INFO

Chimica

L'ordine di legame
L'ordine di legame:
A: è uguale all'eccesso di elettroni leganti
B: è uguale alla metà del numero di elettroni leganti in eccesso
C: è la somma degli orbitali molecolari leganti e di quelli antileganti
D: è la differenza tra il numero di orbitali molecolari totali e quelli leganti
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Relazione tra il numero di elettroni leganti e il numero di elettroni antileganti
Se in una molecola il numero di elettroni leganti è uguale al numero di elettroni antileganti:
A: la molecola esiste stabilmente
B: l'ordine di legame è uguale a zero
C: la molecola contiene elettroni spaiati
D: la molecola è biatomica
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Gli orbitali molecolari antileganti
Un orbitale molecolare antilegante ottenuto dalla combinazione di due orbitali atomici 1s:
A: si ottiene dalla sottrazione di due orbitali atomici 1s
B: si ottiene dalla somma di due orbitali atomici 1s
C: ha un'energia minore della somma delle energie degli orbitali atomici di partenza
D: si indica con π1s
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La teoria degli orbitali molecolari
Quale delle seguenti affermazioni è errata?
A: Un orbitale molecolare legante si ottiene dalla somma di due orbitali atomici
B: Un orbitale molecolare antilegante si ottiene dalla sottrazione di due orbitali atomici
C: Un orbitale molecolare legante si ottiene dalla combinazione lineare (sottrazione) di due orbitali atomici
D: Un orbitale molecolare di tipo σ possiede una densità di carica massima tra i nuclei
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La somma di due orbitali atomici di due atomi
L'operazione di somma di due orbitali atomici:
A: è un'operazione matematica che fornisce una funzione la cui soluzione è detta orbitale molecolare legante
B: fornisce come risultato un orbitale molecolare la cui energia è maggiore della somma delle energie dei due orbitali atomici di partenza
C: fornisce come risultato un orbitale molecolare in cui la nuvola di carica è nulla tra i nuclei
D: fornisce come risultato un orbitale molecolare antilegante
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La sottrazione di due orbitali atomici di due atomi
L'operazione di sottrazione di due orbitali atomici:
A: è un'operazione matematica che fornisce una funzione la cui soluzione è detta orbitale molecolare legante
B: fornisce come risultato un orbitale molecolare la cui energia è maggiore della somma delle energie dei due orbitali atomici di partenza
C: fornisce come risultato un orbitale molecolare in cui la nuvola di carica determina attrazione tra i nuclei
D: fornisce come risultato un orbitale molecolare la cui densità di carica è massima tra i nuclei
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Gli orbitali molecolari nella molecola di litio
La molecola biatomica del litio ha la configurazione elettronica in figura. Si deduce che:
A: la molecola non può esistere stabilmente
B: l'ordine di legame è uguale a 1
C: l'ordine di legame è uguale a 2
D: il legame tra gli atomi è di tipo π
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

L'operazione matematica di sottrazione di due orbitali atomici
Sottraendo tra loro due orbitali atomici di due atomi si ottiene:
A: un orbitale molecolare legante
B: un orbitale molecolare antilegante
C: un orbitale molecolare non legante
D: un orbitale molecolare di tipo π
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La somma di due orbitali atomici 1s di due atomi
Dall'addizione di due orbitali atomici 1s si ottiene:
A: un orbitale molecolare legante di tipo σ
B: un orbitale molecolare con un'energia maggiore della somma delle energie degli orbitali atomici di partenza
C: un orbitale molecolare legante
D: un orbitale molecolare di tipo π
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Gli orbitali molecolari leganti di tipo σ
In un orbitale molecolare legante di tipo σ:
A: la densità di carica è massima tra i nuclei
B: la densità di carica è minima tra i nuclei
C: si ha repulsione tra i nuclei
D: la densità di carica è massima in direzione perpendicolare al piano che contiene i nuclei
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La combinazione lineare di due orbitali atomici
Combinando linearmente due orbitali atomici 2px si ottengono:
A: due orbitali molecolari di tipo σ2px
B: due orbitali molecolari di tipo σ2px
C: due orbitali molecolari di tipo π2px
D: due orbitali molecolari di cui uno legante e uno antilegante
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Gli orbitali molecolari antileganti di tipo π
Un orbitale molecolare antilegante di tipo π:
A: ha un'energia uguale a quella dei due orbitali atomici di partenza
B: ha una densità di carica massima lungo la direzione dei due nuclei
C: ha una densità di carica massima in direzione diversa da quella dell'asse di legame
D: ha un'energia minore della somma delle energie dei due orbitali atomici di partenza
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Il legame metallico
Quale delle seguenti affermazioni è errata?
A: In un metallo gli elettroni sono delocalizzati sull'intera struttura
B: In un metallo i legami tra gli atomi sono di tipo covalente coordinato
C: In un metallo gli elettroni sono liberi di muoversi all'interno della struttura cristallina
D: Il legame metallico è non direzionale
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Il berillio
La molecola del berillio ha la configurazione elettronica in figura. Si deduce che:
A: la molecola è stabile
B: l'ordine di legame è uguale a due
C: l'ordine di legame è uguale a uno
D: la molecola non è stabile
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

I concetti fondamentali della teoria degli orbitali molecolari
Quale delle seguenti affermazioni è errata?
A: Un orbitale molecolare è il risultato della combinazione di due orbitali atomici appartenenti allo stesso atomo
B: L'orbitale molecolare σ1s ha un'energia maggiore dell'orbitale molecolare σ1s
C: Dalla combinazione di due orbitali atomici 1s si ottiene un orbitale molecolare legante e uno antilegante
D: Se l'ordine di legame in una molecola è uguale a zero, la molecola non esiste stabilmente
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

L'eccesso di elettroni leganti
In una molecola la differenza tra gli elettroni leganti e quelli antileganti è uguale a sei. Si deduce che:
A: la molecola non esiste stabilmente
B: l'ordine di legame è uguale a sei
C: il numero totale di legami tra i due atomi coincide con il numero di elettroni leganti
D: l'ordine di legame è uguale a tre
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La combinazione di due orbitali atomici di due atomi
Dalla combinazione di due orbitali atomici di due atomi:
A: si ottiene un orbitale molecolare che può essere legante o antilegante
B: si ottengono due orbitali molecolari leganti
C: si ottengono due orbitali molecolari, uno legante e uno antilegante
D: si ottengono due orbitali molecolari antileganti
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Il numero totale di legami tra due atomi
Una molecola biatomica ha la configurazione elettronica in figura. Si deduce che:
A: l'ordine di legame è uguale a quattro
B: l'ordine di legame è uguale a due
C: l'ordine di legame è uguale a zero
D: l'ordine di legame è uguale a uno
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La combinazione dei tre orbitali atomici 2p di due atomi
Dalla combinazione dei tre orbitali atomici 2p (2px, 2py, 2pz) di due atomi si ottengono:
A: tre orbitali molecolari con simmetria σ
B: sei orbitali molecolari con simmetria σ
C: sei orbitali molecolari, di cui due con simmetria σ e quattro con simmetria π
D: sei orbitali molecolari, di cui tre con simmetria σ e tre con simmetria π
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Gli orbitali molecolari leganti e gli orbitali molecolari antileganti
Che cosa indica la simbologia σ2px?
A: Un orbitale molecolare antilegante derivato dalla somma di due orbitali atomici 2px
B: Un orbitale molecolare antilegante con simmetria σ rispetto all'asse di legame
C: Un orbitale molecolare legante con simmetria σ rispetto all'asse di legame
D: Un orbitale molecolare antilegante derivato dalla sottrazione di due orbitali atomici 1s
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza