Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso,
Domande in serie
INFO

Geografia

L'istruzione nel mondo
Negli ultimi 50 anni la condizione dell'istruzione del mondo è ________ e si è raggiunta una percentuale di alfabetizzati pari all'87% nel ________.
Gli analfabeti, però, sono ancora circa 750 ________ e vivono ________ nei 10 paesi più popolosi in via di sviluppo; i due terzi di essi sono donne, poiché discriminate ed escluse dalle scuole.
In ________ i paesi avanzati il tasso di alfabetizzazione sfiora il ________: questo è dovuto all'entità dei fondi che vengono stanziati in favore dell'istruzione dagli stati. In queste aree, però, l'analfabetismo ________ del tutto debellato, e si presenta nella forma dell'analfabetismo di ritorno, ovvero la perdita della capacità di leggere e scrivere dovuta alla mancanza di esercizio.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Geografia

Il divario tra ricchi e poveri
A: Il reddito medio per abitante è superiore a 35 000 US$ nei paesi dell'Unione Europea, in Australia e in Giappone.
B: In America settentrionale il reddito medio per abitante è inferiore rispetto all'Unione Europea.
C: Circa 800 milioni di persone, principalmente concentrate nei paesi in via di sviluppo, vivono con meno di 2 dollari al giorno.
D: Il fenomeno della globalizzazione ha un'influenza positiva sui salari nei paesi in via di sviluppo e in quelli a sviluppo intermedio.
E: All'interno dei singoli paesi ci sono evidenti disuguaglianze nella distribuzione del reddito.
F: Vivere sotto la soglia di povertà significa non essere in grado di far fronte alle spese per vitto, alloggio, cure sanitarie e mezzi di trasporto.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Geografia

La fame nel mondo
Osserva la carta relativa all'Indice della fame per gravità e trascina il dato corretto accanto a ogni gruppo di paesi.

Mongolia - Bolivia - Venezuela - Sudafrica ________
Haiti - Namibia - Corea del Nord - India ________
Cina - Russia - Colombia - Iran ________
Ciad - Sudan - Yemen - Madagascar ________
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Geografia

Gli squilibri nell'alimentazione
Quali di queste affermazioni sono corrette?
A: Il consumo di alimenti è un indicatore del grado di benessere di una popolazione. Il dato medio è oggi di 2800 calorie al giorno per abitante, quantità sufficiente a garantire un'alimentazione corretta.
B: Lo squilibrio tra paesi ricchi e paesi poveri non è dato da un'alimentazione insufficiente, ma da un'alimentazione squilibrata, cioè carente di proteine, vitamine e sali minerali (malnutrizione).
C: La malnutrizione non si può annoverare tra i fattori che ostacolano lo sviluppo dei paesi poveri.
D: Il dato medio sul consumo mondiale di alimenti nasconde in realtà disuguaglianze profonde: mentre nei paesi più poveri la popolazione soffre per malnutrizione o denutrizione, nei Paesi più sviluppati molte malattie derivano, al contrario, proprio da un consumo eccessivo di carne, grassi, bevande gassate e "cibo spazzatura".
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Geografia

Gli squilibri nella sanità
Nonostante i progressi realizzati negli ultimi decenni dalla medicina, sono ancora centinaia di ________ le persone che non hanno accesso ad alcun tipo di cura ________.
Nei paesi ricchi la ________ di vita si aggira intorno agli 80 anni, mentre nei paesi poveri si registrano valori molto più bassi, in particolare nell'________ e nell'________, dove si concentrano anche i più alti tassi di mortalità ________.

Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Geografia

Malattie nei paesi avanzati e in via di sviluppo
Nei paesi avanzati, grazie alle ________ e al miglioramento dell'________, le malattie infettive determinano solo l'8% delle morti, mentre nei paesi in via di sviluppo sono causa del 56% della mortalità. Questo divario dipende da diversi fattori, tra cui anche la carenza del personale ________ e le condizioni ________, che possono favorire il propagarsi di batteri e virus. Le malattie infettive più diffuse e pericolose sono la tubercolosi, la ________ e l'________.
Nei paesi sviluppati, tra le cause di mortalità, prevalgono le malattie ________ (cancro, diabete, disturbi cardiaci...) e sono in forte crescita le patologie ________ come l'Alzheimer o la demenza senile.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Geografia

La situazione dei bambini nei paesi poveri
In molti paesi del mondo, le condizioni dei bambini sono ancora drammatiche: 150 mila minori lavorano illegalmente e non possono accedere a istruzione e assistenza sanitaria. La maggior parte dei lavoratori minorenni è impiegata nell'Africa subsahariana e in India. Oltre a ciò, esistono ancora 8 milioni di minori soldati, costretti a vivere nelle piantagioni o ad arruolarsi negli eserciti. Purtroppo, a volte sono gli stessi stati a vendere i bambini, perché non hanno risorse per mantenerli.
Trova erroreTrova errore
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Geografia

I divari di genere
Il mondo di oggi è ancora caratterizzato da notevoli ________ di genere, le quali colpiscono soprattutto le ________ dei paesi in via di sviluppo, che non hanno autonomia ________ e accesso all'________.
Anche le tradizioni culturali e la mentalità hanno un'influenza negativa: nella società ________ tradizionale la donna ha un ruolo subalterno anche in condizioni economiche agiate.
Anche nei paesi più avanzati, una delle piaghe più gravi è la ________ contro le donne, spesso perpetrata all'interno della ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Geografia

Gli aiuti allo sviluppo
I paesi più ricchi e numerose istituzioni sovranazionali (per esempio l'UNESCO, Organizzazione per l'Educazione, la Scienza e la ________), insieme a fondazioni ________, finanziano lo sviluppo del Sud del mondo, consapevoli che la crescita di questi paesi ________ la stabilità di tutto il pianeta.
Nel 1970 le potenze del mondo si impegnarono a versare per lo sviluppo una cifra pari a ________ del loro PIL all'Aiuto Pubblico allo Sviluppo (APS), ma gli unici paesi a mantenere la parola sono stati quelli del Nord ________.
Accanto alle grandi organizzazioni internazionali, a livello locale operano moltissime ________, piccole associazioni che spesso ottengono risultati ________ rispetto alle strutture governative.
Uno degli esempi più riusciti di aiuto allo sviluppo è sicuramente quello del commercio ________, che garantisce ai produttori dei paesi poveri un prezzo equo per i loro prodotti.

Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Geografia

Organizzazioni internazionali e locali
Associa ciascuna definizione alla sigla corrispondente.
A: Organizzazione dell'ONU che si occupa di promuovere programmi contro la fame nei Paesi più poveri, conducendo indagini su fenomeni come malnutrizione o, al contrario, obesità.
B: Organizzazione dell'ONU che si occupa dell'infanzia, tutelandone la salute, l'istruzione e i diritti; tale organizzazione si occupa anche delle madri che, spesso private dei loro diritti, hanno un accesso limitato alle cure sanitarie anche durante la gravidanza.
C: Le Organizzazioni Non Governative hanno la funzione di fare da tramite per aiuti umanitari di vario genere, dall'assistenza medica, a progetti di sviluppo agricolo, alla difesa degli ambienti naturali. Tra le più conosciute sono senz'altro il WWF, Medici senza Frontiere e Amnesty International.
D: Indice di Equità di Genere, misura il grado di uguaglianza tra uomini e donne, misurando la speranza di vita, l'accesso al lavoro e all'istruzione; i due estremi sono rappresentati dall'Europa del Nord in positivo e dall'Africa Subsahariana in negativo.
Domande in serieDomande in serie
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza