INFO

Fisica

Si definisce traiettoria:
A: la scia lasciata da un corpo in movimento.
B: la distanza percorsa complessivamente da un corpo in movimento.
C: la direzione in cui un corpo si muove.
D: la linea che unisce le posizioni successive di un corpo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quale di questi elementi non fa parte di ciò che costituisce un sistema di riferimento?
A: Una terna di assi cartesiani.
B: Un punto materiale.
C: Un metro.
D: Un orologio.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un movimento si chiama moto uniforme quando:
A: la velocità aumenta in modo uniforme.
B: le distanze percorse sono proporzionali agli intervalli di tempo.
C: il percorso ha una forma regolare.
D: il grafico spazio-tempo è una retta obliqua.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In un moto uniforme, quale tra le seguenti affermazioni è sempre valida?
A: La velocità media dipende dall'intervallo di tempo su cui la si misura.
B: La velocità è uguale al rapporto tra la distanza dall'origine e il tempo impiegato.
C: La velocità è uguale al rapporto tra il tempo impiegato e la distanza dall'origine.
D: La velocità media non cambia, qualunque sia l'intervallo di tempo su cui la si misura.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La legge del moto rettilineo uniforme di un punto materiale che, all'istante iniziale t = 0, si trova a una distanza di +2 m dall'origine, può essere scritta come:
A: s=vt­2 m
B: s+2 m=vt
C: s=2 m+vt
D: s=(v2 m)t
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un moto uniforme in un diagramma spazio-tempo è rappresentato da:
A: una retta che sale da sinistra verso destra.
B: una retta non parallela all'asse dei tempi.
C: una retta non parallela all'asse verticale.
D: una retta passante per l'origine degli assi.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Come si può descrivere a parole il moto rappresentato nel grafico spazio-tempo della figura? Il punto materiale si muove:
A: prima verso l'alto, poi verso il basso, quindi diritto.
B: prima verso sinistra, poi verso destra, poi diritto, sempre avanzando.
C: prima con velocità crescente, poi decrescente, quindi costante.
D: prima in avanti, poi all'indietro, poi sta fermo.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In un moto uniformemente accelerato l'accelerazione è data dal rapporto:
A: tra una variazione di velocità e l'intervallo di tempo in cui ha luogo.
B: tra la velocità finale e l'intervallo di tempo nel quale essa è stata raggiunta.
C: tra la velocità media e il tempo impiegato.
D: tra una variazione di velocità e la corrispondente distanza percorsa.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

L'unità di misura dell'accelerazione nel Sistema Internazionale è:
A: metri quadrati al secondo.
B: metri quadrati al secondo quadrato.
C: metri al secondo quadrato.
D: metri al secondo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quale tra queste è la corretta espressione della velocità v all'istante t, per un punto materiale in moto uniformemente accelerato con velocità iniziale V?
A: v=V+at
B: a=(v+V)t
C: a=vV/t
D: v+V=at
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un'auto inizialmente ferma si muove con accelerazione costante a in un intervallo di tempo Δt e percorre una distanza Δs. Se si muovesse con una accelerazione doppia, nello stesso intervallo di tempo percorrerebbe una distanza Δs:
A: uguale
B: quadrupla
C: doppia
D: ridotta alla metà
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un ciclomotore, inizialmente fermo, si mette in moto con un'accelerazione costante di 4 m/s2. Quali tra le seguenti relazioni descrivono il moto, se chiamiamo V la velocità, S la distanza percorsa e t il tempo trascorso?
A: S = (2 m/s2) t 2
B: S = (4 m/s2) t
C: V = (2 m/s) t 2
D: V = (4 m/s2) t
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Come descriveresti a parole il moto rappresentato in questo grafico velocità-tempo? Il punto materiale si muove:
A: prima verso l'alto, poi verso il basso, quindi diritto.
B: prima verso sinistra, poi verso destra, poi diritto, sempre avanzando.
C: prima con velocità crescente, poi decrescente, quindi costante.
D: prima in avanti, poi all'indietro, poi sta fermo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un'automobile passa da una velocità di 30 km/h a una velocità di 60 km/h. Quanto vale la sua accelerazione media?
A: 30 m/s2
B: 8,3 m/s2
C: Non è possibile calcolarla per mancanza di informazioni.
D: 2,0 m/s2
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il periodo di un moto circolare uniforme è:
A: la velocità con la quale il punto si muove sulla circonferenza.
B: l'intervallo di tempo nel quale il punto descrive un arco unitario.
C: l'intervallo di tempo nel quale il punto descrive un giro completo.
D: il numero di giri compiuto nell'unità di tempo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Nel Sistema Internazionale il periodo di un moto si misura in:
A: hertz.
B: secondi.
C: metri su hertz.
D: metri al secondo.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Durante l'ascolto di una canzone, il lettore di compact disc di un impianto stereo fa girare il disco a 300 giri al minuto. Qual è la frequenza di rotazione del disco?
A: 300 Hz.
B: 0,2 Hz.
C: 5 Hz.
D: 50 Hz.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il prodotto della frequenza di un moto circolare uniforme per il suo periodo è uguale a:
A: 1
B: 1 s
C: 1/s
D: 1 Hz
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza