INFO

Biologia

In un test di screening, per affidabilità si intende la capacità di individuare correttamente i soggetti malati.                                                                            
A:
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

In Italia, dal 1992, gli screening neonatali vengono effettuati per individuare la fenilchetonuria.
A:
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La prevenzione primaria delle malattie non infettive tende ad azzerare l'incidenza.
A:
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Lo …................................. rileva un certo numero di soggetti positivi, ma che in realtà sono persone sane; allo stesso modo, una parte di soggetti, in realtà malati, risulta negativa.
A: screening "reale"
B: screening "ideale"
C: screening di massa
D: screening selettivo
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Lo …................................. si effettua su intere fasce di popolazione, generalmente solo quando l'incidenza della malattia che si vuol prevenire è elevata.

A: screening "reale"
B: screening "ideale"
C: screening di massa
D: screening selettivo
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Quali dei seguenti fattori possono condizionare negativamente una campagna di screening?
A: scarsa sensibilità del test
B: alta percentuale di falsi positivi
C: elevato costo del test
D: tutti i precedenti
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Qual è la specificità di un test di screening in cui si riscontrano il 15% di falsi negativi?
A: 5%
B: 15%
C: 85%
D: non è possibile calcolarla
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il pap-test è indicato come screening per il tumore della cervice uterina per le donne
A: in età fertile
B: sessualmente attive
C: che hanno manifestato pregresse infezioni del collo dell'utero
D: tutte le precedenti risposte
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La specificità di un test di screening è il rapporto tra
A: non malati positivi al test e totale dei non malati
B: non malati negativi al test e totale dei malati
C: malati negativi al test e totale di malati
D: nessuna delle risposte precedenti
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Indica quali sono gli screening oncologici per popolazioni adulte previsti dal Piano nazionale della prevenzione:
(1) pap-test; (2) mammografia; (3) ricerca sangue occulto nelle feci; (4) dosaggio PSA
A: (1)
B: (1)+(2)
C: (1)+(2)+(3)
D: (1)+(2)+(3)+(4)
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza