual lunghezza
D: levogiro, con solchi di lunghezza variabile a seconda del tipo di sequenza
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Duplicazione del DNA
La duplicazione di una molecola di DNA produce
A: due molecole di DNA, ciascuna formata da un filamento vecchio e uno nuovo,  complementari tra loro
B: una nuova molecola di DNA, identica alla molecola originaria, costituita interamente da filamenti nuovi, complementari tra loro
C: due molecole di DNA, ciascuna formata da un filamento vecchio e uno nuovo, identici tra loro
D: due molecole di DNA, identiche alla molecola originaria, costituite interamente da filamenti nuovi, complementari tra loro
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Errori di appaiamento
Quando la DNA polimerasi , coadiuvata dalle altre proteine del complesso di duplicazione, si accorge di un appaiamento sbagliato
A: toglie il nucleotide introdotto in modo errato e inserisce quello corretto
B: toglie la base azotata errata dal nucleotide del filamento in crescita  e inserisce quella corretta
C: torna indietro, elimina il nucleotide errato insieme ad alcuni nucleotidi che precedono l'errore e ricomincia ad aggiungere nucleotidi
D: produce dei tagli nei punti degli errori producendo i frammenti di Okazaki
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Esperimento di Griffith
Nell'esperimento di Griffith, il topo moriva se venivano inoculati batteri di Streptococcus pneumoniae
A: vivi, del ceppo S
B: vivi, del ceppo R
C: uccisi dal calore, del ceppo R
D: uccisi dal calore, del ceppo S
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Filamenti antiparalleli
I filamenti del DNA son detti antiparalleli perchè
A: sono orientati in verso opposto
B: hanno carica opposta
C: se all'estremità 5' è legata una purina, all'estremità 3' dell'altro filamento è legata una pirimidina
D: le basi azotate dei due filamenti si appaiano secondo lo schema AT e CG
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Filamento veloce
Nella duplicazione del DNA è detto "filamento veloce" quello che
A: ha l'estremità 3' in corrispondenza della forcella di duplicazione
B: utilizza una DNA polimerasi più efficiente rispetto a quella del filamento lento
C: viene duplicato in direzione 5'-3'
D: utilizza desossiribonucleosidi trifosfato
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Hershey e Chase
Nel loro esperimento, Hershey e Chase utilizzarono   
A: virus e cellule eucariotiche
B: fagi e batteri
C: virus e batteriofagi
D: batteri e cellule eucariotiche
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Modello del DNA
Il modello a doppia elica del DNA fu proposto da
A: Watson e Crick
B: Chargaff
C: Rosalind Franklin
D: Avery
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Origine di replicazione
A partire dall'origine di duplicazione del DNA,
A: si formano due forcelle di duplicazione
B: si forma una forcella di duplicazione
C: si duplica prima il filamento continuo e poi quello discontinuo
D: si duplica un filamento in direzione 5'-3' e l'altro in direzione 3'-5'
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Primer
Il primer è sintetizzato
A: dalla primasi
B: dalla DNA polimerasi
C: dai frammenti di Okazaki
D: dal filamento stampo
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Regole di Chargaff
In base alle regole di Chargaff, nella sequenza complementare alla sequenza ATTAACGGGG, ci sono
A: quattro C
B: due G
C: quattro T
D: tre G
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Sequenza di DNA
Se in una sequenza di DNA ci sono in tutto 46 molecole di adenina, saranno presenti
A: 46 molecole di timina
B: 54 molecole di timina
C: 46 molecole di guanina
D: 54 molecole di guanina
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Duplicazione del DNA
Negli Eucarioti, la duplicazione del DNA  è
A: bidirezionale e ogni cromosoma possiede molteplici origini di duplicazione
B: bidirezionale e ogni cromosoma possiede un'origine di replicazione
C: unidirezionale e ogni cromosoma possiede molteplici origini di duplicazione
D: unidirezionale e ogni cromosoma possiede  un'origine di dupilicazione
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Enzimi della duplicazione del DNA
a) La ________ è l'enzima che svolge e separa i filamenti di DNA.
b) Le ________ si legano ai filamenti svolti per impedire che si riassocino in una doppia elica.
c) La ________ è l'enzima che sintetizza il primer, un breve filamento di ________.
d) La ________ è l'enzima che aggiunge desossiribonucleotidi al filamento in crescita.
e) La ________ è l'enzima che unisce i frammenti di Okazaki.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Telomeri
I telomeri sono
A: le estremità dei cromosomi eucariotici caratterizzate  da sequenze ripetute
B: le estremità dei cromosomi procariotici che si accorciano ad ogni ciclo di duplicazione del DNA
C: sequenze ripetute che si trovano nell'origine della duplicazione del DNA
D: i frammenti discontinui che si alternano ai frammenti di Okazaki sul filamento lento, durante la duplicazione del DNA
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza