INFO

Chimica

Gli urti efficaci
Un urto si definisce efficace quando:
A: due molecole si urtano tangenzialmente con qualunque contenuto energetico.
B: avviene fra le particelle anche senza un'orientazione adeguata.
C: le molecole vengono semplicemente a contatto fra loro.
D: due molecole si urtano con un'orientazione appropriata e con un'energia sufficiente a effettuare la trasformazione.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

L'energia di attivazione
Rispetto alle seguenti affermazioni, che si riferiscono all'energia di attivazione, indica l'unica corretta.     
A: L'energia di attivazione è la differenza fra l'energia chimica dei reagenti e quella dei prodotti di una reazione.  
B: Se i reagenti si trovano allo stato gassoso l'energia di attivazione della reazione è molto bassa.
C: La scintilla che si utilizza per accendere un fornello a gas serve per fornire l'energia di attivazione per la reazione tra il gas combustibile e l'ossigeno.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La teoria degli urti e i catalizzatori
Sulla base delle condizioni necessarie affinché una reazione possa avvenire, indica per ciascuna delle seguenti frasi se è vera o falsa:
A: Affinché avvenga una reazione chimica è sufficiente che le particelle dei reagenti si urtino.
B: Il catalizzatore è una sostanza che, trasformandosi in uno dei prodotti, aumenta la velocità di reazione.   
C: Al momento dell'urto le particelle dei reagenti, per reagire tra loro, devono essere correttamente orientate.
D: Le particelle che si urtano devono avere energia cinetica tale da superare l'energia di attivazione.
E: Tutte le reazioni devono essere innescate per raggiungere l'energia di attivazione.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Confronto tra una reazione catalizzata e una reazione non catalizzata
Quale, tra le seguenti, è una affermazione erronea?
A: La curva verde rappresenta l'andamento della reazione non catalizzata.
B: L'energia di attivazione della reazione catalizzata è di 10 kJ/mol.
C: La reazione catalizzata libera più energia di quella non catalizzata.
D: Dal grafico non si può stabilire se si tratta di una catalisi omogenea o di una catalisi eterogenea.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Lo stato di transizione
Lo stato di transizione è una fase ________ della reazione in cui i legami tra i reagenti si stanno rompendo e sono in via di formazione quelli tra i prodotti. A questo stadio si forma un complesso che, a causa del suo ________ contenuto energetico, è molto ________ e si converte rapidamente nei prodotti della reazione. L'energia di attivazione è la ________ tra l'energia del complesso e quella dei ________. Una volta superato lo stato di transizione l'energia diminuisce fino al livello dei prodotti.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La velocità di reazione
Affinché una trasformazione chimica possa avvenire i reagenti devono venire a contatto, cioè le particelle si devono ________. Per incrementare la velocità di una reazione, è necessario aumentare ________ tra le particelle dei reagenti. A questo scopo, è possibile per esempio riscaldare i reagenti, in modo da aumentare ________; oppure si può aumentare ________ dei reagenti in soluzione, così da avere un maggior numero di particelle nello stesso volume; infine, è possibile sminuzzare finemente i reagenti ________.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La velocità di reazione nelle trasformazioni chimiche
Ordina in modo crescente le seguenti trasformazioni, partendo da quella più lenta (1) a quella più veloce (5).

________. La reazione dell'alluminio con idrossido di sodio diluito in soluzione acquosa.
________. La reazione di una pastiglia effervescente.
________. La crescita delle stalattiti e stalagmiti.
________. La degradazione di un sacchetto di plastica gettato in un prato.
________. L'arrugginimento di piccoli oggetti di ferro.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

I catalizzatori
A parità di temperatura, la presenza di un catalizzatore:
A: riduce l'energia di attivazione.
B: fa avvenire una reazione altrimenti impossibile.
C: aumenta l'energia di attivazione.
D: aumenta l'energia chimica dei reagenti.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La sintesi dell'ammoniaca
L'ammoniaca viene sintetizzata con la reazione

3 H2 + N2 ← 2NH3

per la quale è utile:
A: l'azione di un catalizzatore eterogeneo.
B: un'elevata area di superficie.
C: l'azione di un catalizzatore omogeneo.
D: una temperatura elevata.
Scelta multiplaScelta multipla
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Gli enzimi
In relazione agli enzimi, individua le affermazioni corrette.
A: Le reazioni chimiche che avvengono negli organismi viventi sono veloci perché avvengono a una temperatura elevata.
B: Gli enzimi sono catalizzatori biologici di natura proteica.
C: Le reazioni catalizzate dagli enzimi sono molto più veloci delle corrispondenti reazioni non catalizzate.
D: Le reazioni catalizzate che avvengono in tutti gli esseri viventi utilizzano gli stessi enzimi.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza