Filtri

Chimica

Controllo e coordinazione delle attività fisiologiche
Il controllo e la coordinazione delle attività cellulari in un organismo si realizzano attraverso la mediazione di segnali di natura ________. Le cellule produttrici delle molecole segnale e le loro cellule bersaglio formano reti funzionali distinte, ma ampiamente interconnesse che, in molti casi, costituiscono veri e propri sistemi morfologico-funzionali sotto il controllo diretto o indiretto del sistema ________. Gli ________, veri e propri messaggeri chimici, sono sostanze sintetizzate da ghiandole ________ che riversano il loro prodotto, increto, direttamente nel ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Le funzioni degli ormoni
Gli ormoni controllano numerose funzioni fisiologiche in un organismo; associa ogni funzione all'ormone che la esercita.
A: Stimola la tiroide:
B: Promuove il riassorbimento di acqua a livello renale:
C: Promuove la maturazione dei tessuti uterini:
Domande in serieDomande in serie
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Il sistema endocrino
Nel sistema endocrino è possibile individuare un'organizzazione gerarchica, in cui un ruolo fondamentale è occupato dall'________ che, attraverso gli ormoni che produce, controlla l'attività funzionale di altre ghiandole endocrine (________, corticosurrene, ________), i cui ormoni regolano l'attività degli specifici organi bersaglio. Altri ormoni della ghiandola pituitaria, invece, regolano direttamente il funzionamento di specifici organi o tessuti bersaglio, mentre altre ghiandole, come paratiroidi e la parte endocrina del ________, non sono sotto il suo controllo.
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

cAMP, il secondo messaggero
L'________ è il mediatore chimico diretto dell'azione di glucagone e ________, i quali agiscono determinando un aumento dei livelli intracellulari di cAMP grazie all'azione dell'enzima ________. Il cAMP è la sostanza responsabile delle modificazioni metaboliche che stimolano le cellule epatiche e muscolari a degradare il glicogeno. I due ormoni, a molecola idrofila, non penetrano nelle cellule bersaglio, ma si combinano con specifici ________ presenti sulla membrana citoplasmatica. Tale interazione attiva l'adenilato ciclasi che inizia a produrre cAMP.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Le proteine G, regolatori molecolari
A: La combinazione ormone-recettore conduce sempre all'attivazione dell'adenilato ciclasi.
B: Tra recettore e adenilato ciclasi è presente una proteina G.
C: Le proteine G, formate da tre subunità, appartengono a una famiglia di proteine regolatrici coinvolte nella trasmissione dei segnali chimici entro le cellule; sono in grado di legare il GTP e di idrolizzarlo.
D: Il meccanismo di funzionamento delle differenti proteine G varia in base al diverso sistema ormone-recettore a cui sono associate.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

L'amplificazione del segnale ormonale
Nel meccanismo di attivazione a cascata, il ________ attiva la ________, un enzima che catalizza la ________ di enzimi e proteine substrato su residui di serina e/o treonina. In relazione all'adrenalina e al glucagone, gli enzimi fosforilati sono la fosforilasi chinasi e la ________, che risultano, rispettivamente, attivato il primo e inibito il secondo. La fosforilasi chinasi attivata catalizza la fosforilazione e attivazione della ________ che, a sua volta, catalizza il distacco di unità di glucosio dal glicogeno che vengono immesse in circolo.
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Lo spegnimento del segnale ormonale
In relazione allo spegnimento del segnale ormonale, il cAMP viene inattivato dalla adenilato ciclasi, un enzima che riduce rapidamente i livelli intracellulari di cAMP ai valori precedenti la stimolazione ormonale, catalizzandone la trasformazione in AMP. L'enzima è attivato dalle acetilxantine, un gruppo di composti comprendenti la caffeina e la teofillina presenti, rispettivamente, nel caffè e nel tè. Le proteine precedentemente fosforilate vengono defosforilate dalle proteina chinasi che idrolizzano il legame estere distaccando il gruppo fosfato dal residuo di fosfoserina o fosfotreonina della proteina fosforilata.
Trova erroreTrova errore
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La cascata dei fosfoinositoli
La cascata dei fosfoinositoli è una via di segnalazione in cui intervengono le ________. L'attivazione delle PKC è determinata dal ________ e dagli ioni Ca2+ liberati dal reticolo endoplasmatico per azione dell'________. L'IP3 si lega a specifici recettori sul reticolo endoplasmatico liscio e induce la fuoriuscita degli ________ dai depositi del reticolo stesso. Il DAG, grazie all'aumento di livello di Ca2+ nel citoplasma, attiva la proteina chinasi C, che fosforila specifiche proteine bersaglio citoplasmatiche su residui di serina e treonina, modificandone l'attività biologica.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Effetti mediati dalla cascata del fosfatidilinositolo
Individua quello scorretto, tra gli effetti mediati dalla cascata del fosfatidilinositolo:
A: glicogenosintesi nelle cellule del fegato.
B: aggregazione delle piastrine.
C: contrazione del muscolo liscio.
D: trasduzione visiva nei fotorecettori degli invertebrati.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Il meccanismo d'azione degli ormoni lipofili
Gli ormoni steroidei e quelli della tiroide, ________, sono molecole liposolubili che possono attraversare la membrana citoplasmatica, penetrando nelle cellule bersaglio, dove trovano il proprio ________, una specifica proteina libera nel citosol. Il complesso ormone-recettore, una volta formatosi, migra nel nucleo cellulare, dove si lega a elementi attivatori presenti nel DNA, brevi ________, attivando la ________ dei geni controllati che codificano per proteine la cui presenza dipende dall'effetto fisiologico esercitato dall'ormone.
PosizionamentoPosizionamento
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza