Filtri

Chimica

Il formalismo di Berzelius
Facendo riferimento alla teoria di Berzelius il prodotto di una anidride per l'acqua rappresenta
A: un ossiacido
B: un idrossido
C: un ossido
D: un sale idrato
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

L'allume di rocca
Fin dai tempi più antichi il potassio allume, comunemente noto come allume di rocca, era usato in campo tessile (come fissante) e in altri modi. Data la sua formula chimica KAl(SO4)2 x 12H2O,  individua la formula di Berzelius che lo rappresenta
A: 2KAl(SO4)2 x 12H2O = K2O x Al2O3 x 4SO3 x 24H2O
B: KAl(SO4)2 x 12H2O = K2O x Al2O3 x 4SO3 x 12H2O
C: KAl(SO4)2 x 12H2O = K2O x Al2O3 x SO3 x 12H2O
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Rocce e minerali
Individua se le seguenti affermazioni riguardanti rocce e minerali sono vere oppure false
A: In un minerale è generalmente riconoscibile uno stato solido della materia caratterizzato da cristalli
B: Una roccia è una sostanza pura con struttura amorfa
C: Il petrolio può essere considerato come una "roccia liquida"
D: I minerali macrocristallini hanno cristalli dell'ordine dei millimetri
E: Il gesso è una roccia
F: Il salgemma è un minerale
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La definizione di roccia
Quale tra le seguenti non è a rigore una roccia?
A: Il travertino di Paestum
B: Il marmo di Carrara
C: La pietra serena
D: Lo gneiss argentato
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Disposizione dei cristalli in una roccia
Il modo in cui sono disposti i cristalli in una roccia rappresenta la sua
A: tessitura
B: struttura
C: giacitura
D: compattezza e porosità
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La durezza dei minerali
In base alla scala di Mohs, un minerale scalfitto solo dal diamante
A: è classificato come durissimo
B: può avere un qualsiasi valore di durezza compreso tra 1 e 9
C: può essere il quarzo
D: può essere il corindone
E: può essere  la calcite
F: ha una durezza pari a 9 nella scala di Mohs
G: è classificato come duro
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La formazione delle rocce sedimentarie
Le rocce sedimentarie si formano
A: per deposizione di detriti sul fondo di bacini d'acqua
B: dal raffreddamento di magmi fusi
C: dalla trasformazione di altre rocce al di sotto della superficie terrestre
D: dalla metamorfosi di rocce preesistenti
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Le proprietà delle rocce
Individua quali delle seguenti affermazioni sulle proprietà delle rocce sono vere e quali false
A: Una roccia caratterizzata da alta gelività tende a fessurarsi in caso di abbassamento della temperatura
B: In una roccia porosa la differenza tra peso specifico reale e peso specifico apparente è piccola
C: Tutti i minerali hanno forma cristallina
D: In una roccia melanocrata prevalgono i minerali scuri
E: Il colore delle rocce varia solo in base alla loro composizione mineralogica
F: Il diamante può essere una componente accessoria della kimberlite
G: Per calcolare il volume reale di una roccia è necessario polverizzarla
H: Una roccia è tanto più permeabile quanto più assorbe e si lascia passare dall'acqua
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Le rocce magmatiche effusive
Le rocce magmatiche effusive sono caratterizzate da
A: origine in tempi molto lunghi
B: struttura vetrosa o microcristallina
C: origine interna alla crosta terrestre
D: struttura granitoide
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La formazione delle rocce magmatiche
Le rocce ignee effusive si formano nelle cavità della crosta terrestre dal raffreddamento di magmi. Se il processo è molto rapido il magma va incontro alla cosiddetta cristalliizzazione differenziata, un fenomeno che porta al cambiamento della composizione del magma dovuta alla perdita delle componenti acide che cristallizzano in rocce come il basalto contenenti pirosseni e plegioclasi.
Trova erroreTrova errore
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Il granito
Il granito è per lo più formato da
A: ortoclasio, mica e quarzo
B: ortoclasio, plagioclasio e anfibolo
C: plagioclasio e anfiboli vari
D: plagioclasio e pirosseni
E: dal 40 al 90 % di olivina e da altri minerali tra cui i pirosseni
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La formazione delle rocce
La formazione di rocce ________ prevede una serie di tappe cui può andare incontro qualsiasi tipo di roccia affiorante. Tutto ha inizio con la ________, un fenomeno che può avere origine ________, per esempio attraverso il processo di ________ esercitato dal vento e dalle acque anche in i cicli di gelo e disgelo, o ________ con la ________. La seconda e la terza tappa prevedono rispettivamente il ________ dei materiali degradati e la loro ________ in ambiente subacqueo. Con la ________ o litificazione si ha poi la formazione della roccia vera e propria                                                                   
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Dolomite o dolomia
La dolomite è una roccia molto diffusa la cui origine è controversa. Si ritiene che si possa formare attraverso
A: metasomatismo
B: dolomitizzazione
C: un fenomeno che porta alla sostituzione di un minerale con un altro di struttura simile
D: precipitazione chimica diretta in bacini lacustri ad alto tasso di evaporazione
E: il contatto di un calcare con acqua di mare ricca di calcio
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Le rocce sedimentarie clastiche
Metti in ordine di grandezza decrescente le seguenti rocce clastiche incoerenti ________________________________
PosizionamentoPosizionamento
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La pietra serena
A quale categoria di rocce appartiene la pietra serena?
A: Arenarie
B: Tufi
C: Conglomerati
D: Rocce calcaree
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Le rocce sedimentarie
Individua quali delle seguenti affermazioni sulle rocce sedimentarie sono vere e quali false
A: Il gesso è una roccia calcarea
B: Il travertino si forma lungo il corso di fiumi nei pressi di sorgenti o cascate
C: Il carbonato di calcio è il principale costituente delle rocce clastiche
D: Le rocce residuali si formano per asportazione di sali da rocce preesistenti
E: I calcari fossilliferi sono di origine chimica
F: Le rocce organogene sono costituite da resti animali o vegetali
G: Le rocce piroclastiche sono di origine vulcanica
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Le rocce metamorfiche
Le rocce metamorfiche
A: si formano nell'ambiente subaereo
B: derivano dalla trasformazione di altri tipi di roccia
C: si formano in condizioni di bassa temperatura e pressione
D: comprendono i graniti
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La caolinite
La caolinite
A: è una argilla
B: è una arenaria
C: è formata da unità strutturali a due strati
D: possiede due strati con geometria tetraedrica intercalati da uno strato con geometria ottaedrica
E: tra gli strati presenta spazi vuoti nei quali possono entrare molte molecole d'acqua
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Le argille
In una argilla una colorazione che vira sul giallo è dovuta
A: alla presenza esclusiva di ossido ferroso FeO
B: allla presenza esclusiva di ossido ferrico Fe2O3
C: alla prevalenza di ossido ferroso FeO
D: alla prevalenza di ossido ferrico Fe2O3
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Le argille magre
Le argille magre sono caratterizzate da
A: capacità di assorbire molta acqua
B: notevole plasticità
C: alto contenuto di caolino
D: abbondanza di materiali silicei
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza