INFO

Biologia

Il feedback negativo
Quale dei seguenti esempi non rappresenta un'azione di feedback negativo?
A: La vasodilatazione periferica quando la temperatura corporea aumenta.
B: La produzione dei brividi del corpo quando la temperatura esterna si abbassa.
C: Lo spegnimento automatico della caldaia che alimenta l'impianto di riscaldamento di un'abitazione una volta raggiunta la temperatura desiderata.
D: La produzione di proteine in relazione alla quantità di sostanze proteiche assimilate con l'alimentazione.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Le cellule bersaglio
Le cellule bersaglio sono:
A: le cellule che vengono liberate dal sistema endocrino e che contribuiscono al mantenimento dell'omeostasi.
B: messaggeri chimici.
C: in grado di riconoscere la struttura di specifici ormoni.
D: cellule che permettono al sistema immunitario di individuare gli antigeni da aggredire.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

L'ormone antidiuretico
Se fa molto freddo l'azione dell'ormone antidiuretico è inibita, quindi la quantità di urina:
A: aumenta.
B: varia in modo imprevedibile perché dipende dalla quantità di liquido assimilato con l'alimentazione.
C: rimane invariata.
D: diminuisce.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

L'omeostasi corporea
In quale modo il fegato partecipa al mantenimento dell'omeostasi corporea?
A: Producendo glucagone subito dopo i pasti con lo scopo di abbassare la glicemia.
B: Eliminando il glucosio in eccesso nell'organismo attraverso la sintesi di glicogeno.
C: Producendo glicemia che abbassa il livello di glucosio nel sangue.
D: Producendo insulina che innalza la glicemia quando i livelli di glucosio nel sangue sono bassi.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Gli ormoni steroidei e non steroidei
Quale differenza esiste tra il meccanismo di azione degli ormoni steroidei e non steroidei?
A: Gli steroidei possono penetrare nella cellula bersaglio e attivare direttamente i geni interessati.
B: I non steroidei sono diretti verso cellule bersaglio, mente quelli steroidei hanno un'azione generalizzata.
C: I non steroidei sono liposolubili quindi si disciolgono all'interno dei grassi dove possono permanere per lungo tempo.
D: Gli steroidei sono idrosolubili e quindi circolano liberamente disciolti nel sangue.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

L'aumento della calcitonina
Un aumento nella produzione di calcitonina denota:
A: una condizione di osteoporosi legata all'età.
B: un funzionamento non corretto della tiroide.
C: un'alimentazione probabilmente troppo ricca di calcio.
D: la carenza di calcio nel sangue con conseguente sua liberazione dalle ossa.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il diabete mellito
Il diabete mellito:
A: è una malattia piuttosto rara per la quale non si conoscono ancora cure valide.
B: è legato all'incapacità di riassorbire acqua in quantità sufficiente a livello renale.
C: può essere individuato attraverso la carenza di zuccheri nelle urine.
D: è legato alla produzione insufficiente di insulina da parte del pancreas oppure all'incapacità delle cellule di utilizzarla.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La tiroide
Se il peso corporeo di una persona tende a diminuire senza apparenti spiegazioni, è probabile che:
A: sia inibita la sintesi della tiroxina.
B: sia inibita la sintesi dell' ormone TSH.
C: la sua tiroide stia funzionando con un ritmo minore di quello normale.
D: la sua tiroide stia funzionando con un ritmo maggiore di quello normale.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Coppie di ormoni
Quale fra le seguenti coppie di ormoni indica un antagonismo d'azione?
A: Ormone della crescita e insulina.
B: ACTH e glucocorticoidi.
C: Tiroxina e calcitonina.
D: Insulina e glucagone.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Le funzioni dei reni
Indica l'ordine corretto delle fasi dei processi svolti dai reni.
A: Filtrazione, riassorbimento, secrezione, escrezione.
B: Riassorbimento, filtrazione, secrezione, escrezione.
C: Filtrazione, riassorbimento, escrezione, secrezione.
D: Filtrazione, secrezione, riassorbimento, escrezione.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il rene
L'unità funzionale del rene è:
A: il nefrone.
B: il glomerulo.
C: il neurone.
D: il tubulo renale.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La capsula di Bowman
La capsula di Bowman:
A: immette nuovamente l'acqua nel sangue.
B: riassorbe i nutrienti proteici.
C: degrada le tossine e altri veleni.
D: filtra il plasma.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

L'ansa di Henle
L'ansa di Henle nel rene di un topo che vive nel deserto è più lunga di quella di un topo di laboratorio perché:
A: il topo del deserto assorbe meno sali dall'ambiente.
B: il topo del deserto vive in un ambiente dove l'acqua scarseggia.
C: la dieta del topo di laboratorio è meno varia.
D: il topo del deserto produce più sostanze di scarto.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il percorso della cellula uovo
Scegli tra i seguenti elenchi quello che indica il percorso corretto che compie la cellula uovo lungo l'apparato riproduttore femminile.
A: Utero, ovaia, ovidotto.
B: Ovaia, utero, ovidotto.
C: Ovaia, ovidotto, utero.
D: Ovaia, ovidotto, vagina.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il percorso degli spermatozoi
Scegli tra i seguenti elenchi quello che indica il percorso corretto che compiono gli spermatozoi lungo l'apparato riproduttore maschile.
A: Testicolo, uretra, epididimo, dotto deferente, vescicola seminale.
B: Testicolo, epididimo, dotto deferente, vescicola seminale, uretra.
C: Testicolo, dotto deferente, vescicola seminale, epididimo, uretra.
D: Epididimo, testicolo, dotto deferente, vescicola seminale, uretra.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il ciclo mestruale
Quando una donna raggiunge il quattordicesimo giorno del ciclo mestruale:
A: si forma il follicolo.
B: i livelli di progesterone iniziano ad abbassarsi.
C: inizia la fase mestruale che espelle l'oocita non fecondato.
D: viene liberato l'oocita maturo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La fecondazione
Affinché si possa verificare la fecondazione, lo spermatozoo deve incontrare la cellula uovo a livello:
A: dell'ovaia.
B: dell'utero.
C: della vagina.
D: dell'ovidotto.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

L'acrosoma dello spermatozoo
L'acrosoma dello spermatozoo è:
A: la zona maggiormente densa di mitocondri.
B: la porzione che trasporta il DNA destinato a penetrare nell'oocita.
C: una capsula che contiene gli enzimi necessari per creare un varco nella cellula uovo.
D: in grado di neutralizzare l'acidità della mucosa uterina.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La contraccezione
L'unico metodo contraccettivo che limita la diffusione delle malattie a trasmissione sessuale è:
A: il profilattico.
B: la pillola anticoncezionale.
C: la spirale.
D: la sterilizzazione.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

L'ossitocina
L'ossitocina è un ormone che aumenta notevolmente di concentrazione prima del parto perché:
A: favorisce il passaggio del neonato dalla respirazione placentare a quella polmonare.
B: permette alla partoriente di non percepire eccessivo dolore.
C: determina le contrazioni uterine.
D: favorisce l'assunzione da parte del feto della posizione più idonea all'espulsione.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza