INFO

Chimica

Cloro ossidante e riducente
Il cloro nei suoi composti può avere n.o. -1, 1, 3, 5, 7.
Indica lo ione in cui il cloro si comporta da ossidante (O), riducente (R) oppure sia da ossidante sia da riducente.

Cl-: ________
ClO4-: ________
ClO3-: ________
PosizionamentoPosizionamento
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Semireazioni di riduzione e ossidazione
Indica tra le seguenti semireazioni quelle di riduzione e di ossidazione.
A: Ca(s) → Ca2+(aq)
B: Fe3+(aq) → Fe2+(aq)
C: NO3-(aq) → NO(g)
D: Cl2(g) → ClO3-(aq)
Domande in serieDomande in serie
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Reazioni redox
Qual è la reazione di ossido-riduzione?
A: Mg(ClO3)2 → MgCl2 + 3 O2
B: 2 KOH + H2S → K2S + H2O
C: Na2O + SO2 → Na2SO3
D: P2O5 + 3 H2O → 2 H3PO4
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La pila
Una pila è un sistema in cui avviene
A: una reazione di ossido-riduzione spontanea.
B: una semireazione di riduzione all'anodo.
C: una semireazione di ossidazione al catodo.
D: una reazione di ossido-riduzione non spontanea.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Forza elettromotrice e potenziale standard
La f.e.m.° della cella galvanica argento-rame è 0,46 V. Sapendo che il rame è l'anodo e noto il suo potenziale standard (E°Cu2+/Cu = 0,34 V), calcola il potenziale standard dell'argento.
E°Ag+/Ag= ________ V
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La cella elettrolitica
Indica l'affermazione errata. In una cella elettrolitica
A: l'anodo è il polo positivo.
B: la semireazione di riduzione avviene al catodo.
C: la semireazione di ossidazione avviene all'anodo.
D: gli anioni migrano al catodo.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Quantità di carica elettrica
Calcola quanti coulomb attraversano una cella elettrolitica applicando una corrente di:

- 4 A per 600 secondi: ________ C
- 10 A per 20 minuti: ________ C
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Bilanciamento reazioni redox
Bilancia la seguente reazione redox con il metodo della variazione del numero di ossidazione (scrivi anche i coefficienti uguali a 1):

________CO(g) + ________I2O5 → ________I2(g) + ________CO2(g)
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Bilanciamento in ambiente acido
Considera la reazione in ambiente acido:
Fe2+ + NO3- + H+ → Fe3+ + NO + H2O

I coefficienti stechiometrici sono:
A: 4, 2, 5 → 4, 3, 2
B: 3, 4, 6 → 3, 6, 2
C: 2, 1, 4 → 2, 1, 3
D: 3, 1, 4 → 3, 1, 2
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Il diagramma di cella
Individua il diagramma di cella per la pila che funziona in seguito alla reazione redox:
2 Al(s) + 3 Ni2+(aq) → 3 Ni(s) + 2 Al3+(aq)
A: Al(s)/Al3+(aq)//Ni2+(aq)/Ni(s)
B: Ni2+(aq)/Ni(s) //Al(s)/Al3+(aq)
C: Al(s)/Ni(s) //Ni2+(aq)/Al3+(aq)
D: Ni2+(aq)/Al3+(aq)//Al(s)/Ni(s)
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza