Capitolo 1 - Unità di misura e stechiometria delle reazioni chimiche

10 esercizi
SVOLGI
INFO

Chimica

Le grandezze
Una grandezza è una caratteristica ________ di un corpo. Le
grandezze ________ sono variabili dipendenti dalla quantità di
materia (per esempio: m, n, V ecc.); quelle ________ non dipendono
dalla quantità di materia (per esempio: MM, d ecc.).
Completamento apertoCompletamento aperto
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Le misure
La misura di una grandezza è l'espressione del suo ________, costituita da due
parti: la prima ________ e la seconda ________. La parte numerica di una misura è il rapporto tra il valore della ________ e il valore di una ________ opportunamente definita; la parte dimensionale rappresenta ________ adottata.
PosizionamentoPosizionamento
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

I fattori di conversione
I fattori di conversione sono rapporti unitari ________ fra unità di misura
equivalenti della stessa ________, che permettono di convertire fra loro le unità
di una misura senza variare il valore della ________ stessa.
Completamento apertoCompletamento aperto
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

I fattori di conversione
I fattori di conversione si ricavano da equivalenze, cioè da relazioni ________ matematiche fra le diverse ________. Un'equivalenza è un'uguaglianza fra i valori di una stessa ________ espressi con differenti ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Le cifre significative
Occorre distinguere tra cifre che hanno un significato ________, cioè sono significative, e quelle che non sono note o non sono significative per la mancanza di ________ nella misura. Le cifre significative di una misura sono tutte quelle i cui valori sono noti con ________ più la prima il cui valore è ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Le cifre significative nei calcoli
Nell'addizione e nella sottrazione il numero di cifre significative del risultato è determinato da quello dell'addendo più ________. Nella divisione e nella moltiplicazione il risultato viene in genere riportato con un numero di cifre significative non ________ a quello del valore che ne possiede ________ di tutti.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

L'arrotondamento
- Se la cifra da eliminare è maggiore di 5, il numero che la precede ________; per esempio, 2,47 viene arrotondato a ________.
- Se la cifra da eliminare è minore a 5, il numero che la precede rimane inalterato; per esempio 8,24 viene arrotondato a ________.
- Se la cifra da eliminare è 5, il numero che la precede non cambia se è ________, va aumentato di uno se è ________; per esempio 4,35 si arrotonda a ________, mentre 6,65 si arrotonda a ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Gli errori sistematici e gli errori casuali
Gli errori sistematici sono quelli che derivano da un difetto nella strumentazione, nei materiali o nella ________ stessa dell'esperimento; sono quindi errori ________, sempre positivi o sempre negativi e in linea di principio, proprio per le loro caratteristiche, possono essere ________.
La seconda categoria di errori, quelli indeterminabili o casuali, sfugge a ogni possibilità di previsione e controllo ed è legata, per esempio, a piccole variazioni del tutto imprevedibili di temperatura, pressione e umidità ambientale e soprattutto all'abilità ________.
Per questo motivo, a differenza degli errori sistematici, gli errori casuali hanno ________ probabilità di essere positivi o negativi e non possono essere eliminati, ma possono essere ridotti migliorando la qualità dell'esperimento.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Accuratezza e precisione
L'accuratezza può essere definita come il grado di accordo tra il valore ottenuto nella ________ e quello ________ o accettato come tale.
La precisione o riproducibilità di una misura, invece, prescinde dalla conoscenza del valore vero. La precisione è definita come il grado di accordo tra il valore ________ e il valore ________ della serie dei dati e viene valutata attraverso la differenza tra il valore del singolo ________ e il valore ________ della serie.
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La resa di una reazione
Quando si usa un reagente in eccesso rispetto a un altro, non è possibile ottenere
una quantità di ________ pari all'eccesso di reagente, dato che la resa, cioè la quantità dei ________ che si può ottenere, è determinata dal ________ che si consuma completamente.
Infatti, quando questo reagente è esaurito, la reazione si ________ e non possono formarsi ulteriori quantità di prodotto.
In pratica, se una reazione viene condotta con un reagente in difetto rispetto
alla quantità stechiometrica, detto reagente ________, quest'ultimo determina la
quantità dei prodotti ottenibile.
La resa teorica di un prodotto è la quantità ________ di sostanza che si ottiene dalla quantità del reagente limitante usato in una reazione.
PosizionamentoPosizionamento
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza