RosTc26 - Problemi di scelta in condizioni di incertezza

7 esercizi
SVOLGI
Filtri

Matematica

Valore medio e varianza
Quali sono il valore medio M(X) e la deviazione standard σ(X) della variabile casuale X rappresentata in tabella?
A: M(X)=11,69;  σ(X)=10,1539.
B: M(X)=9,75;  σ(X)=13,918.
C: M(X)=11,69;  σ(X)=13,1865.
D: M(X)=9,75;  σ(X)=0.
Scelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Matematica

Dominante e dominata
Osserva la matrice dei risultati relativa ai costi di tre alternative in corrispondenza di tre eventi. Quale delle seguenti affermazioni è falsa?
A: L'alternativa A3 è dominante.
B: L'alternativa A2 è dominata.
C: Il costo medio con l'alternativa A1 è il minore.
D: L'alternativa più conveniente è la A3.
Scelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Matematica

Criterio del valore medio per un guadagno
La matrice dei risultati sopra è relativa ai guadagni (in migliaia di euro) per tre alternative a due eventi. Qual è l'alternativa da scegliere con il criterio del valore medio?
A: A
B: B
C: C
D: Non è possibile decidere.
Scelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Matematica

Criteri della valutazione del rischio
È riportata la matrice dei risultati relativa ai guadagno (in migliaia di euro) per tre alternative in relazione a due eventi. Se si è disposti ad accettare un rischio del 50%, quale alternativa bisogna scegliere?

Determiniamo i valori medi per le tre alternative e le deviazioni standard:
M(A)=20,  σ(A)=________;
M(B)=11,  σ(B)=________;
M(C)=5,  σ(B)=________.
Siamo disposti a correre un rischio del 50% quindi calcoliamo gli indici di propensione al rischio per ogni alternativa
A50%________=________
A50%________=________
C50%________=________
Scartiamo le alternative dove la deviazione standard ha un valore ________ dell'indice di propensione al rischio, quindi l'alternativa ________ è quella da scegliere.
Completamento chiuso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Matematica

Valore dell'informazione
Considera la matrice dei risultati riportata, relativa ai guadagni per due alternative in relazione a tre eventi. Calcola:
a. l'alternativa più conveniente con il criterio del valore medio.
b. il valore dell'informazione.

a. Calcoliamo il valor medio di ciascun guadagno.
Abbiamo
M(A)=________;
M(B)=________.
Trattandosi di un guadagno l'alternativa più conveniente è la ________.

b. Il valore dell'informazione è:
________
Completamento chiuso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Matematica

Criterio dell'ottimista e criterio del pessimista
Considera la matrice dei risultati relativa ai guadagni (in migliaia di euro) per tre alternative in relazione a due eventi.

Determina l'alternativa da scegliere con il criterio dell'ottimista e con il criterio del pessimista.

Con il criterio dell'ottimista si sceglie la migliore alternativa tra le ________, cioè quella che massimizza il ________ guadagno perché si tratta di un problema di massimo. Pertanto l'alternativa da scegliere è la ________.

Con il criterio del pessimista si sceglie la ________ alternativa tra le peggiori, cioè quella che ________ il minimo guadagno perché si tratta di un problema di massimo. L'alternativa da scegliere è la ________.
Completamento chiuso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Matematica

Criteri di scelta in condizioni di incertezza
In un problema di scelta fra più alternative che dipendono dal verificarsi di eventi casuali di cui sono note le probabilità:
A: si può sempre applicare il criterio del valore medio.
B: si può sempre applicare il criterio del pessimista o il criterio dell'ottimista.
C: si applica il criterio della valutazione del rischio se si vuole tener conto della variabilità dei dati.
D: se le alternative corrispondono a dei guadagni, con il criterio dell'ottimista bisogna utilizzare il criterio del maxi-min.
E: se un'alternativa è dominante. è sempre preferibile, anche se si utilizza il criterio della valutazione del rischio.
Vero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza