Tipo di esercizi
Scelta multipla
Libro
Elementi di chimica analitica strumentale / Analisi chimica dei materiali
Capitolo
Capitolo 1. Processo analitico totale
Libro
Elementi di chimica analitica strumentale / Analisi chimica ambientale
Capitolo
Capitolo 1. Processo analitico totale
INFO

Chimica

Standard primari
Uno standard primario è:
A: una soluzione a concentrazione nota
B: una sostanza di purezza adeguata assunta come riferimento per l'analisi quantitativa
C: la prima soluzione standard che si usa per costruire una retta di taratura
D: un solido di composizione stabile nel tempo
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Titolazioni
La titolazione classica con indicatore è un metodo di analisi:
A: ottimo per soluzioni molto diluite
B: da usare solo per concentrazioni maggiori di 0,1 mol/L
C: insostituibile per soluzioni poco diluite
D: poco accurato per soluzioni a concentrazione minore di 0,001 mol/L
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Metodo della retta di taratura
II metodo della retta di taratura:
A: è adatto solo per campioni da esaminare in giornata
B: è consigliabile quando si hanno pochi campioni
C: fornisce buone prestazioni solo in assenza di effetto matrice
D: garantisce sempre tempi di lavoro molto brevi
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Metodo dell'aggiunta
Il metodo dell'aggiunta:
A: va preferito in presenza di effetto matrice
B: è ideale quando si hanno molti campioni
C: trova applicazioni solo in spettrofotometria
D: non deve essere usato in voltammetria
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Carte di controllo
Le carte di controllo possono interessare:
A: l'accuratezza
B: la precisione
C: la precisione e l'accuratezza
D: la valutazione di analisti con poca esperienza
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Tecniche di analisi
Si deve stabilire se una benzina è inquinata da acqua. Ci si attende un risultato intorno al 5%. Si utilizza:
A: un metodo gascromatografico con un rivelatore FID
B: un metodo gascromatografico con un rivelatore HWD
C: l'apparecchio di Marcusson
D: l'ICP massa
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Metodi di mineralizzazione
Si deve determinare il mercurio (che è un metallo piuttosto volatile) in alcuni campioni di tessuto di pesce. Per preparare la soluzione si usa:
A: mineralizzazione a microonde con acidi ossidanti
B: mineralizzazione a microonde con acidi ossidanti
C: bomba sotto pressione con acidi ossidanti
D: mineralizzazione per via umida con acidi ossidanti e sistema chiuso a ricadere
Scelta multiplaScelta multipla
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Materiali di riferimento certificati (CRM)
I materiali di riferimento certificati (CRM) sono:
A: materiali nei quali i valori di una data proprietà sono certificati da procedure tecnicamente validate
B: materiali accompagnati da un apposito certificato
C: materiali garantiti da un perito iscritto all'Albo dei Chimici
D: sostanze particolarmente pure e adatte all'analisi
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Strategia di campionamento
La strategia di campionamento deve tenere conto:
A: della quantità di analita a disposizione
B: dello strumento prescelto per l'analisi
C: dei costi previsti
D: dell'abilità di chi campiona
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Controllo qualità nell'analisi chimica
Il controllo qualità nell'analisi chimica:
A: garantisce la competenza dell'analista
B: verifica l'efficienza della strumentazione
C: assicura che i dati raccolti siano adeguatamente presentati
D: verifica l'esperienza dell'analista
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza