INFO

Chimica

I composti otticamente attivi
I composti otticamente attivi hanno
A: un atomo di carbonio tetraedrico
B: un triplo legame
C: un atomo di alogeno
D: un atomo di carbonio legato a quattro atomi o gruppi atomici diversi
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

L'isomeria negli alchini
Quale tipo di isomeria si verifica nell'alchino di formula C4H6?
A: di gruppo funzionale
B: geometrica
C: di posizione
D: di catena
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

L'attività ottica
La rotazione specifica [α] dipende dalla rotazione osservata α e si esprime con la seguente relazione:
[α]=αlc
dove
A: c rappresenta
B: α rappresenta
C: l rappresenta
Domande in serieDomande in serie
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

I principali tipi di isomeria
Gli isomeri sono quei composti che presentano la stessa ________, ma differente ________ e diverse proprietà fisiche e chimiche. I due principali tipi di isomeria sono l'isomeria di struttura e la ________. L'isomeria di struttura viene suddivisa in isomeria di catena, di ________ e di gruppo funzionale. La stereoisomeria viene suddivisa in isomeria di configurazione e di ________.
PosizionamentoPosizionamento
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Un enantiomero dell'acido lattico
L'enantiomero raffigurato è:
A: l'acido D-(−)-lattico.
B: l'acido L-(−)-lattico.
C: l'acido D-(+)-lattico.
D: l'acido L-(+)-lattico.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

L'attività ottica
A: Una molecola chirale è dotata di attività ottica se, in soluzione, sono presenti entrambi gli enantiomeri in quantità equimolare.
B: Se la rotazione del piano della luce polarizzata è in senso orario, si attribuisce il segno (+) al composto che è detto destrogiro, viceversa si attribuisce il segno (−) al composto che è detto levogiro.
C: Un racemo è una miscela composta da uguali concentrazioni di due enantiomeri.
D: Se una molecola è achirale le sue due immagini speculari non sono sovrapponibili.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La convenzione assoluta R,S
Su che cosa si basa la convenzione assoluta R,S?
A: struttura della molecola della gliceraldeide
B: regole di priorità
C: struttura della molecola di acido tartarico
D: rotazione specifica della molecola
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

L'isomeria
Il 2-pentene CH3–CH2–CH=CH–CH3 è un composto che si presenta sotto forma di due
A: isomeri ottici
B: stereoisomeri geometrici
C: isomeri di gruppo funzionale
D: stereoisomeri conformazionali
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La convenzione relativa D,L
Qual è la molecola presa come riferimento nella convenzione relativa D,L?
A: glicerolo
B: acido tartarico
C: gliceraldeide
D: glucosio
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Gli enantiomeri
A un certo numero n di atomi di carbonio presenti nella molecola, ciascuno dei quali sia un centro stereogenico, corrispondono necessariamente un numero di stereoisomeri pari a
A: n coppie di enantiomeri
B: 2n/2 coppie di enantiomeri
C: dipende dalla struttura della molecola
D: 2n diasteroisomeri
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza