Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso
Libro
Il libro di arte e immagine
Capitolo
Arte paleocristiana, bizantina...
INFO

Arte e immagine

Associa eventi e periodi alle rispettive date.

Periodo paleocristiano
I-II sec. d.C. ________  
III sec. d.C. ________
313 d.C. ________  
324 d.C. ________
410 e 455 d.C. ________

Periodo bizantino
395 ________
493 ________
527-565 ________

Periodo altomedievale
476 ________
534 ________
569 ________
635-732 ________
730 ________
800 ________
962 ________
PosizionamentoPosizionamento
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

L'arte paleocristiana usa i simboli
A: Le prime immagini legate al cristianesimo compaiono negli ultimi secoli dell'Impero romano. Sono pitture che decorano le catacombe, i luoghi sotterranei dove si svolgevano i riti religiosi cristiani.
B: Le immagini riprese dall'arte romana, vengono usate come simboli per esprimere concetti religiosi.
C: Il tema della religione cristiana è il sacrificio della vita compiuto da Cristo. Il pane e il vino rimandano al suo corpo e al suo sangue. Per questo l'uva, le spighe e il vitello sono i soggetti ricorrenti.
D: La vite, che rappresenta il culto di Bacco, è simbolo di Cristo, che ha detto "Io sono la vite".
E: La colomba è il simbolo dello Spirito Santo, secondo il Vangelo di Matteo.
F: I simboli usati nelle catacombe saranno usati anche nelle decorazioni delle chiese.
G: Nel Sarcofago del Buon Pastore, l'immagine del dio Hermes, protettore delle greggi con un capretto sulle spalle è diventato simbolo di Cristo, che si prende cura della pecorella smarrita.
H: La vite che si estende su tutta la lastra rimanda al vino dell'Eucarestia.
Vero o falsoVero o falso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

La basilica paleocristiana

Roma è una delle prime città in cui si afferma la religione ________. Dopo l'Editto di Costantino, a Roma vengono costruite le prime ________, come San Pietro, e i primi ________.
Le basiliche cristiane riprendono il modello delle basiliche ________ ma portano l'ingresso sul lato ________. In queste grandi sale i fedeli si riunivano per celebrare i loro riti ________. Lo spazio è longitudinale e suggerisce un percorso rettilineo, dall'ingresso all'________, posto di fronte, nell' ________. Lo spazio attorno all'altare, riservato al clero, è detto ________.
Santa Sabina è una delle basiliche ________meglio conservate. Il percorso verso l'altare è accompagnato dal succedersi ritmico delle colonne e degli ________. Dalle ampie ________ della navata centrale e dell'abside penetra molta luce, simbolo di ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

L'artebizantina

Nel 495 l'Impero Romano viene diviso definitivamente in due parti:
– l'Occidente con capitale Costantinopoli;
– l'Oriente con capitale Ravenna, città inaugurata da Costantino nel 330 ampliando l'antica Bisanzio.
Nel momento di maggiore ricchezza, Costantino restituisce all'Impero l'antico splendore artistico. La Chiesa di Santa Sofia esprime tutte le caratteristiche degli edifici religiosi romani:
– la pianta longitudinale;
– la semplicità dei volumi esterni (che rappresentano l'anima);
– la ricchezza degli spazi interni (che rappresentano il corpo).
La grandissima cupola centrale di Santa Sofia sembra sospesa su un anello di 24 porte. Il suo peso viene scaricato progressivamente a terra da una complessa struttura di volte secondarie.
Negli affreschi bizantini l'oro è il colore meno ricorrente perché simbolo di spiritualità. La posizione frontale delle figure stilizzate dà carattere umano ai personaggi sacri.
Trova erroreTrova errore
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

L'artebizantinaaRavenna

Nelperiodoimperiale viene realizzato il Mausoleo di Galla Placidia, imperatrice paleocristiana. L'esterno è semplice, in mattoni a vista, mentre all'interno le splendide pareti sono completamente rivestite di affreschi. La cupola è blu punteggiata di fiori d'oro.
NelperiodoostrogoticoGiustiniano fa costruire la Basilica di Sant'Apollinare Nuovo. Il cammino del fedele verso l'altare è ritmato dal succedersi di pilastri e archi. In alto, sopra la navata riservata agli uomini, c'è il mosaico con la processione delle Sante Vergini; sopra la navata riservata alle donne, c'è il mosaico con la processione dei Santi Martiri. Nei mosaici c'è un grande uso dell'oro, le figure sono piatte, hanno gesti ripetitivi e gli sguardi fissi; gli abiti sono preziosi.
NelperiodogiustinianeoCostantino caccia gli Ostrogoti da Ravenna e fa costruire la Chiesa di San Vitale.
L'esterno è un prisma realizzato in semplici pietre a vista. All'interno lo spazio si colora con la luce delle vetrate. La pianta centrale, tipicamente bizantina, ha forma esagonale. Un corpo esterno quadrato è detto nartece. All'esterno, il vano centrale è circondato da esedre.
Trova erroreTrova errore
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

I mosaici di Giustiniano e Teodora

Gli splendidi mosaici ________ hanno un preciso significato politico-liturgico. Al centro del catino absidale c'è la ________, che raffigura Cristo sul globo del mondo. Sulle pareti del presbiterio c'è la ________, che raffigura ________ Giustiniano con il suo seguito e la moglie Teodora con la sua corte, che portano ________ e il vino dell'Eucarestia. Sono due scene tipiche di raffigurazione bizantina: le figure sono in posizione ________, i colori sono ________, le forme sono ripetitive e ________.

Il mosaico di Giustiniano è collocato sulla parete ________ del presbiterio. I personaggi sono ________ e hanno gli occhi ________. I piedi, ________ gli uni agli, altri tolgono il senso del peso. Il corteo è percorso da un lento movimento ________. Lo sfondo dorato crea uno spazio ________, ultraterreno.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

Teodora con la sua corte

La grande preziosità della rappresentazione è dovuta soprattutto alla luminosità colorata riflessa dalle tessere ________.
Il mosaico di Teodora è collocato sulla parete ________ del presbiterio, di fronte a quello di Giustiniano. La porta, simbolo ________, che dice "Io sono la porta per il Regno dei Cieli" è anche l'ingresso ________. Dalla fontana scaturisce l'acqua, simbolo del ________.
L'ambientazione fastosa e la ________ delle vesti rendono tutta la magnificenza della corte bizantina. La processione avanza verso ________. La datazione del mosaico è circa 546-548 ________
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

L'oreficeria barbarica

L'arrivo dei «barbari» nell'Impero d'Occidente porta un grande cambiamento nella produzione artistica. L'arte barbarica produce opere di preziosa oreficeria e usa forme ornamentali geometrizzate.
A: L'oreficeria è un prodotto artistico tipico dei popoli nomadi perché facilmente trasportabile, per il valore magico attribuito ai materiali preziosi.
B: Gli oggetti più importanti sono fibule per sostenere le vesti, crocette votive, corone gemmate, reliquiari.
C: Le crocette votive venivano appoggiate sugli altari.
D: Le crocette votive sono in oro, decorate a sbalzo, con complessi disegni a intreccio.
E: Lo sbalzo si esegue incidendo e modellando la sottile lamina di metallo sempre dalla stessa parte.
F: Sul Reliquiario del dente di San Giovanni Battista una croce e una X ricordano il chi-ro, simbolo del nome di Cristo.
G: Il Reliquiario è decorato con perle e con pietre colorate, ma di scarso valore.
H: Le pietre sono incastonate e le decorazioni in oro sono lavorate a filigrana e a granulazione.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

I Longobardi e il cristianesimo

Nel 568 i Longobardi scendono in Italia guidati da re Alboino e fondano il loro regno, formato da 36 Ducati. Più tardi si convertono al cristianesimo grazie alla regina Teodolinda.
A: La produzione artistica dei Longobardi è connessa alla religione cristiana.
B: I modelli classici e paleocristiani vengono trasformati dallo stile barbarico in modo sempre più geometrizzato.
C: A Cividale del Friuli, sede di un importante ducato, si trovano molte opere. Nel Duomo c'è l'Altare del Duca Ratchis, che diventerà re dei Longobardi.
D: L'Altare del duca Ratchis è un parallelepipedo di pietra senza decorazioni.
E: Le tre lastre che decorano l'Altare del duca Ratchis raffigurano: la Visitazione; il Cristo in Maestà; l'Adorazione dei Magi.
F: Nei bassorilievi dell'Altare del duca Ratchis le figure sono deformate e lo spazio è simbolico.
G: Il BattisterodiCallisto è una vasca battesimale a immersione a forma di esagono.
H: Il Battistero di Callisto unisce elementi longobardi (come colonne, capitelli, archi) a elementi classici (come la piatta decorazione simbolica).
I: In tutti i rilievi, le figure sono piatte e nel disegno predomina la linea.
J: La stilizzazione lineare ne fa apprezzare la ricchezza decorativa delle forme.
K: Il TempiettodisantaMariain Valle unisce elementi longobardi a elementi classici.
L: L'EvangeliariodiTeodora è in oro, con incastonati cammei antichi, smalti e pietre preziose.
Vero o falsoVero o falso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

La Rinascita Carolingia
A: Nell'800, con l'incoronazione di Carlo Magno, nasce il Sacro Romano Impero.
B: L'Imperatore Carlo Magno vuol far rivivere il modelli classici. Questo porta a una riorganizzazione della cultura, dell'arte e dell'architettura.
C: Nelle scuole e nei monasteri vengono realizzati preziosi libri miniati, copie di antichi testi greci e romani.
D: Le miniature che illustrano i libri miniati non sono colorate e sono molto stilizzate.
E: Nella nuova capitale, Acqui Terme, viene costruito un maestoso palazzo imperiale.
F: La Cappella Palatina annessa al palazzo dell'imperatore è il più significativo esempio di architettura carolingia.
G: La Cappella Palatina è a pianta centrale, ha robusti pilastri, colonne classiche e archi che sorreggono due gallerie.
H: Il progetto e la decorazione della Cappella Palatina ricordano modelli mesopotamici.
Vero o falsoVero o falso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza