INFO

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: Il caramello si ottiene dal riscaldamento dell'amido
B: La sofficità dei soufflè dipende dalle proprietà funzionali dell'uovo
C: Il colore e la croccantezza della crosta di pane è dovuta alle destrine
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: La fermentazione acetica del cavolo cappuccio dà luogo ai crauti
B: La fermentazione butirrica è alla base della preparazione del burro
C: La fermentazione acetica avviene in presenza di ossigeno
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: La reazione di Maillard coinvolge zuccheri e grassi
B: La reazione di Maillard produce melanoidine
C: La reazione di Maillard non dimuisce il valore nutritivo degli alimenti
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: La viscosità di un alimento è dovuta anche all'interazione proteine-acqua
B: L'amido in acqua rigonfia e gelatinizza
C: I gel stabilizzati da ponti di zolfo sono termo-reversibili
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: Le proteine denaturate hanno perso la struttura primaria
B: La denaturazione proteica si produce soltanto con il calore
C: La denaturazione proteica è sempre reversibile
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: Le destrine si formano in seguito ad idrolisi dell'amido in assenza di acqua e ad alte temperature
B: Con il calore il collagene si denatura e diventa solubile
C: La trasmissione di calore tipica dei fluidi è la conduzione
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: Nella cottura in pentola a pressione si verifica un aumento della pressione e una diminuzione della temperatura di ebollizione
B: Le microonde sono radiazioni elettromagnetiche che determinano una energica agitazione delle molecole di acqua contenuta negli alimenti
C: È sempre necessario bollire il latte pastorizzato prima di berlo
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: Durante la cottura la clorofilla in ambiente acido si trasforma in feofitina, di colore verde intenso
B: La fermentazione acetica è in realtà un'ossidazione che da alcol etilico porta ad acido acetico
C: Una cottura effettuata correttamente è garanzia di sicurezza igienica
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: La brasatura è un tipo di cottura ideale per grossi pezzi di carne e cacciagione
B: Il pesce necessita di tempi di cottura molto brevi
C: La reazione di Maillard avviene in alimenti che contengono contemporaneamente zuccheri e vitamine
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: Nelle reazioni di putrefazione si libera idrogeno solforato dalla degradazione della cisteina e della metionina
B: È preferibile cuocere i legumi a fuoco vivo per breve tempo
C: In genere durante la cottura di un alimento vi è la presenza contemporanea di diverse modalità di trasmissione del calore
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

La gelatina di brodo animale è dovuta alla formazione, con il raffreddamento, di:
A: ponti a idrogeno tra le molecole di collagene
B: ponti di zolfo tra le molecole di collagene
C: formazione di una rete proteica che ingloba acqua
D: rinaturazione e aggregazione di tutte le proteine disciolte nel brodo
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

La retrogradazione è un processo di trasformazione che riguarda
A: I trigliceridi
B: I fosfolipidi
C: Le proteine
D: L'amido
E: Il saccarosio
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Tra le seguenti affermazioni relative agli amidi modificati ve n'è una sbagliata: quale?
A: Si ottengono dall'amido naturale grazie a un trattamento chimico, fisico o enzimatico
B: Si ottengono dagli zuccheri semplici attraverso un processo particolare di sintesi
C: Hanno molecole leggermente diverse rispetto a quelle dell'amido naturale
D: Sono più vantaggiosi per la preparazione di prodotti alimentari
E: Vengono utilizzati come additivi alimentari
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Le microonde sono onde elettromagnetiche di lunghezza dell'ordine di
A: 10−2 metri
B: 10−5 metri
C: 10−6 metri
D: 10−8 metri
E: 10−10 metri
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Le antoxantine hanno colore:
A: verde
B: rosso-viola
C: bianco-giallo
D: arancione
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Quale alterazione dei lipidi è voluta nella produzione del formaggio gorgonzola?
A: Idrolisi
B: Irrancidimento chetonico
C: Irrancidimento ossidativo
D: Termodegradazione
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Sono tutte caratteristiche della denaturazione tranne una.
A: È a carico delle proteine
B: Può essere causata da un aumento di temperatura
C: È prevalentemente irreversibile
D: Non altera la struttura primaria
E: Non determina perdita dell'attività biologica
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Nella cottura al forno è bene utilizzare inizialmente temperature elevate per:
A: Limitare la perdita dei nutrienti
B: Formare la crosta
C: Ridurre i tempi di cottura
D: Limitare l'assorbimento del grasso di cottura
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Sono tutti metodi sfruttati per ridurre l'assorbimento di olio nella frittura tranne uno.
A: Immergere l'alimento nell'olio caldo
B: Scottare prima il cibo
C: Frazionare il prodotto in piccoli pezzi
D: Cuocere a bassa temperatura
E: Dopo la cottura disporre i pezzi su un foglio di carta da cucina assorbente
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A quale temperatura durante la cottura del pane si ha la morte dei lieviti.
A: 30-40°C
B: 45-50°C
C: 60-65°C
D: 100°C
E: 120-130°C
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Scrivi accanto ad ogni descrizione il metodo di cottura a cui si riferisce.

Si effettua ponendo il tegame con l'alimento da cuocere in un contenitore più grande riempito di acqua a metà = cottura a ________
Metodo in umido impiegato per  verdure o carne in pezzetti, con condimenti e piccola quantità di acqua o addirittura senza liquidi nel caso di verdure = ________
La cottura, in mezzo liquido o al vapore, avviene a temperature superiori a 100 °C = cottura in ________
Con questo metodo il calore si genera all'interno dell'alimento, per intensa agitazione delle molecole di acqua = cottura a ________
Attraverso questa metodica il calore raggiunge l'alimento prevalentemente per convezione, tramite l'aria calda,  e per  irraggiamento = cottura in ________
La trasmissione del calore avviene per convezione (nell'olio) e conduzione (all'interno dell'alimento)= ________
Completamento apertoCompletamento aperto
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

La reazione di ________ avviene a carico di un gruppo ________ libero di un amminoacido basico, come la lisina, e uno zucchero ________, come il glucosio, presenti in uno stesso alimento. I prodotti finali della reazione sono le ________, che conferiscono all'alimento colore bruno, sostanze volatili aromatiche e l'________, un composto cancerogeno per gli animali e ________ per l'uomo. La reazione si verifica in seguito ad un ________ di temperatura durante la ________ (crosta del pane), la tostatura del ________, la sterilizzazione degli alimenti.
Completamento apertoCompletamento aperto
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Le proteine hanno specifiche caratteristiche che vengono utilizzate nelle preparazioni gastronomiche; tra queste le proprietà di ________ che determinano la formazione di ________ e di emulsioni in cui le proteine si comportano come ________. Nel primo caso si ha una dispersione di bolle di ________ in un liquido come nel caso delle ________ nel bianco dell'uovo montato a neve. Nel secondo stabilizzano la mescolanza di due liquidi tra loro ________, come l'acqua e l'olio nella maionese o nelle creme.
Completamento apertoCompletamento aperto
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

I grassi possono subire numerose alterazioni. La più temibile è l'________  ossidativo, poiché si tratta di una reazione ________ a catena che si svolge in ________ fasi, prendendo avvio a livello dei legami ________ degli acidi grassi ________. Il prodotto irrancidito perde il suo valore nutritivo e diviene incommestibile. In presenza di ________ i grassi subiscono l'idrolisi o ________, dovuto appunto alla liberazione degli acidi grassi che si staccano dal glicerolo. Questa è favorita dalla presenza di ________ di origine microbica. Alle alte temperature i lipidi subiscono la ________, in questo caso, dopo l'idrolisi, il glicerolo si disidrata trasforamandosi in ________, dall'odore pungente e irritante per le mucose.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

L'olio più indicato per friggere gli alimenti è quello di ________ in quanto la rilevante presenza di un acido monoinsaturo, come ________ lo rende più stabile alla ________. In ogni caso la temperatura raggiunta durante la frittura non deve mai superare il ________ per evitare che l'olio inizi ad alterarsi liberando ________. Sono da evitare anche temperature troppo basse per limitare ________ di olio da parte dell'alimento.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Il colore degli ortaggi e della frutta è dovuto a varie sostanze. Il bianco o giallo dipende dalle antocianine o flavonoidi, solubili in acqua, che, durante la cottura, in presenza di ossigeno, tendono a scurire. Il colore blu-porpora è dovuto alle antoxantine, solubili in acqua e resistenti al calore, ma che virano al rosso in ambiente acido e all'azzurro in quello alcalino. Il colore verde deriva dalla presenza di carotenoidi, i quali resistono bene al calore e alle variazioni di pH ma, per ossidazione, perdono il colore. Infine il colore arancio, dovuto alla clorofilla, durante la cottura e a pH acido, diviene verde-oliva per formazione di clorofillina e verde intenso in ambiente alcalino, per la presenza di feofitina, prodotta dall'idrolisi della clorofilla.
Trova erroreTrova errore
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

La trasmissione del calore può avvenire mediante tre meccanismi. La conduzione è tipica dei liquidi e si verifica per contatto indiretto tra una superficie calda e una fredda. La propagazione di temperatura si verifica dal corpo caldo a quello più freddo. La convezione  si verifica in prodotti fluidi e comporta delle oscillazioni delle molecole più calde verso quelle più fredde. L'irraggiamento si trasmette attraverso lo spazio sotto forma di particelle che sono assorbite dai corpi e trasformate in calore. Quelle più facilmente assorbite sono le ultraviolette.
Trova erroreTrova errore
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Metti in ordine le fasi della cottura sottovuoto:
a) ________
b) ________
c) ________
d) ________
e) ________
f) ________
PosizionamentoPosizionamento
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Con la cottura la carne diventa più tenera e ________, oltre a risultare maggiormente sicura dal punto di vista igienico. Le carni ________ devono essere sempre ben cotte, mentre quelle ________ si prestano a vari gradi di cottura. Con la cottura le fibre muscolari si ________, per denaturazione delle proteine ________ e ________. Anche la ________ si denatura e poi coagula trasformandosi in ________. Con la cottura in acqua il ________, principale componente del tessuto connettivo, ________ e rende tenere le carni.
PosizionamentoPosizionamento
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

L'irrancidimento ________ è un'alterazione tipica degli acidi grassi ________ in particolare di quelli rettificati in quanto privati degli antiossidanti naturali come la vitamina ________. La reazione avviene in tre fasi: l'induzione, ________ e la terminazione e porta alla formazione di ________ (prodotti primari) e di numerose altre sostanze tra cui aldeidi, chetoni, alcoli, esteri (prodotti secondari) responsabili dell'odore di ________. Per evitare questa alterazione è bene conservare l'alimento riparato dalla luce e dall'aria, da rialzi di temperatura e dal contatto con ________.
PosizionamentoPosizionamento
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza