INFO

Biologia

L'effetto serra
Se l'effetto serra fosse assente la Terra
A: non potrebbe ospitare la vita.
B: avrebbe livelli di CO2 più elevati di quelli attuali.
C: assorbirebbe tutta l'energia solare incidente.
D: apparirebbe dallo spazio più chiara di quanto sia ora.
E: avrebbe una temperatura di poco inferiore a quella attuale.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

L'ozono
Quale conseguenza non può essere ricondotta all'assottigliamento dello strato di ozono?
A: Moria del fitoplancton.
B: Aumento dell'incidenza dei tumori cutanei.
C: Riduzione degli organismi fotosintetici terrestri.
D: Aumento dell'effetto serra.
E: Danneggiamento del sistema immunitario.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

I livelli trofici
In una catena alimentare, in genere, non si superano i 5 livelli trofici, perché nel passaggio da un livello al successivo
A: il numero di individui da sostenere aumenta.
B: ci si avvicina alla capacità portante.
C: si disperde materia.
D: si disperde energia.
E: si accumula energia.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Catene alimentari
Un'aquila che cattura un roditore rappresenta
A: il consumatore primario.
B: il decompositore.
C: il consumatore secondario.
D: il produttore.
E: il vertice della catena alimentare.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Cicli biogeochimici
In quale dei seguenti cicli biogeochimici hanno una notevole importanza i batteri che vivono in simbiosi con le piante?
A: Ciclo del fosforo.
B: Ciclo dell'acqua.
C: Ciclo dell'azoto.
D: Ciclo del carbonio.
E: Ciclo del calcio.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

I laghi
Quale delle zone che caratterizzano un lago è priva di forme vegetali?
A: Zona profonda.
B: Zona superficiale.
C: Zona litoranea.
D: Zona vicino agli immissari.
E: Zona limnetica.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

L'ecosistema
Che cos'è un ecosistema?
A: L'insieme di tutte le componenti biotiche di un determinato luogo, cioè lo studio delle relazioni tra i viventi, siano essi animali o vegetali.
B: Un insieme di componenti biotiche e abiotiche attraverso cui circolano flussi di energia e sostanze.
C: Il progetto di salvaguardia ambientale basato sul riordino delle fonti energetiche e sul riciclaggio dei rifiuti.
D: Lo studio di un ambiente che permette di ricostruire la storia degli organismi che si sono alternati al suo interno.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Le serre
Perché le serre hanno una temperatura interna molto superiore a quella esterna anche senza che sia presente alcun sistema di raffreddamento?
A: Le piante producono sostanze di rifiuto che inquinano l'aria e ciò favorisce un riscaldamento che, a livello atmosferico, diventa planetario.
B: La luce solare attraversa il vetro, colpisce le piante e viene riflessa sotto forma di raggi infrarossi che non possono riattraversare il vetro; perciò, il caldo viene imprigionato.
C: Le piante, attraverso il processo di fotosintesi, producono calore che non viene disperso nell'atmosfera, ma riscalda il ridotto ambiente della serra.
D: Le scorie contenute nell'aria della serra vengono riscaldate dalla luce solare e generano altre particelle che gradualmente rivestono i vetri isolando la serra dall'ambiente esterno.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Relazioni tra organismi
La ________ è un'associazione stretta tra organismi di specie differenti; il mutualismo si verifica quando si instaura una relazione ________ per entrambe le specie, il ________ è una relazione vantaggiosa per un organismo ma svantaggiosa per l'altro e, infine, il ________ comporta una relazione né vantaggiosa né svantaggiosa per i due organismi.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La popolazione
Per poter studiare una popolazione è interessante prendere in esame il ________ , che misura la variazione del numero d'individui, e la ________, cioè quanti individui di una specie un determinato ambiente può mantenere; la crescita ________ è la fase in cui una popolazione aumenta molto rapidamente per poi stabilizzarsi. Popolazioni diverse che vivono in uno stesso ambiente e interagiscono tra loro determinano una ________.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Gli ecosistemi terrestri
Considerando gli ecosistemi terrestri si può affermare che
A: la temperatura e le precipitazioni definiscono i tipi di vita vegetale dei diversi ecosistemi.
B: nella taiga gli inverni sono molto freddi e prolungati, e la vegetazione prevalente è data da conifere sempreverdi.
C: la savana ha un clima tanto freddo da non permettere la vita delle conifere e, perciò, la vegetazione è prevalentemente costituita da piante erbacee.
D: la foresta pluviale è tipica delle zone tropicali caratterizzate da un clima costante e da forte piovosità.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il protocollo di Kyoto
Il protocollo di Kyoto è un accordo tra nazioni
A: per contrastare i cambiamenti climatici.
B: che definisce le possibili emissioni di gas serra.
C: che definisce i criteri dell'Agenda 21.
D: che ha attivato il processo di sviluppo sostenibile.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il funzionamento degli ecosistemi
Cosa non è indispensabile per il funzionamento di un ecosistema?
A: Lo svolgimento di cicli biogeochimici.
B: L'esistenza di una fonte primaria di energia (il Sole).
C: La presenza di un flusso unidirezionale di energia dai produttori ai consumatori.
D: Il collegamento con gli ecosistemi limitrofi.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La radiazione solare
Gli organismi viventi sono protetti dai raggi ________ del Sole grazie a uno strato di ________ presente nella parte più ________ della ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

I deserti
I deserti
A: sono regioni con estati lunghe e asciutte e inverni miti e piovosi.
B: hanno giornate calde e notti molto fredde.
C: hanno pochi alberi perché sono caratterizzati da incendi stagionali e frequenti.
D: sono collocati circa a 30° nord e sud.
E: hanno una prevalenza di piante decidue rispetto a quelle sempreverdi.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Sviluppo sostenibile
Cosa si intende per sviluppo sostenibile?
A: La necessità di sostenere lo sviluppo delle popolazioni più povere.
B: L'eliminazione di qualsiasi forma di concimazione chimica.
C: La possibilità di sviluppare tecnologie che rendano la vita delle generazioni future migliore di quella attuale.
D: La possibilità di soddisfare i propri bisogni senza compromettere quelli delle generazioni future.
E: Lo sviluppo di pratiche che possano garantire maggiori raccolti con spese minori.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Cicli biogeochimici
________ è un processo in cui ________ e batteri decompongono organismi morti e liberano ________.
________ è il processo in cui ________ trasformano l'ammoniaca in ________.
L'assimilazione è il processo in cui gli organismi ________, dopo aver assorbito i ________i, utilizzano l'azoto contenuto in questi composti per la ________ di nuove molecole.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

I funghi
All'interno di una catena alimentare, i funghi appartengono al livello trofico dei
A: produttori primari
B: consumatori primari
C: consumatori secondari
D: detritivori
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il deserto
Poichè il deserto è caratterizzato da una ________ escursione termica fra il giorno e la ________, ________ possiedono specifici adattamenti come rivestimenti ________ impermeabili e ________ le sostanze di scarto________ la perdita d'acqua.  
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La taiga
Le foglie degli alberi della taiga sono
A: molto ampie
B: aghiformi
C: trasformate in spine
D: di dimensioni molto ridotte
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Biomi terrestri
Inverni lunghi e rigidi caratterizzati dalla costante presenza di neve e vegetazione costituita prevalentemente da alberi sempreverdi sono tipici della
A: foresta mista
B: foresta decidua
C: macchia mediterranea
D: tundra
E: taiga
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza