Filtri

Chimica

Una collana a filo di perle
Nella cromatina sono presenti i nucleosomi costituiti da DNA avvolto attorno a quattro ________ (H2A, H2B, H3 e H4) e sigillati da H1. Si tratta di piccole proteine basiche a struttura ________ altamente conservate evolutivamente, attorno alle quali si arrotola un segmento di DNA di circa 200 coppie di ________ o bp. I vari nucleotidi in sequenza conferiscono al DNA un aspetto cosiddetto di collana a filo di perle.
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

I telomeri
Un'importante regione dei cromosomi è quella dei ________, sequenze di DNA altamente ripetuto situate all'estremità dei cromosomi eucariotici e non codificanti per alcuna proteina. Queste sequenze di DNA sono prodotte dall'enzima ________, una grande ________ contenente RNA e consentono la regolare attività dell'enzima ________, deputato alla duplicazione del materiale genetico.
PosizionamentoPosizionamento
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

I cromosomi
A: La tipica forma a X dei cromosomi è data dall'aggancio del DNA a uno scheletro proteico.
B: Il genoma umano cellulare conta circa 3 miliardi di coppie di basi organizzate in 46 cromosomi.
C: Nelle cellule aploidi, o 1n, sono presenti due copie per ogni cromosoma.
D: Negli organismi umani non esistono cellule poliploidi come quelle delle piante.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Inizio della replicazione del DNA
Nella prima fase della replicazione semiconservativa del DNA, un complesso di proteine specifiche riconosce un punto di origine della replicazione, indicato con la sigla ________. Prima di sintetizzare nuovo DNA, il duplex viene disteso dalle ________, enzimi in grado di ridurre la tensione torsionale della doppia elica. In seguito i due filamenti parentali vengono separati nella ________ di replicazione, a opera degli enzimi denaturanti ________ che sfruttano l'ATP, e grazie alle SSBP, proteine che stabilizzano il singolo filamento di DNA.
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Fase di allungamento del DNA
Nella replicazione semiconservativa del DNA, fase di allungamento, intervengono gli enzimi seguenti; identifica ognuno in base alla propria funzione.
A: Sono in grado di catalizzare il legame chimico tra i filamenti singoli di DNA, unendoli a livello dello scheletro zucchero-fosfato, anche grazie all'idrolisi di un ATP:
B: Sono in grado di sintetizzare un nuovo filamento di DNA in direzione 5′->3′ a partire da un filamento stampo:
C: Sono specifiche RNA polimerasi in grado di formare un breve filamento di RNA, chiamato primer, a partire da un filamento stampo di DNA:
Domande in serieDomande in serie
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La trascrizione
Per dare l'avvio alla trascrizione, alcune proteine specifiche, dette ________ si legano al DNA in specifiche sequenze a monte del gene da trascrivere, chiamate ________ ed enhancer. Quando i fattori di trascrizione sono in posizione, l'________ viene reclutata all'inizio della sequenza da trascrivere e il ________ si ripiega ad ansa mettendo in contatto l'enzima con i fattori di trascrizione. Il contatto funge da innesco per l'enzima che inizia il processo di allungamento dell'________.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

I trasposoni
I trasposoni sono particolari sequenze presenti nei genomi e dotate di mobilità, grazie all'enzima ________, codificato da geni presenti sui trasposoni stessi. Il processo di ________ rappresenta una fonte di variabilità genetica e contribuisce all'esistenza di polimorfismi. Da un punto di vista strutturale, i trasposoni più semplici sono individuati dalle sequenze di inserzione o ________, che presentano alle estremità ripetizioni terminali invertite o ________, che fungono da sito d'azione per l'enzima, permettendo ai trasposoni di inserirsi nei siti bersaglio.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La traduzione
Nel processo di traduzione, una volta che il complesso ribosoma-mRNA è assemblato, si verifica l'allungamento della catena proteica nascente, in cui si possono individuare le seguenti prime fasi.
A: Tutti gli mRNA sono letti in direzione 3′->5′ e le catene polipeptidiche vengono sempre sintetizzate dal terminale carbossilico a quello amminico.
B: Il pimo amminoacil-tRNA, detto tRNA iniziatore, è invariabilmente quello che porta la metionina.
C: Quando i primi due tRNA sono in posizione, la subunità maggiore del ribosoma catalizza la formazione di un legame peptidico tra il metionil-tRNA iniziatore e il secondo amminoacil-tRNA; la reazione è condotta dalla peptidil transferasi.
D: La seconda fase dell'allungamento è la traslocazione, processo in cui il ribosoma scorre verso il 3′ dell'mRNA per tre nucleotidi, facendo collimare un nuovo codone con il sito vuoto A.
Vero o falsoVero o falso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

L'operone
Individua, in base alla descrizione, ognuno dei tre meccanismi di regolazione genica nei procarioti.  
A: Regolazione in cui il repressore si lega all'operatore, bloccando il legame tra la RNA polimerasi e il promotore e inibendo la trascrizione del gene strutturale:
B: Regolazione data dall'aggancio sull'operatore di una proteina che attiva la trascrizione del gene strutturale:
C: Regolazione in cui viene attivato un gene strutturale, di norma mantenuto silenziato per la presenza fissa di un repressore sull'operatore; il repressore viene rimosso dal ligando:
Domande in serieDomande in serie
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Gli enzimi di restrizione
Gli enzimi di restrizione sono un'importante classe di ________ di origine batterica, in grado di rompere i legami fosfodiesterici del duplex e tagliare il DNA in punti definiti. La loro funzione principale è di proteggere la cellula batterica da attacchi esterni, come le infezioni ________ da batteriofagi, agendo sul DNA ________. Ogni enzima riconosce una specifica sequenza bersaglio di circa 4-6 bp, detta sito di riconoscimento, e taglia la molecola di DNA nel sito di ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza