5 – Alimentazione nelle diverse condizioni fisiologiche e tipologie dietetiche

10 esercizi
SVOLGI
INFO

Scienza e cultura dell'alimentazione

La sua carenza in gravidanza può essere causa di "spina bifida" nel feto:
A: vitamina C
B: vitamina D
C: acido folico
D: acido acetico
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Nella terza età è bene preferire il consumo di:
A: vino e birra
B: grassi saturi
C: alimenti proteici
D: grassi omega-3 e omega-6
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

I vegans sono persone che seguono la dieta:
A: vegetariana
B: vegetaliana
C: carnivora
D: macrobiotica
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

La dieta eubiotica è stata ideata dal medico italiano:
A: F. Fidanza
B: E. Del Toma
C: L. Pecchiai
D: E. Lanzola
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

La carenza di ferro nella dieta di un adolescente è causa di:
A: diabete
B: spina bifida
C: ipertensione
D: anemia
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Ha ideato il movimento "Slow food" in Italia:
A: A. Keys
B: C. Petrini
C: C. Cannella
D: M. Todisco
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

La dieta a zona apporta il:
A: 15% di proteine
B: 20% di glucidi
C: 30% di proteine
D: 40% di lipidi
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: In gravidanza non occorre aumentare le calorie con la dieta.
B: La corsa sui 100 m piani è una attività sportiva anaerobica.
C: "Slow food" è un modello alimentare nato in contrapposizione al "Fast food".
D: La dieta a zona è una dieta equilibrata e rispetta i LARN.
E: All'apice della piramide motoria c'è l'attività sedentaria.
F: Il termine catering deriva dall'inglese "to cater" che significa "provvedere al cibo".
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

La dieta ________ è stata studiata per la prima volta dal nutrizionista americano Ancel Keys, mentre la dieta ________ è stata proposta dal medico italiano Luciano Pecchiai.
Completamento apertoCompletamento aperto
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

La dieta a zona pone l'accento su due ormoni che regolano l'indice glicemico e hanno effetti sul metabolismo: ________ e ________ .
Completamento apertoCompletamento aperto
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza