INFO

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: Quando vi è equilibrio fra i bisogni dell'organismo e i nutrienti effettivamente introdotti si parla di eunutrizione
B: Le malnutrizioni secondarie si differenziano dalle primarie anche perché spesso riguardano singoli individui
C: Il kwashorkor è una malnutrizione vitaminica
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: L'obesità cosiddetta "a pera" è definita anche androide
B: Per un IMC di 25-30 si parla di obesità di primo grado
C: L'obesità si instaura quando il peso corporeo supera del 20% quello teorico
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: Il diabete di tipo I è definito anche non insulino dipendente
B: La dieta del diabetico non differisce da quella consigliata dai nutrizionisti per le persone sane
C: Il diabete di tipo II è spesso associato ad altre patologie come l'obesità, l'ipercolesterolemia, l'ipertensione
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: Una dieta ipocalorica con un deficit complessivo di 7000 kcal permette di perdere 1 kg di grasso
B: I metodi clinici per la valutazione dello stato di nutrizione consistono in analisi del sangue e delle urine
C: L'impedenziometria o BIA serve a rilevare la composizione corporea di un individuo
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: Un diabetico non curato ha valori di glicemia a digiuno superiori  a 126 mg/dl
B: Tra i danni causati dal diabete vi sono cecità, arteriosclerosi, insufficienza renale.
C: Il rapporto tra colesterolo totale e colesterolo HDL deve essere superiore a 5.
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: L'acido urico è il prodotto finale del catabolismo delle basi pirimidiniche  
B: Tra gli alimenti da evitare nella dieta di un malato di gotta vi sono, tra l'altro, cereali e legumi
C: Nelle intolleranze alimentari non è coinvolto il sistema immunitario
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

A: La mancanza dell'enzima glucosio-6-fosfatodeidrogenasi è la causa del favismo
B: L'intolleranza alla caffeina può causare orticaria ed eritemi
C: I mastociti sono cellule della cute e delle membrane che  ricoprono il naso e l'apparato respiratorio, gli occhi e l'intestino
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Il calcolo dell'Indice di massa corporea per la valutazione dello stato di nutrizione è un metodo:
A: Clinico
B: Antropometrico
C: Bioumorale
D: Immunologico
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

La cura dell'iperazotemia può essere supportata da una dieta:
A: Ipoproteica
B: Iperproteica
C: Ipolipidica
D: Ad elevato contenuto di scorie
E: Iposalina
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Quale dei seguenti alimenti ha l'indice glicemico più elevato?
A: Fiocchi di mais
B: Pasta
C: Pane
D: Riso
E: Legumi secchi
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Quale è il valore ottimale del colesterolo nel sangue (mg/dl)?
A: >150
B: <250
C: <200
D: >210
E: <300
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Fra i seguenti alimenti quali sono da escludere nella dieta contro la gotta?
A: Olio di oliva
B: Pesce fresco
C: Frutta zuccherina
D: Pasta e riso
E: Crostacei e molluschi
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Riguardo alle allergie IgE mediate, una delle seguenti affermazioni è errata, quale?
A: Sono le reazioni allergiche più comuni
B: Sono causate da pochi gruppi di alimenti
C: Sono in diminuzione presso la popolazione in generale
D: Sono più frequenti nei bambini
E: Si curano togliendo dalla dieta l'alimento incriminato
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

L'istamina, l'ammina biogena che deriva dalla decarbossilazione dell'istidina, si può ritrovare prevalentemente:
A: Nel peperoncino
B: Nel caffè
C: Nei pesci
D: Nei cavoli
E: Nei peperoni
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Le intolleranze alimentari sono reazioni ________ ai cibi che possono avere varia origine. Sono intolleranze di origine ________ alcune gravi malattie dovute ad errori del ________ come ad esempio la fenilchetonuria, in cui vi è una mancanza congenita dell'enzima che degrada l'amminoacido ________, e la ________, in cui mancano gli enzimi che convertono il galattosio in ________. In entrambi i casi la dieta deve contenere quantità ________ di tali sostanze, che altrimenti si accumulano nell'organismo portando a gravissimi danni e alla morte.
Molto meno gravi le intolleranze di origine ________ con reazioni che si scatenano nei soggetti sensibili, quando nei cibi vi è presenza di ammine ________, molecole  ________ come la ________ o l'alcol etilico ed altre come la miristicina e la ________. Anche in questo caso la dieta non deve  contenere alimenti che includono queste sostanze.
PosizionamentoPosizionamento
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

In ognuna delle sottostanti affermazioni vi è un errore, trovalo.

1. Nella dieta dell'ipercolesterolemico non devono mancare il pesce azzurro, i legumi, frutta e verdura e i formaggi grassi.

2. La celiachia è uno stato patologico permanente dovuto ad intolleranza al lattosio.

3. Nelle più comuni reazioni allergiche sono implicate le IgA prodotte dai linfociti B.

4. Nel diabete di tipo II vi è un deficit assoluto di insulina, per cui questa dovrà essere iniettata ogni giorno per tutta la vita.

5. Il colesterolo arriva all'organismo attraverso due fonti: l'apporto alimentare e la sintesi endogena, che contribuisce per il 25% .
Trova erroreTrova errore
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Scrivi accanto ad ogni definizione il termine a cui si riferisce.

Colesterolo cosiddetto "cattivo" = ________
Si instaura quando vi è uno squilibrio fra i nutrienti introdotti con l'alimentazione e quelli richiesti dall'organismo = ________
Metodo strumentale utilizzato a livello ambulatoriale per definire la composizione corporea = ________
Metodi per valutare lo stato di nutrizione che impiegano fra l'altro gli skin test = ________
È una malattia che comporta l'accumulo di acido urico nel sangue e nei tessuti = ________
Malattia dovuta all'assenza nei globuli rossi dell'enzima  glucosio-6-fosfatodeidrogenasi = ________
Completamento apertoCompletamento aperto
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Quando l'indice di massa corporea è superiore a ________ con un aumento del peso teorico superiore al 20% si parla di obesità. Questa malnutrizione per ________ può essere classificata in primaria, strettamente legata ad una alimentazione sregolata ed eccessiva con un bilancio energetico ________, e secondaria, dovuta tra l'altro a squilibri ormonali, al diabete, ecc.  
L'obesità può colpire i giovani (in Europa un bambino su ________ è sovrappeso o obeso) o può instaurarsi in età adulta; è definita androide quando il grasso si deposita prevalentemente ________ e gli adipociti aumentano di volume. Quella ginoide, in cui il soggetto assume la tipica forma ________ determina un maggior ingrossamento dei glutei e ________degli adipociti. Infine, in relazione alla gravità, si può arrivare ad una obesità di grado ________ con un elevato rischio di contrarre le malattie correlate.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

La quantità di colesterolo nel sangue deve essere inferiore a ________ mg/dl; valori superiori rappresentano un grave rischio per le malattie ________. Il colesterolo viene assunto con gli alimenti, in particolare uova, grassi di origine animale, formaggi ma viene anche ________ dall'organismo. Nel sangue il colesterolo viene trasportato da alcune ________: le LDL che lo portano a tutti i tessuti e le ________ che invece lo veicolano al fegato dove viene poi metabolizzato.
Un'alimentazione quantitativamente eccessiva e soprattutto ricca di grassi ________ fa aumentare il colesterolo "cattivo" e diminuire quello "buono" mentre una dieta a base di ________ e oli vegetali, contenenti grassi ________, ha un'azione preventiva nei confronti delle malattie ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienza e cultura dell'alimentazione

Il diabete può esser di tipo 1 e di tipo 2. Il primo, insulino dipendente o ________, si manifesta già in giovane età ed è dovuto alla mancanza di insulina per la distruzione delle ________ del pancreas da parte di ________.
Il diabete di tipo 2 o ________ o NIDDM è invece tipico dell'età ________ ed è strettamente collegato al sovrappeso, a scarsa attività fisica e alla ________. In questo caso è importante ridurre l'apporto energetico con una dieta ________ ma sostanzialmente non diversa da una normale e corretta alimentazione, incrementare l'attività ________ ed eventualmente ricorrere alla somministrazione di farmaci ________ o di insulina.
PosizionamentoPosizionamento
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza