Capitolo 12. Biotecnologie nel settore agrario, zootecnico, sanitario

10 esercizi
SVOLGI
INFO

Biologia

Biotecnologie nel settore agrario, zootecnico, sanitario
Quale proteina a scopo terapeutico è prodotta con le tecniche del DNA ricombinante?
A: Insulina
B: HGH
C: Fattori di coagulazione
D: Enzimi di interesse industriale
E: Tutte le precedenti
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Biotecnologie nel settore agrario, zootecnico, sanitario
Il vettore di espressione utilizzato nelle tecniche del DNA ricombinante
A: contiene gli elementi regolativi che permettono la trascrizione corretta della proteina ricombinante all'interno di un ospite
B: contiene gli elementi regolativi che permettono la traduzione corretta della proteina ricombinante all'interno di un ospite
C: contiene il gene di interesse che permette la trascrizione e la traduzione corretta della proteina ricombinante all'interno di un ospite
D: contiene gli elementi regolativi che permettono la trascrizione e la traduzione corretta della proteina ricombinante all'interno di un ospite
E: nessuna delle precedenti
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Biotecnologie nel settore agrario, zootecnico, sanitario
Quale delle seguenti non è una tecnica per veicolare il gene di interesse per ottenere un animale transgenico?
A: Attraverso gli spermatozoi dei mammiferi
B: Utilizzando un retrovirus
C: Microiniettando il gene esogeno
D: Forzando i ribosomi ad accogliere la successione nucleotidica del vettore
E: Introducendo il nucleo di una cellula somatica in una cellula senza nucleo
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Biotecnologie nel settore agrario, zootecnico, sanitario
Quali sono i principali problemi che si incontrano nell'utilizzo di suini quali animali transgenici?
A: Limiti nei gruppi sanguigni dei suini
B: Presenza di retrovirus latenti
C: Organi interni di dimensioni molto diverse da quelle degli umani
D: Differenza tra i numeri di cromosomi
E: Limiti nella velocità di sviluppo dei suini
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Biotecnologie nel settore agrario, zootecnico, sanitario
La pecora Dolly fu clonata nel
A: 1967
B: 1977
C: 1987
D: 1997
E: 2007
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Biotecnologie nel settore agrario, zootecnico, sanitario
Manipolazione genetica e clonazione possono essere utili per
A: curare malattie genetiche
B: produrre vaccini
C: attivare processi di biorisanamento
D: migliorare le capacità riproduttive degli animali
E: tutte le precedenti
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Biotecnologie nel settore agrario, zootecnico, sanitario
Qual è e a quando risale il primo alimento geneticamente modificato con tecniche del DNA ricombinante?
A: Golden Rice nel 1994
B: Golden Rice nel 1978
C: Pomodoro Flavr Savr nel 1994
D: Pomodoro Flavr Savr nel 1986
E: One Mais nel 1994
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Biotecnologie nel settore agrario, zootecnico, sanitario
Le sequenze CRISPR sono
A: ripetizioni palindromiche di gruppi di DNA estraneo disposti all'inizio e alla fine di un cromosoma
B: ripetizioni palindromiche di gruppi di DNA estraneo disposti a intervalli regolari
C: ripetizioni della tripletta AUG a intervalli di circa 100 basi lungo un gene
D: ripetizioni di frammenti di RNA all'interno di un filamento di DNA
E: ripetizioni di sequenze virali all'interno di un filamento di DNA
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Biotecnologie nel settore agrario, zootecnico, sanitario
Quale delle seguenti fasi NON riguarda la micropropagazione agraria?
A: Sterilizzazione degli espianti e impianto
B: Proliferazione e allungamento dei germogli
C: Radicazione
D: Acclimatazione
E: Sono tutte fasi della micropropagazione
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Biotecnologie nel settore agrario, zootecnico, sanitario
I biosensori per il glucosio e per l'urea sono esempi di
A: biosensori catalitici
B: biosensori chemorecettoriali
C: biosensori immunologici
D: biosensori acustici
E: biosensori plasmidici
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza