Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Vero o falso
Libro
Enologia e biotecnologie vitivinicole
Capitolo
Capitolo 7. Batteri lattici e fermentazione malolattica
INFO

Scienze

Attività dei batteri lattici omofermentanti di interesse enologico
I batteri lattici omofermentanti
A: metabolizzano solo gli zuccheri pentosi (formati da 5 atomi di carbonio)
B: non possono degradare gli zuccheri attraverso la glicolisi
C: sintetizzano l'enzima aldolasi
D: sfruttano la via dei pentosi fosfati per metabolizzare tutti gli zuccheri
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Funzione del diossido di zolfo nel vino
Il diossido di zolfo contenuto nel vino
A: deriva solo dalle aggiunte effettuate in vinificazione
B: uccide i batteri, piuttosto che bloccarne l'attività
C: è efficace contro i batteri solo nella sua forma «molecolare»
D: favorisce lo sviluppo dei batteri lattici
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Vini con importanti residui zuccherini
I vini che presentano un residuo zuccherino
A: sono meno soggetti a contaminazioni batteriche
B: non possono andare incontro a fermentazione malolattica
C: sono esclusivamente ottenuti da uve passite
D: hanno spesso una bassa acidità
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Caratteristiche dei batteri del genere Lactobacillus
I batteri lattici del genere Lactobacillus
A: hanno elevata resistenza ai pH acidi e all'etanolo
B: non sono di alcun interesse in enologia
C: sono esclusivamente eterofermentanti
D: possono causare alterazioni precoci dei vini
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Ruolo enologico della via dei pentosi fosfati
La via dei pentosi fosfati
A: è una fase della fermentazione malolattica
B: è svolta dai batteri lattici eterofermentanti
C: è svolta solo dai batteri che sintetizzano l'enzima aldolasi
D: produce acido acetico
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Fattori che ostacolano l'attività dei batteri lattici
Tra i fattori che ostacolano l'attività dei batteri lattici, ________ e il grado alcolico del vino sono i principali.
Lo stress causato dall'acidità è accentuato dalla presenza di composti come ________ e acidi organici, che portano i batteri a sintetizzare specifiche ________ e a favorire determinati metabolismi, tra cui la stessa fermentazione malolattica.
L'etanolo, essendo un solvente, modifica la fluidità della ________ plasmatica dei batteri, che in risposta sintetizzano ________ per aumentarne la densità.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Che cos'è la fermentazione malolattica
La fermentazione malolattica consiste nella decarboassilazione dell'acido ________ in acido lattico e avviene grazie all'azione dell'enzima ________, sintetizzato da diverse specie di batteri ________, appartenenti a quattro generi diversi.
I batteri lattici degradano inoltre l'acido ________, generando composti dall'odore lattico, come l'acetoino e il diacetile.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

La fermentazione malolattica e i batteri lattici
A: Le specie di batteri lattici che svolgono la fermentazione malolattica sono prevalentemente eterofermentanti
B: La fermentazione malolattica permette ai batteri di degradare gli zuccheri
C: I batteri maggiormente impiegati per la fermentazione malolattica appartengono al genere Oenococcus
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Caratteristiche dei batteri del genere Oenococcus
A: Dal punto di vista morfologico i generi Leuconostoc e Oenococcus sono praticamente indistinguibili
B: I batteri appartenenti al genere Oenococcus sono eterofermentanti e anaerobi facoltativi
C: O. oeni non cresce in condizioni di elevata acidità e in presenza di alte concentrazioni di etanolo
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Fattori che regolano lo sviluppo batterico nel vino
A: I batteri lattici sono acidofili e tollerano bene la vigorosa acidità del vino e l'etanolo
B: La temperatura è in grado di influenzare l'attività dei microrganismi e l'andamento della fermentazione malolattica
C: Il contenuto in composti fenolici delle uve e dei vini non influenza lo sviluppo dei batteri
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza