INFO

Arte e immagine

Gli Etruschi
IX sec. a.C. ________
VII-VI sec. a.C. ________
89 a.C ________
PosizionamentoPosizionamento
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

La città dei morti
Gli Etruschi credevano nella vita oltre la morte e per questo hanno costruito tombe che sono vere e proprie ________ sotterranee. Le tombe sono raggruppate in grandi "città dei morti", dette ________, con strade e piazze.
Queste tombe possono essere ipogèe, cioè scavate sotto terra, oppure a ________, costruite fuori terra e a ________, cioè ipogèi ricoperti di terra.
Alcune tombe etrusche hanno pareti ________ che raffigurano le usanze religiose degli Etruschi, come ________ funebri in onore del defunto. Gli àuguri erano importanti ________ Etruschi, che interpretavano il volere degli dèi.
Nelle tombe etrusche sono state trovate armi, monete e molti vasi ________ che testimoniano l'esistenza di scambi commerciali nel Mediterraneo.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

La scultura etrusca
Gli Etruschi non scolpiscono la pietra o il marmo come i Greci, ma modellano l'argilla, che diventa poi ________ o modello per la fusione in ________. L'argilla è ________ reperibile nelle terre abitate dagli Etruschi.
Con la scultura gli Etruschi creano oggetti che hanno una destinazione ________, votiva o decorativa.
– I ________ sono vasi funerari in terracotta o bronzo con il ritratto del defunto.
– I ________ sono in terracotta e rappresentano spesso marito e moglie raffigurati mentre banchettano, perché la loro vita continua oltre la morte.
– Le ________ votive sono in ________, una tecnica ottenuta tramite fusione da modelli in cera o in ________.
– Le antefisse e gli ________ erano sculture che decoravano il tetto del tempio.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

Il Sarcofago degli Sposi
A ________
B ________
C ________
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

Roma
753. a.C. ________
509 a.C. ________
264-201 a.C. ________
anno 0 ________
I-II sec. d.C. ________
300 d.C. ________
476 d.C. ________
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

Roma. L'architettura pubblica
I Romani sono grandi costruttori: usano tecniche molto raffinate e ne inventano di nuove.
A. L'arco è di derivazione greca. L'arco a grande sesto consente aperture più ampie del sistema trilitico. L'arco è stato usato per costruire ponti, acquedotti e anfiteatri, come il Teatro Flavio, più noto come Colosseo.
B. La volta a botte, pensata per coprire spazi di forma quadrata, è una copertura muraria cilindrica. È stata usata come copertura nelle Terme di Caracalla, dove le ampie volte a botte coprivano il frigidarium dove si facevano le riunioni.
C. La cupola è una copertura sferica. La più grande cupola dell'antichità è quella del Parthenon, un tempio dedicato a tutti gli dei. La sua enorme cupola è stata realizzata in opus incertum.
Trova erroreTrova errore
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

L'arte romana
L'arte celebrativa
Attraverso la costruzione di grandi opere ________, come ad esempio il Colosseo per i grandi spettacoli, avveniva l'autocelebrazione degli imperatori romani.
Per narrare e glorificare le loro imprese militari gli imperatori fecero realizzare anche archi di trionfo, colonne celebrative e monumenti ________.

Il ritratto realistico
I romani realizzano ritratti in marmo dei ricchi patrizi e delle loro mogli cercando la massima ________ con il soggetto. Anche i ritratti degli imperatori, che hanno una funzione ________, diventano sempre più realistici.

L'architettura privata
Oltre alle case unifamiliari dei benestanti, le ________, i romani ebbero l'esigenza di costruire grandi case a più piani per la popolazione, le insulae.
Le domus avevano pareti affrescate e i pavimenti ricoperti da ________. Le insulae sono ________ caseggiati con più appartamenti distribuiti su più piani.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

La Colonna Traiana
A: Uno dei più famosi rilievi storici è quello che si snoda attorno alla Colonna Traiana.
B: I rilievi raccontano la guerra vittoriosa dell'imperatore Dacio contro i Traiani.
C: I rilievi raffigurano le fasi della guerra come una cronaca dettagliata e realistica.
D: I rilievi, in metallo, si sviluppano in orizzontale sulla colonna.
E: In origine, tutte le scene erano colorate.
F: La colonna era circondata da edifici che permettevano di vedere da vicino i bassorilievi.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

La pittura romana
La pittura era usata per decorare le pareti delle grandi ville fuori città e le stanze delle domus, le ampie case di città con il cortile interno. La maggior parte degli esempi giunti sino a noi si trova a Pompei, dove l'eruzione del Vesuvio ha fermato la vita al 79 d.C. Le pitture, realizzate tra il II secolo a.C. e il I secolo d.C. sono state catalogate in quattro stili:
A: I stile, a incrostazione. Con stucco e affresco, imita i più costosi rivestimenti in marmo.
B: I stile, a graffito. Con graffiti su granito, imita i costosi rivestimenti in lastre di marmo.
C: II stile, dell'architettura in prospettiva. Sono raffigurate scene di vita quotidiana in modo realistico.
D: II stile, dell'architettura in prospettiva. Finte architetture danno la sensazione di un arredamento delle pareti.
E: III stile, della parete imperiale. I pannelli a tinte monocrome racchiudono scene di re e imperatori.
F: III stile, della parete reale. Pannelli a tinte monocrome racchiudono scene mitologiche o di vita reale dipinte con tecnica compendiaria.
G: IV stile, dell'illusionismo prospettico. L'effetto prospettico, cioè dello sfondamento della parete, già presente nel II stile, è accentuato creando architetture fantastiche.
H: IV stile, dell'illusionismo. L'effetto prospettico delle architetture fa intravvedere figure a seconda di come l'ambiente è illuminato.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Arte e immagine

Le architetture pubbliche
A: I Romani erano un popolo pratico, che guardava l'utilità delle cose.
B: I Romani costruirono ponti e acquedotti solo a Roma.
C: I Fori erano edifici per le attività amministrative, politiche, commerciali e religiose.
D: Per i romani le basiliche erano luoghi di culto.
E: Gli anfiteatri, "teatri doppi", consentivano la partecipazione di molte persone a gare e spettacoli.
F: Le terme erano solo luoghi per la cura delle persone.
Vero o falsoVero o falso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza