Filtri

Italiano

La narrazione sentimentale.
Si definisce sentimentale un genere di narrativa che pone al centro la rappresentazione e l'analisi dei ________ dei personaggi. Si tratta dunque di una forma di narrazione che, rispetto agli avvenimenti di una storia, cioè rispetto a ciò che accade al di fuori dell'________, riserva ampio spazio e attenzione alle ________ e ai sentimenti che gli accadimenti esterni suscitano nell'________ dei personaggi.
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Autori e opere.
Associa passi dei racconti ai rispettivi autori.
A: Marguerite Yourcenar.
B: Beppe Fenoglio.
C: Erri De Luca.
D: Haruki Murakami.
E: Katherine Mansfield.
Domande in serieDomande in serie
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Come riconoscere il racconto sentimentale.
La narrativa sentimentale presenta come tratti peculiari:
■■ la netta prevalenza dei motivi ________ sugli altri aspetti della narrazione: dei personaggi vengono riferiti ________, le fantasie, i dubbi, i desideri, tutti i vari moti ________;
■■ il punto di vista ________ come elemento predominante: anche gli eventi e gli ambienti sono presentati in una prospettiva ________;
■■ la presenza di tecniche narrative che permettono al lettore di conoscere ________ dei personaggi.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Tecniche di presentazione di un personaggio.
Quando uno scrittore introduce un personaggio, può utilizzare tecniche diverse. Le più ricorrenti sono:
■■ ________: il narratore introduce il personaggio fornendone una descrizione esauriente. Per far questo la maggior parte delle volte viene interrotta ________;
■■ ________: il personaggio viene presentato da un altro o da altri personaggi secondo il suo/loro punto di vista. Questa tecnica chiede al lettore un impegno interpretativo perché deve verificare ________;
■■ ________: il personaggio viene presentato mentre agisce o parla, senza una vera e propria descrizione delle sue caratteristiche, che il lettore deve dunque ricostruire da sé.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Gerard Génette.
Per classificare i possibili punti di vista presenti in una narrazione, uno studioso francese, Gerard Génette, ha introdotto il concetto di …
A: Focalizzazione.
B: Fulcro.
C: Narrazione intima.
D: Punto di vista.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Primo Levi.
"Un luogo incongruo: a cosa avrebbero potuto servire? A cavalcare una scopa? Ma non aveva l'aria di una strega: sembrava un tipo piuttosto casalingo. Anche il resto della ragazza era robusto e tozzo: Riccardo calcolò che se si fossero alzati entrambi in piedi lei gli sarebbe arrivata a stento alla spalla". (da Breve sogno, inserito in Lilìt e altri racconti (1981), Primo Levi).
In questo passo la descrizione della ragazza viene condotta attraverso …
A: L'idea del narratore.
B: L'idea dell'autore.
C: Lo sguardo e il giudizio di Riccardo.
D: Lo sguardo e il giudizio dell'autore.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Le tecniche narrative in "Eveline" di James Joyce.
Il racconto presenta una costruzione singolare attraverso un continuo alternarsi di punti di vista e diverse focalizzazioni: quella prevalente è senza dubbio la focalizzazione esterna, laddove eventi e situazioni sono narrati dalla prospettiva della protagonista. Il brano si apre con un narratore interno che presenta il personaggio di Eveline alla finestra, per cui si ha un'iniziale focalizzazione piena. Dopo poche righe, a partire dalla frase "Eppure parevan bei tempi quelli!", con il passaggio al punto di vista di Eveline, subentra una focalizzazione esterna.
Trova erroreTrova errore
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Guccini.
A chi è affidato il racconto La scuola di Guccini?
A: Al caso.
B: A un narratore interno.
C: A un narratore esterno.
D: A nessuno.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Ian McEwan – Il prepotente.
La descrizione iniziale di Barry Tamerlane unisce la caratterizzazione fisica e quella psicologica, entrambe costruite su una serie di negazioni:
Barry non ha l'aria da prepotente, perciò sembra un bravo bambino (c. ________);
non è sporco (c. ________),
non ha la faccia brutta (c. ________),
non ha lo sguardo truce (c. ________),
non ha le croste sulle dita (c. ________)
e non è né grosso né piccolo (c. ________).
Non gira armato, quindi non ha paura di essere aggredito (c. ________).
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Storia di una gallina.
In Storia di una Gallina, la storia è raccontata da …
A: Un narratore che parla in prima persona.
B: Diversi narratori che parlano in prima persona.
C: Da un narratore che parla in terza persona.
D: Da nessuno.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza