INFO

Geografia

I tre settori dell'economia
Il settore ________ comprende tutte le attività industriali.

Il settore ________ fornisce servizi.

Il settore ________ include l'agricoltura, l'allevamento, la pesca e lo sfruttamento delle foreste.
PosizionamentoPosizionamento
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Geografia

Nuove forme di lavoro
________: lavoro agile e a distanza, diffuso durante l'epidemia di Covid-19.

________: associazione per promuovere il ritorno alle terre d'origine dei lavoratori grazie al lavoro agile.

________: spazi per il lavoro a distanza.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Geografia

L'ISU
A: L'ISU è l'Indice di Sostenibilità Umana.
B: L'ISU è un indicatore economico più preciso del PIL.
C: L'ISU viene espresso con un valore percentuale.
D: I valori dell'ISU vanno da 0 a 1.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Geografia

Misurare l'economia
Com'è anche chiamato il reddito nazionale?
A: TAR
B: PIL
C: ISU
D: DPCR
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Geografia

Le multinazionali
Nei paesi dell'Europa orientale hanno sede numerose multinazionali.
Tra le più importanti ci sono aziende del settore tessile (Royal Dutch Shell, British Petroleum, Total, Gazprom, Eni), società del settore alimentare (Volkswagen, BMW, Stellantis), di quello farmaceutico (Bayer), della telefonia (Vodafone) e della distribuzione commerciale (Carrefour).
Trova erroreTrova errore
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Geografia

Un'Europa divisa in due
Osserva la carta che illustra le differenze di reddito nei paesi europei e indica se le affermazioni sono vere o false.
A: In Islanda, Irlanda, Norvegia, Danimarca e Svizzera si registra un reddito superiore ai 50.000 euro.
B: L'Italia e la Francia si trovano nella fascia di reddito che va dai 20 ai 30.000 euro.
C: Fra i paesi con i redditi più bassi vi sono molti Stati dell'Est.
D: Il Regno Unito presenta il reddito più alto nel Nord Europa.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Geografia

Il cuore dell'economia europea
Quale zona europea è considerata il cuore economico del continente?
A: L'area che si estende da nord a sud del continente, tra l'Inghilterra meridionale e la Pianura Padana e, da ovest a est, tra la Francia orientale e la Germania occidentale.
B: L'area compresa tra la Svezia meridionale e la Pianura Padana, da nord a sud, e tra Parigi e Vienna da ovest a est.
C: L'area compresa tra Copenaghen e la Spagna orientale, includendo gran parte della Germania, della Svizzera e della Francia meridionale.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Geografia

Il divario di sviluppo
1. Il divario tra regioni del Nord e regioni del Sud ha origini ________ all'Unità d'Italia.
2. Le aree costiere del Sud Italia sono più ________ delle zone interne.
3. Nel ________ dopoguerra fu istituita la "Cassa per il Mezzogiorno", un ente statale che doveva finanziare lo sviluppo del Sud.
4. Con la Cassa del Mezzogiorno si intervenne dapprima con una riforma ________, bonificando i territori del Sud.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Geografia

L'industria in Italia
Osserva l'immagine e scegli il testo di accompagnamento corretto.
A: Tra il 1955 e il 1963 la crescita industriale italiana fu talmente rapida che si parla di "miracolo economico". Nell'immagine, lo stabilimento automobilistico della Fiat a Torino negli anni Sessanta.
B: Lo sviluppo della piccola e media industria nelle regioni centrali e nord-orientali è stato possibile grazie a una lunga tradizione artigianale di alto livello. Nell'immagine, lo stabilimento automobilistico della Fiat a Torino negli anni Sessanta.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Geografia

Le cinque Italie
________ sono le aree economicamente più forti del paese.

________ sono piccole aree di provincia con un forte apparato produttivo e caratterizzate da un benessere diffuso.

________ sono le aree industriali storiche, caratterizzate dalla piccola e media impresa, che hanno saputo resistere alle diverse crisi.

________ sono le aree con il reddito più basso della media nazionale e che presentano un costante declino economico e sociale.

________ comprende gran parte delle province meridionali che presentano condizioni economiche e sociali di profondo disagio.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza