RosTc25 - Problemi di scelta in condizioni di certezza

7 esercizi
SVOLGI
Filtri

Matematica

Guadagno lineare
Un fornaio ha una capacità massima di produzione giornaliera di 70 kg di biscotti, che vende a 1,80 € al kilogrammo. Per la produzione sostiene una spesa fissa di 45 €, più una spesa di 0,60 €  per ogni kilogrammo di biscotti prodotti. Determina quanti kilogrammi di biscotti deve produrre quotidianamente per non essere in perdita e quanti per conseguire il massimo guadagno.

La funzione obiettivo è la funzione del profitto, quindi indicata con x la quantità di biscotti è:
y=1,80x________
y=45+1,20x.

Il fornaio non è in perdita se la funzione del profitto è ________, ovvero se
x________451,2=37,5.
Pertanto il fornaio dovrà produrre ________37,5 kg di biscotti per non essere in perdita.

La funzione obiettivo è ________ pertanto il suo massimo è in corrispondenza della capacità massima produttiva, ovvero ________.
Completamento chiuso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Matematica

Un guadagno, due funzioni
Per la sua attività, un rappresentante di solventi sostiene costi fissi di 100 € alla settimana e costi variabili espressi dalla funzione c(x)=0,2x+0,001x2, dove x rappresenta i litri di solvente venduti. Può vendere al massimo 2500L di prodotto alla settimana e ha un ricavo di 5 € per ogni litro venduto fino a 2000L e 5,5 € per ogni litro oltre i 2000. Il massimo guadagno settimanale ottenibile in euro, è:
A: 5730.
B: 5922,5.
C: 5900.
D: 2500.
Scelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Matematica

Minimo del costo unitario
Il costo di produzione al litro di un certo liquido è espresso dalla funzione:
y=4318x+0,002x+10,
con x>0 e x2000.
Il numero di litri che bisogna produrre perché il costo unitario sia minimo è:
A: 2000.
B: 1469,35.
C: 1000.
D: 1569.
Scelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Matematica

Caso discreto
Un'azienda produce fogli A4 per stampanti che vende solo in lotti da 10 risme. Sostiene settimanalmente costi fissi di 400 € e costi variabili di 0,50 € per ogni risma. Il prezzo di vendita all'ingrosso varia in base al numero n di lotti venduti, secondo la legge p(n)=400,25(n1). Quale delle seguenti affermazioni è falsa?
A: La funzione del costo è C(n)=400+5n.
B: La funzione del ricavo è R(n)=40,25n0,25n2.
C: L'azienda ha un guadagno positivo solo se produce e vende almeno 130 risme e al più 1290.
D: Il massimo guadagno si ottiene producendo e vendendo 70 o 71 lotti.
Scelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Matematica

Problema delle scorte
Un negoziante di PC ne vende in media 200 ogni mese. Il costo unitario di acquisto è di 250 € e quello di magazzinaggio è di 3; per ogni fornitura deve sostenere 36 di spese di trasporto e 64 di manodopera per la movimentazione del magazzino alla consegna.
Calcola il lotto economico, il numero di ordinazioni in un anno, il costo totale di gestione e la giacenza media di PC in magazzino.

Il costo di gestione del magazzino è
y=________
Pertanto risulta:
lotto economico = ________
ed essendo xN, sarà ________;
numero ordinazioni = ________;

Costo totale di gestione = ________.
Completamento chiuso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Matematica

Scelta tra più alternative
Un'industria produce tre tipi di vaschette in alluminio: A, B, C. Le spese di produzione sono di 99,90 € fisse più 2,67 € per ogni tipo A, 150 € fisse più 1 € per ogni tipo B, 199 € fisse più 0,30 € per ogni tipo C. Tutte e tre le tipologie di vaschette vengono vendute allo stesso prezzo. Quale produzione risulta più conveniente se l'azienda produce 60 vaschette di alluminio?
A: Produzione A.
B: Produzione B.
C: Produzione C.
D: Sono tutte equivalenti.
Scelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Matematica

Scelta fra funzioni di tipo diverso
Seguendo un tipo di lavorazione per produrre un certo articolo, un'impresa sostiene spese fisse di 470 € più spese variabili unitarie espresse dalla funzione s(x)=0,02x6, dove x rappresenta il numero di articoli prodotti e venduti. Se si serve un altro tipo di lavorazione, le spese sono di 0,43 € per ogni articolo prodotto e venduto. Quale dei due tipi di lavorazione si dimostra più conveniente in relazione al numero di articoli prodotti?
A: Se x<112 o x>209 è più conveniente la seconda lavorazione.
B: Le due lavorazioni sono equivalenti.
C: È sempre più conveniente la seconda lavorazione.
D: La seconda lavorazione è più conveniente per 112<x<209.
Scelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza