INFO

Biologia

La prevenzione secondaria
Gli interventi di prevenzione secondaria delle malattie non infettive si realizzano mediante
A: il potenziamento delle difese immunitarie
B: il counseling genetico
C: la riduzione dell'esposizione ai fattori di rischio
D: nessuna delle precedenti affermazioni
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

L'HPV
L'HPV test è
A: un sistema di prevenzione primaria del tumore della mammella
B: un test impiegato nella diagnosi precoce del tumore della cervice uterina
C: una strategia di prevenzione secondaria del tumore della mammella
D: una vaccinazione contro il papillomavirus
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Test citologico
È un test citologico
A: la colposcopia
B: la mammografia
C: il Pap test
D: nessuno dei precedenti
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Lo screening del tumore del colon-retto
Lo screening del tumore del colon-retto
A: si realizza mediante la colposcopia
B: è rivolto solo agli uomini di età compresa tra 50 e 74 anni
C: viene effettuato ogni 2 anni su uomini e donne di età compresa tra 25 e 64 anni
D: consiste nella ricerca del sangue occulto nelle feci
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

A: Per le malattie non infettive, la prevenzione primaria è volta a impedire l'insorgenza della malattia attraverso la rimozione della causa e la riduzione del rischio.
B: Quando la causa di malattia non è nota, l'intervento preventivo sarà rivolto alla rimozione di uno o più fattori di rischio noti.
C: La vaccinazione contro il papillomavirus (HPV) è un intervento di prevenzione primaria del tumore della cervice uterina.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La prevenzione primaria
La prevenzione primaria delle malattie non infettive ha l'obiettivo di ridurre ________ della patologia e si realizza attraverso una serie di interventi, tra cui la ________. Per le patologie tumorali, la prevenzione primaria si può basare sulla rimozione di sostanze pericolose, come l'amianto, nel caso del ________. Altre strategie della prevenzione primaria consistono nel potenziamento delle difese immunitarie, come nel caso ________ o nella consulenza genetica, un intervento che permette di ________una patologia genetica.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

a. L'attività del consultorio ________per l'individuazione delle coppie a rischio di trasmissione di malattie ________ può essere considerata come prevenzione ________ per tutti quei casi in cui la coppia rinuncia liberamente alla procreazione.
b. Nei Paesi ad alto e medio reddito le malattie ________ costituiscono la principale causa di morte tra la popolazione sotto i ________ e sono responsabili del ________ dei decessi annui totali.
Completamento apertoCompletamento aperto
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza