Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Vero o falso
INFO

Biologia

Il comportamento
A: Il comportamento innato è geneticamente determinato.
B: Il termine etologia deriva dal greco éthos che letteralmente significa proprio comportamento.
C: Istinto e comportamento innato sono sinonimi.
D: La capacità di aprire le celle dell'alveare e quella di eliminare il corpo della pupa morta dipendono dal medesimo gene.
E: Il comportamento igienico delle api operaie è determinato da due geni.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il comportamento innato
Quale tra i seguenti non è un comportamento innato?
A: Capacità di volare degli uccelli.
B: Capacità del neonato di succhiare il latte materno.
C: Capacità di un macaco di imitare gli altri nel salare le patate dolci gettandole in acqua prima di mangiarle.
D: Capacità di un ragno di tessere la ragnatela.
E: Eliminazione della pupa morta dall'alveare.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

I releaser
Con il termine releaser si intendono
A: comportamenti stereotipati.
B: stimoli segnale scambiati tra diversi organismi di una stessa specie.
C: schemi fissi d'azione.
D: stimoli segnale scambiati tra organismi di specie diverse.
E: meccanismi innati di scarica.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il comportamento
L'________ è una modifica del comportamento animale che si verifica in base all'________; questa capacità è collegata alla durata della vita, infatti, negli organismi con una vita ________, come gli insetti, la maggior parte del comportamento è determinato da schemi ________, mentre organismi più longevi, come i mammiferi, basano il comportamento soprattutto su ________ individuali.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

L'assuefazione
L'assuefazione è
A: piuttosto rara.
B: per esempio quella che i gatti hanno sviluppato nei confronti del buio per ottimizzare la visione notturna.
C: un meccanismo per ovviare a un'ipersensibilità verso uno stimolo.
D: una forma di apprendimento.
E: dovuta all'eccesso di neurotrasmettitori.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il comportamento
Un gatto che corre incontro al padrone non appena sente il rumore dei croccantini nella scatola è un esempio di
A: schema fisso d'azione.
B: comportamento stereotipato.
C: condizionamento classico.
D: meccanismo innato di scarica.
E: condizionamento operante.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Le oche di Konrad Lorenz
Le oche che seguirono Konrad Lorenz scambiandolo per la madre al momento della nascita sono un esempio di
A: insight.
B: imitazione.
C: imprinting.
D: condizionamento.
E: comportamento sociale.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il comportamento
Il fatto che i macachi abbiano imparato a gettare i semi di grano in acqua per pulirli dalla sabbia prima di mangiarli è un esempio di
A: intuizione.
B: imitazione.
C: atteggiamento spontaneo.
D: imprinting.
E: comportamento sociale.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il comportamento
A: Le api domestiche non possono apprendere perché non memorizzano.
B: I cani guida sono educati attraverso il condizionamento operante.
C: Quando si è innescato uno schema fisso d'azione questo procede sempre sino al termine.
D: Il fatto che alcuni animali non scappino più alla presenza dell'uomo è dovuto all'assuefazione.
E: Ivan Pavlov individuò il condizionamento classico.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il comportamento
Il comportamento che migliora la fitness di chi lo compie, ma peggiora quella di chi lo subisce, viene definito
A: competitivo.
B: vendicativo.
C: parassita.
D: cooperativo.
E: egoistico.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Gli insetti
A: Solo gli insetti sono eusociali.
B: La formica regina può vivere fino a 15 anni.
C: La pappa reale trasforma le api in regine.
D: La sostanza regina evita che altre api divengano regine.
E: Gli spermatozoi dei fuchi durano circa 6 settimane.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

L'ordine di beccata
L'ordine di beccata
A: determina l'ordine di accesso al cibo.
B: determina il numero di uova per femmina.
C: è evolutivamente svantaggioso.
D: è innato.
E: è stabilito con combattimenti rituali.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La fitness complessiva
La fitness complessiva
A: consiste nel numero di alleli di un individuo.
B: è una teoria non verificabile.
C: deriva dal concetto di kin selection.
D: indica la diffusione degli alleli di un individuo nella popolazione, compresi quelli che sono portati dai suoi parenti e dalla loro prole.
E: aumenta la variabilità della popolazione.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il gene egoista
Con il termine gene egoista si intende il fatto che
A: solo i geni all'interno di una data famiglia sono protetti nel meccanismo di trasmissione.
B: il corpo di ogni organismo può essere visto come contenitore per i propri geni.
C: la scelta del partner dipende solamente dalle femmine.
D: i geni possono trasmettersi da una generazione all'altra causando conflitti di interessi.
E: esistono geni che portano caratteri svantaggiosi.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

L'infanticidio
L'infanticidio è un meccanismo attuato con la precisa funzione di
A: sviluppare una territorialità.
B: garantirsi il successo evolutivo.
C: potersi accoppiare con le femmine che hanno subito la perdita dei cuccioli.
D: determinare la kin selection.
E: evitare conflitti di interessi.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza