INFO

Biologia

Difesa da protisti e funghi
I protisti e i funghi vengono attaccati da
A: linfociti T helper.
B: linfociti B.
C: linfociti natural killer.
D: linfociti T citotossici.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Complesso MHC
Il complesso MHC è
A: l'insieme degli anticorpi prodotti da un individuo.
B: un gruppo di proteine rilasciate durante l'infiammazione.
C: dato dai geni che codificano per proteine tipiche delle cellule nucleate di un individuo.
D: il gruppo di geni che codifica per i recettori dei linfociti T.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Monociti
Nei processi di immunità innata, i monociti si trasformano in
A: mastociti.
B: cellule natural killer.
C: macrofagi.
D: cellule dendritiche.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Reazioni allergiche
Durante le reazioni allergiche si ha un'anomala produzione di
A: IgE.
B: IgM.
C: IgG.
D: IgA.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Vaccino contro il morbillo
Un individuo vaccinato per il morbillo che viene a contatto con questo virus per la prima volta, produrrà
A: IgA.
B: IgD.
C: IgM.
D: IgG.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La polpa bianca della milza
La polpa bianca della milza
A: filtra il sangue.
B: è una riserva di piastrine.
C: intercetta i patogeni e attiva i linfociti presenti.
D: elimina i globuli rossi senescenti.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Le immunoglobuline
La regione delle immunoglobuline deputata a legarsi all'antigene è formata dalle
A: regioni costanti delle catene pesanti.
B: regioni variabili delle catene pesanti.
C: regioni variabili delle catene leggera e pesante.
D: regioni costanti delle catene leggera e pesante.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il sistema del complemento
Scegli il completamento ERRATO.

Il sistema del complemento
A: è costituito da proteine.
B: può determinare la lisi osmotica dell'agente infettivo.
C: attira i fagociti nel sito dell'infezione.
D: è prodotto dai linfociti B.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Risposta infiammatoria
Scegli il completamento ERRATO.

Durante l'infiammazione, nella zona interessata si verifica un
A: aumento della temperatura.
B: arrossamento della pelle.
C: aumento del gonfiore.
D: aumento dei linfociti B.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Assenza di cellule APC
In assenza di cellule APC
A: i recettori dei linfociti T helper non sarebbero in grado di individuare la presenza di una cellula infettata.
B: il sistema immunitario non sarebbe in grado di combattere gli antigeni circolanti nel sangue.
C: gli anticorpi presenti sulla superficie dei linfociti B non riconoscerebbero le proteine self e aggredirebbero le cellule del proprio corpo.
D: i linfociti T helper si legherebbero solo alle proteine non self presenti sui virus attivando una risposta non specifica.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Difese non specifiche
A differenza di quelle non specifiche, le difese specifiche
A: utilizzano diverse sostanze chimiche che potenziano la risposta infiammatoria.
B: sono in grado di rispondere ad agenti patogeni anche di natura virale.
C: individuano e memorizzano la struttura delle molecole dell'agente invasore.
D: dipendono da globuli bianchi che si originano per differenziamento delle cellule.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Immunizzazione passiva
Affinché un individuo acquisisca un'immunità passiva occorre
A: iniettare nel sangue una serie di anticorpi specifici per quella particolare malattia.
B: provocare artificialmente un aumento consistente di linfociti natural killer.
C: somministrare proteine simili agli antigeni che caratterizzano quel dato agente patogeno.
D: utilizzare un vaccino prodotto con sostanze che abbiano proprietà antibiotiche.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Immunoglobuline
Le immunoglobuline sono
A: proteine globulari prodotte in gran numero dalle plasmacellule.
B: presenti sulla superficie dei linfociti T helper e servono a riconoscere l'antigene.
C: costituite da quattro catene che sono identiche in tutte le immunoglobuline.
D: un gruppo di proteine in cui ciascuna ha un solo sito di legame per l'antigene.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Istamina
L'istamina
A: viene liberata dai mastociti e partecipa alla risposta infiammatoria.
B: induce una maggiore produzione di linfociti da parte dei linfonodi.
C: viene somministrata come farmaco ai pazienti che soffrono di allergie.
D: è secreta dalle cellule APC allo scopo di attivare i linfociti T helper.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La teoria della selezione clonale
Secondo la teoria della selezione clonale, gli anticorpi non sono ________ in risposta alla ________ di un determinato antigene, ma vengono assemblati in maniera ________ a partire da una serie di geni presenti nel DNA. L'assemblaggio è complesso e consente di ottenere una varietà ________ di anticorpi,ma sul relativo ________ ne comparirà, comunque, un tipo solo.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Le cellule della memoria
Le cellule della memoria
A: appartengono a un meccanismo di difesa non specifico tipico dell'immunità umorale.
B: entrano in azione solo durante la risposta immunitaria secondaria.
C: sono prodotte dai linfociti, rispetto ai quali hanno una vita molto lunga.
D: sono in grado di produrre anticorpi, ma non altre cellule della memoria.
E: si attivano lentamente determinando un ritardo della risposta immunitaria.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Linfociti
A differenza dei linfociti B, i linfociti T helper
A: sono in grado di produrre direttamente cloni di cellule della memoria.
B: possono produrre speciali proteine in grado di attivare i linfociti T citotossici.
C: possiedono specifici recettori che servono per riconoscere gli antigeni estranei.
D: sono in grado di legarsi e attivare solo le cellule del sistema immunitario.
E: possono produrre tossine in grado di uccidere direttamente le cellule infettate.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Linfociti
I linfociti ________ si attivano quando i loro recettori antigenici (anticorpi) riconoscono certe regioni ________ chiamate determinanti antigenici. Il ceppo così selezionato si ________ e si differenzia in cellule ________. Per combattere i vari tipi di virus vi è una gamma ________ di recettori differenti.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Sistema immunitario
a) La riposta allergica violenta che può portare alla morte per soffocamento è detta ________.
b) Le masse di tessuto spugnoso divise in comparti e particolarmente ricche di linfociti e di macrofagi sono i ________.
c) I fattori secreti dai macrofagi e dai linfociti T in risposta all'azione di certe interleuchine sono detti ________ tumorale.
d) Le sostanze in grado di scatenare le reazioni allergiche vengono comunemente chiamate ________.
e) Le principali glicoproteine presenti sulla membrana dei linfociti T maturi si presentano sotto due forme distinte chiamate CD4 e ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Sistema linfatico
Una delle funzioni del sistema linfatico è quella di ________ parte del liquido che non rientra nel letto capillare dopo essere passato attraverso ________. Grazie a un sistema di vasi e di valvole, il liquido proveniente dalla parte superiore del corpo viene spinto lungo ________ e il dotto linfatico destro, per confluire poi nelle ________ all'altezza ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza