Tipo di esercizi
Scelta multipla
Libro
Biologia, microbiologia e biotecnologie / Microrganismi, ambiente e salute
Capitolo
L'attività patogena dei microrganismi
INFO

Biologia

Le adesine sono:
A: proteine virali necessarie per infettare la cellula ospite
B: Proteine o glicoproteine batteriche necessarie per aderire ai tessuti dell'ospite
C: Glicoproteine che compongono la matrice extracellulare del biofilm
D: Proteine che consentono l'adesione tra batteri per lo scambio di materiale genetico
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Alcune specie del genere Staphylococcus producono la coagulasi. Cos'è? A cosa serve?
A: È una catena oligosaccaridica con alto potenziale immunogenico e serve per scatenare una risposta infiammatoria nell'ospite
B: È un enzima secreto che, causando la coagulazione del sangue dell'ospite intorno al batterio, ne impedisce la fagocitosi da parte del sistema immunitario
C: È una proteina che consente la coagulazione del sangue dell'ospite, che servirà come substrato di crescita per il patogeno
D: È una proteina di adesione agli eritrociti
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Quale tra le seguenti molecole è un'endotossina?
A: lipide A dell'LPS
B: membrana lipidica
C: DNA
D: la flagellina
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Cosa differenzia un'endotossina da un'esotossina?
A: La prima esercita la sua funzione tossica penetrando nella cellula dell'ospite, la seconda legando dei recettori di superficie
B: La prima è prodotta da organismi capaci di formare endospore, la seconda da batteri formanti esospore
C: La prima è presente all'interno del batterio che la produce e viene liberata solo a seguito della lisi batterica. La seconda invece è prodotta e subito rilasciata nell'ambiente circostante.
D: L'unica differenza è nelle dimensioni: le prime hanno un peso molecolare molto più alto delle seconde
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Quali delle seguenti specie batteriche producono esotossine?
A: Staphylococcus epidermidis
B: Clostridium tetani
C: Shigella dysenteriae
D: Streptomyces coelicolor
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Quali dei seguenti batteri sono responsabili della maggior parte delle infezioni acquisite durante il ricovero in ospedale?
A: Pseudomonas aeruginosa
B: Staphylococcus aureus MRSA
C: Clostridium botulinum
D: Salmonella enterica
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Cosa si intende per invasività di un microrganismo patogeno?
A: La capacità di superare le barriere difensive dell'organismo ospite, raggiungendo e colonizzando i distretti del corpo umano
B: La capacità di alcune specie della flora intestinale di risalire l'intestino stesso.
C: La capacità di passare dal corpo materno al feto
D: La preponderanza numerica all'interno del microbiota: la specie più invasiva sarà quella numericamente più rappresentata
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

L'agente eziologico della legionella, Legionella pneumophila, è:
A: un Archea
B: un Gram-positivo
C: un Gram-negativo
D: un protozoo ciliato
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La microflora normalmente presente nel nostro organismo è costituita anche da specie patogeno-opportuniste. Cosa significa?
A: Sono specie patogene che opportunisticamente non provocano infezioni in quanto traggono vantaggi dall'ospite
B: Sono specie opportuniste che traggono vantaggio dall'ospite senza però causargli alcun danno o vantaggio (sono gli unici microrganismi commensali all'interno dell'organismo umano)
C: Sono specie potenzialmente patogene, che infettano l'organismo solo in determinate condizioni favorevoli (ad esempio se si trovano al di fuori del normale habitat o se le difese immunitarie sono compromesse)
D: Nessuna delle risposte è corretta
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La classificazione degli enterobatteri patogeni si basa sulla tipologia di antigeni H e antigeni O presenti. Di cosa si tratta?
A: Gli antigeni H sono derivanti dal flagello, gli antigeni O derivano dalla porzione polisaccaridica dell'LPS batterico
B: L'antigene H è il DNA plasmidico, l'antigene O è la flagellina
C: L'antigene H corrisponde ai citocromi batterici; l'antigene O alle proteine Opr.
D: Nessuna delle risposte è corretta
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza