Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso
Libro
Scienza e cultura dell’alimentazione / Volume 1
Capitolo
Capitolo 7: Acqua e bevande non alcoliche
Libro
Scienza e cultura dell’alimentazione / Volume 2
Capitolo
Capitolo 7: Acqua e bevande non alcoliche
Libro
Scienza e cultura dell’alimentazione / Volume 3
Capitolo
Capitolo 7: Acqua e bevande non alcoliche
INFO

Scienza e cultura dell'alimentazione

Distingui tra le seguenti affermazioni quelle vere dalle false.
A: L'organismo di un adulto contiene circa il 75% di acqua.
B: Il fabbisogno medio giornaliero di acqua per un adulto è di 2,5 litri.
C: Con la potabilizzazione dell'acqua si interviene sui caratteri chimici, fisici e organolettici di un'acqua.
D: La durezza dell'acqua corrisponde al contenuto di tutti i sali minerali presenti.
E: In un'acqua potabile non sono ammessi bacilli coliformi.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Distingui tra le seguenti affermazioni quelle vere dalle false.
A: Durante il processo di potabilizzazione di un'acqua la clorazione viene effettuata due volte.
B: L'ozonizzazione dell'acqua serve a distruggere i microrganismi.
C: L'acqua del rubinetto costa da 250 a 500 volte meno di quella minerale.
D: Le acque minerali, per essere dichiarate tali, devono provenire da una falda profonda e protetta.
E: Le acque si definiscono oligominerali se contengono un residuo fisso inferiore a 100 mg/L.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Distingui tra le seguenti affermazioni quelle vere dalle false.
A: La pianta del caffè cresce in pianura.
B: Botanicamente parlando il frutto del caffè è una bacca.
C: La torrefazione del caffè viene effettuata a circa 225 °C.
D: La caffeina durante la torrefazione si trasforma in parte in vitamina PP.
E: Una tazzina di caffè espresso può contenere da 60 a 120 mg di caffeina.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Distingui tra le seguenti affermazioni quelle vere dalle false.
A: Il nome botanico Theobromacacao significa «cibo dei vincitori».
B: Il frutto del cacao è la cabossa.
C: La torrefazione del cacao si effettua, come per il caffè, a 225 °C.
D: Il cacao contiene anche la caffeina.
E: Il cioccolato classico deve contenere almeno il 35% di cacao.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Distingui tra le seguenti affermazioni quelle vere dalle false.
A: Infuso di erbe è sinonimo di decotto di erbe.
B: Il tè è una pianta che cresce bene anche nei climi temperati.
C: La lavorazione del tè nero comprende una fase di fermentazione completa.
D: Una bustina filtro contiene circa 2 g di tè.
E: Il tè può essere anche venduto pressato, in panetti.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Distingui tra le seguenti affermazioni quelle vere dalle false.
A: Il chinotto contiene l'estratto di un agrume.
B: Le bevande a base di cola possono contenere caffeina.
C: Le bevande gassate a base di frutta come le aranciate devono contenere almeno il 30% di succo di frutta.
D: Nelle bibite analcoliche sono vietati gli additivi.
E: L'acqua tonica contiene chinino.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Quale delle seguenti caratteristiche non rientra nella definizione di acqua potabile?
A: Fresca.
B: Inodore.
C: Insapore.
D: Incolore.
E: Innocua.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

La durezza dell'acqua si misura in gradi francesi. Un grado francese corrisponde a:
A: 1 mg/L di carbonato di calcio.
B: 2,5 mg/L di carbonato di calcio.
C: 5 mg/L di carbonato di calcio.
D: 10 mg/L di carbonato di calcio.
E: 15 mg/L di carbonato di calcio.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Metti in sequenza le operazioni per la potabilizzazione dell'acqua.
1. ________
2. ________
3. ________
4. ________
5. ________
6. ________
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Che cosa s'intende per caffè caracolito?
A: Una specie di caffè pregiato, simile all'arabica.
B: Il caffè raccolto con il metodo picking.
C: Il caffè raccolto con il metodo stripping.
D: Il seme unico dei frutti in cima ai rami.
E: Il caffè che si raccoglie in Brasile.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Che cosa s'intende per concaggio?
A: La raccolta di semi di cacao in particolari recipienti.
B: Il processo di torrefazione del cacao in particolari recipienti.
C: Una fase della lavorazione del cacao ideata da Lindt.
D: La modellazione della pasta di cioccolato in varie forme.
E: L'operazione che serve a dare al cioccolato l'aspetto lucido.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Il tè è una bevanda ottenuta dalla macinazione dei semi di alcune specie di arbusti tropicali appartenenti al genere Coffea, che crescono in zone di pianura. Le specie più comuni sono l'arabica e la robusta. L'arabica, la prima a essere coltivata, contiene più caffeina, ed è originaria dell'Oceania. La raccolta del frutto viene effettuata quando questo è giunto alla giusta maturazione e ha assunto un colore rosso. Il procedimento di raccolta che assicura una maggiore qualità, poichè la raccolta a mano viene fatta a più riprese prendendo solo i frutti maturi, è detto «stripping».
Trova erroreTrova errore
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Il frutto del cacao, di forma rotondeggiante, cresce sui rami, ma anche sulle radici dell'albero. All'interno si trovano 3-4 semi amari immersi in una polpa dolce e succosa. La raccolta dei semi avviene due volte l'anno, prima e dopo la stagione delle piogge. I semi estratti vengono lasciati germinare. La fase successiva consiste nell'essiccazione al sole o all'aria calda. Durante questo processo i semi perdono metà del loro peso. Subito dopo i semi vengono riscaldati sviluppando il loro aroma, successivamente sono raffreddati, sgusciati, frantumati, puliti e infine pressati.
Trova erroreTrova errore
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Si definiscono acque ________ naturali quelle acque che, avendo origine da una ________ sotterranea, provengono da una o più ________ naturali o perforate, hanno caratteristiche ________ particolari e proprietà ________ alla salute. Le acque minerali vengono classificate secondo il residuo ________ a 180 °C in quattro categorie: fra queste ricordiamo le acque ________ con residuo tra 500 e 1500 mg/L e quelle ________ con residuo inferiore a 500 mg/L.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

La ________ è una soluzione ottenuta da una o più ________ medicamentose. Quando la si prepara è molto importante rispettare le dosi indicate: dosi scarse possono non essere efficaci, dosi eccessive possono risultare ________. La tisana prende nomi diversi a seconda della modalità di preparazione: si chiama ________ quando parti dure della pianta, come cortecce o radici, vengono bollite per alcuni minuti e successivamente filtrate; si parla di ________ invece quando viene versata acqua bollente sulle parti tenere delle piante, come fiori e foglie, e il tutto viene filtrato dopo 5-10 minuti. Più raramente si lasciano per un certo tempo le erbe in acqua o in altri ________, come per esempio le bevande alcoliche, e poi si filtra: in tal caso si parla di ________. L'infuso più conosciuto e bevuto è il ________.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Gli integratori ________ sono utilizzati prevalentemente da chi pratica uno sport, per sopperire alle perdite di ________ e acqua dovute all'abbondante sudorazione. Contengono, oltre all'acqua, sali minerali, ________, succhi di frutta e sostanze ________; la concentrazione della soluzione deve risultare ________ (isotonica) o ________ (ipotonica) rispetto al plasma sanguigno per facilitarne l'assorbimento e ristabilire in breve tempo l'equilibrio ________. Queste bevande dovrebbero essere consumate solo da ________ professionisti o da chi svolge l'attività fisica in un clima molto caldo; negli altri casi è sufficiente bere acqua per reintegrare i liquidi mentre un'alimentazione ________ basata su cibi ________ fornisce quotidianamente la quota di minerali richiesta dall'organismo.
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Le acque destinate al consumo umano devono soddisfare requisiti minimi rispetto ad alcuni parametri:
a) parametri chimici: sostanze per le quali è prevista una CMA = concentrazione ________ ammessa, tra queste i metalli ________, gli antiparassitari, i tensioattivi, ioni nitrito, nitrato, ammonio ecc.;
b) parametri ________: si ricercano i colibatteri e gli enterococchi, indici di inquinamento ________, nonché la ________ batterica totale, che dà informazioni sulla pulizia dell'acqua;
c) parametri fisici e chimico-fisici, tra cui la ________, il pH, la conducibilità elettrica, la durezza ecc.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

La lavorazione del caffè prevede un primo trattamento che consiste nell'estrazione dei chicchi dal frutto, operazione che può venir effettuata a secco o, preferibilmente, in umido. Poi i chicchi sono pronti per la ________, con la quale assumono un colore bruno dovuto alla ________ degli zuccheri e alla parziale carbonizzazione della ________. Più la torrefazione è spinta, minore è la caffeina e maggiore l'aroma. Dopo la tostatura il caffè viene macinato e confezionato sotto ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

La produzione del cioccolato risale agli ________. Si parte dai ________ di cacao macinati e non privati del ________ di cacao in essi contenuto; la massa viene riscaldata per renderla fluida e a una precisa temperatura viene mischiata a ________ e spezie (cannella o vaniglia). Si amalgama il tutto: l'operazione prende il nome di ________. All'eventuale concaggio segue l'ultima fase, ________, attraverso cui il cioccolato assume l'aspetto lucido e la giusta consistenza.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Il ________, la bevanda più diffusa al mondo, è un infuso ricavato dalle foglie di un arbusto, la Camellia________, che viene coltivata principalmente in ________ Oriente. L'uso e i cerimoniali del tè sono associati alle tradizioni cinese e giapponese. Il ________ ne ha fatto un simbolo nazionale. I principali tipi di tè si distinguono in base ai metodi di ________ delle foglie; in particolare in base al grado di fermentazione abbiamo i tè verdi (non fermentati), i tè ________ (completamente fermentati) e i tè «semifermentati» (oolong). Il tè contiene sostanze ________, principalmente caffeina (teina), stimolante del sistema nervoso centrale, e ________, un antiossidante presente soprattutto nel tè ________. Gli effetti della bevanda dipendono dal tipo di tè e dalle modalità di infusione (temperatura e durata). Un'infusione breve estrae dalle foglie di tè soprattutto caffeina. Un'infusione più lunga estrae anche i tannini, che hanno effetto ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza