Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Vero o falso
INFO

Biologia

Tra le specie note in tutto il mondo, quante sono quelle ritenute in pericolo di estinzione?
A: Circa 40 000.
B: Circa 4 000.
C: Circa 400 000
D: Circa 400.
E: Circa 40.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

A: La biodiversità può essere studiata a due livelli dell'organizzazione biologica.
B: La biodiversità è maggiore ai Tropici e declina spostandosi verso i Poli.
C: Gli hotspot (punti caldi) della biodiversità ospitano circa il 44% di tutte le specie di piante superiori e il 35% di tutte le specie di vertebrati terrestri note.
D: La frammentazione del paesaggio riduce la capacità riproduttiva, ma non compromette la disponibilità trofica.
E: Tra i maggiori hotspot della biodiversità è inclusa anche l'area del Mediterraneo.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

In che modo può essere conteggiato il valore diretto della biodiversità?
A: Considerando i "servizi" forniti da ciascuna specie selvatica all'umanità.
B: Valutando la ricchezza di specie associata a ciascun areale.
C: Calcolando la superficie totale coperta dalle aree naturali protette.
D: Considerando il numero di specie a rischio di estinzione.
E: Il valore diretto della biodiversità è incalcolabile.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Quale delle seguenti non è una causa dell'estinzione delle specie?
A: La perdita di habitat.
B: L'introduzione di specie aliene.
C: L'inquinamento.
D: Il sovrasfruttamento.
E: Le malattie epidemiche.
F: Sono tutte cause dell'estinzione delle specie.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Ogni ecosistema è caratterizzato da una ________ unica di organismi viventi che si sono evoluti insieme in determinate condizioni: queste specie sono chiamate specie native o ________. Nel corso della storia, tuttavia, l'uomo ha introdotto specie alloctone o ________ in vari modi. Tali specie distruggono le reti ________ che si sono perfezionate con l'evoluzione.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Quale delle descrizioni si adatta meglio al processo di eutrofizzazione?
A: L'aumento delle alghe fotosintetiche sottrae ossigeno agli animali.
B: L'aumento delle alghe in decomposizione provoca una carenza di ossigeno che determina la moria dei pesci.
C: L'aumento dei pesci in decomposizione sottrae ossigeno alle alghe.
D: L'aumento di CO2 derivata dai processi di decomposizione soffoca i pesci.
E: L'aumento di fosfati e nitrati riduce la riproduzione di alghe e pesci.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Quale conseguenza non può essere ricondotta all'assottigliamento dello strato di ozono?
A: Moria del fitoplancton.
B: Aumento dell'incidenza dei tumori cutanei.
C: Riduzione degli organismi fotosintetici terrestri.
D: Aumento dell'effetto serra.
E: Danneggiamento del sistema immunitario.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Secondo i calcoli della FAO, quante delle 15 principali "zone oceaniche di pesca" mondiali sono già sovrasfruttate?
A: 11.
B: 3.
C: Circa la metà.
D: Tutte.
E: Solo quelle relative all'Oceano Atlantico.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Se all'interno di una comunità una malattia determina la scomparsa di un tipo di predatore che funge da specie chiave
A: la biodiversità della comunità rimane invariata.
B: la competizione tra le specie predate aumenta.
C: la competizione tra le specie predate diminuisce.
D: la biodiversità della comunità aumenta.
E: la specie in questione viene in breve sostituita da una nuova specie.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Per metapopolazione si intende
A: l'insieme di popolazioni simili che vivono in ambienti differenti e isolati.
B: un insieme di sottopopolazioni che si trovano in habitat frammentati ma sono in contatto tra loro.
C: l'insieme di tutte le popolazioni della stessa specie.
D: le popolazioni prive di corridoi biologici.
E: l'insieme di tutte le popolazioni di un dato luogo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Quale dei seguenti non rappresenta un presupposto di base per ripristinare un habitat degradato?
A: Iniziare il recupero il più presto possibile, salvando gli eventuali frammenti dell'habitat originario prima che si deteriorino.
B: Una volta ricostruita la storia dell'habitat naturale, affidarsi a tecniche biologiche che imitino i processi naturali.
C: Lo scopo del ripristino deve essere compiuto nell'ottica di uno sviluppo sostenibile.
D: Creare punti di sosta e ristoro per le specie in transito nell'area di ripristino.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

A: Le core areas sono il "cuore" interno delle aree (di solito) protette, caratterizzate da un elevato grado di naturalità e in cui l'influenza umana è minima.
B: Per preservare la biodiversità occorre programmare e individuare una rete di naturalità diffusa che metta in connessione fisica gli ecosistemi e le loro popolazioni.
C: I corridoi ecologici sono aree solitamente di piccola superficie ma che, per la loro posizione strategica nella rete e le loro caratteristiche ecologiche, offrono importanti punti di sosta e ristoro per le specie in transito, in particolare durante la migrazione.
D: Le buone pratiche forestali, un'agricoltura attenta e altri usi del suolo possono essere compatibili con il mantenimento della connessione ecologica.
E: I varchi ecologici sono i punti a più alto grado di naturalità dei corridoi ecologici.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

I livelli di intervento che permettono di ridurre le minacce e i pericoli legati alle specie alloctone invasive negli ecosistemi naturali sono
A: la prevenzione, la sorveglianza e l'eradicazione.
B: la prevenzione e l'eradicazione.
C: la prevenzione, la sorveglianza e la ricolonizzazione.
D: la sorveglianza e l'eradicazione.
E: il ripristino e l'eradicazione.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La Strategia dell'Unione Europea sulla ________ fino al 2020 è un piano d'azione basato su sei obiettivi prioritari tesi ad arrestare la perdita di ________. Tale Strategia mira a conservare e ripristinare l'ambiente naturale, preservare e valorizzare gli ________ e i loro servizi, garantire la ________ dell'agricoltura e l'uso sostenibile delle risorse ittiche, e gestire la crisi della biodiversità a livello mondiale.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

A: Il riscaldamento globale osservato in particolare nella seconda metà del secolo scorso è solo in minima parte dovuto all'azione dell'uomo.
B: Per contenere gli effetti devastanti del cambiamento climatico previsto dai modelli è necessario ridurre le emissioni di gas serra in modo sostanziale e tempestivo.
C: La concentrazione atmosferica di CO2 è aumentata del 14% dai tempi della preindustrializzazione.
D: L'acidificazione delle acque oceaniche è causata da variazioni nel ciclo biogeochimico dell'azoto.
E: La lotta al cambiamento climatico è una delle priorità del programma di azioni dell'Unione Europea.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza