Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso
Libro
Storia in azione. VOL 3 / Età contemporanea
Capitolo
L’Italia dal dopoguerra a oggi.
INFO

Storia

La prima donna a diventare Presidente della Camera in Italia.
Fu la prima donna a diventare Presidente della Camera in Italia.
A: Nilde Iotti.
B: Irene Pivetti.
C: Alda Merini.
D: Liliana Segre.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Le riforme nel dopoguerra.
Tra il 1949 e il 1950, il governo formato da forze di centro ________ varò importanti provvedimenti per migliorare le condizioni economiche del ________:
• promosse la riforma ________, che espropriò molte terre ai grandi latifondisti e le ridistribuì a braccianti e piccoli contadini;
• istituì la Cassa per il ________ per finanziare le opere pubbliche e l'industria con l'intento di creare nuovi posti di lavoro e favorire lo sviluppo.
Entrambe le riforme non portarono però al raggiungimento dei risultati sperati.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'Italia nel 1946
Usciti dal conflitto, gli Italiani dovettero scegliere se mantenere la monarchia o dare al paese un ordinamento repubblicano. Con il referendum del ________ 1946, che per la prima volta vide anche la partecipazione delle ________, ________ milioni di Italiani scelsero la repubblica.
Finiva così la monarchia dei Savoia, ripudiata per la sua complicità con ________ e per la scelta di far entrare in guerra il paese. Il giovane re ________ scelse l'esilio.
Insieme al referendum gli Italiani votarono per eleggere i membri dell'Assemblea costituente, incaricata di preparare la nuova Costituzione, che entrò in vigore il ________ 1948.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La riforma agraria
Nel ________ il governo avviò una riforma agraria nel Mezzogiorno e in
altre zone del paese, come la ________. Una parte delle terre furono tolte ai ________ e distribuite ai braccianti e ai contadini poveri. Nello stesso anno fu istituita la Cassa per il ________. La riforma fu applicata con lentezza, e raggiunse solo in parte i suoi obiettivi: in molti casi le terre distribuite erano poco produttive e gli appezzamenti troppo ________ per poter essere lavorati in maniera efficiente con tecniche moderne.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Lo sviluppo economico in Italia.
Lo sviluppo economico non si manifestò uniformemente in tutte le regioni d'Italia, ma si localizzò soprattutto al Sud, mentre il Nord restava ancora arretrato e prevalentemente industriale.
Trova erroreTrova errore
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Le migrazioni degli italiani.
Le migrazioni degli italiani.
A: Le destinazioni dei flussi migratori dal Sud furono soprattutto le regioni settentrionali d'Italia: fra il 1955 e il 1971, circa 9 milioni di Italiani lasciarono il Meridione per lavorare soprattutto nelle aree di Torino e Milano, sedi di grandi industrie come la Fiat a Torino e la Breda a Milano.
B: Giunti al Nord, gli emigrati venivano ben accolti.
C: La diffidenza e l'ostilità dei settentrionali nei confronti degli immigrati del Sud era una leggenda metropolitana.
D: L'emigrazione dal Sud si diresse anche verso i Paesi stranieri. Dal 1945 agli anni Settanta milioni di Italiani lasciarono il Paese per andare negli Stati Uniti, in Argentina e in Brasile, ma soprattutto verso Paesi europei: Germania, Belgio, Francia, Svizzera e Inghilterra.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il governo del centro sinistra.
Nel 1962 fu formato il primo governo di centro sinistra, guidato da…
A: Fanfani.
B: Andreotti.
C: Moro.
D: Berlinguer.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il Sessantotto e i movimenti di protesta.
Tra i movimenti di protesta italiani del Sessantotto fu molto attivo anche quello ________ che lottava per ottenere la parità dei diritti e una maggiore emancipazione. Nel 1970 venne promulgata la legge che permetteva il ________ e nel 1978 fu legalizzato. Nel 1975 venne varata la riforma del diritto di ________. Essa stabiliva la parità giuridica tra ________ all'interno della famiglia e attribuiva la potestà sui figli ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I conflitti sociali
Gli ultimi mesi del ________ passarono alla storia, per quanto riguarda l'Italia, con il nome di «________». I lavoratori protestavano per ottenere più ________ e ________ più rispettosi delle loro esigenze. Si chiedevano anche più tutele in caso di ________ o malattia.
La protesta degli operai si saldò con quella degli ________ del movimento del ________.
Le lotte di questa stagione produssero risultati concreti: nel ________ fu approvato lo Statuto dei diritti dei lavoratori.

PosizionamentoPosizionamento
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Gli anni di piombo
Gli anni di piombo...
A: furono caratterizzati da attentati di matrice politica.
B: coincisero con un periodo di forti tensioni sociali.
C: videro scontrarsi lo stato con formazioni terroristiche di estrema destra e di estrema sinistra.
D: non misero mai in pericolo la vita delle istituzioni democratiche.
E: si aprirono con il rapimento e l'assassinio di Aldo Moro.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza