Filtri

Chimica

La fibrina è una ________ coinvolta nel processo di ________ del sangue. La guarigione di una ________ si deve al fatto che il coagulo di ________ non serve solamente a evitare una emorragia, ma anche a favorire la differenziazione ________ e la crescita del nuovo ________ .
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Un ________ di crescita è ogni sostanza (proteina, coenzima, ione) che in un mezzo di ________ rende possibile la moltiplicazione delle ________ .
Completamento apertoCompletamento aperto
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

L'alginato è un ________ naturale derivato dalle ________ brune, ma si ottiene anche da ________ appartenenti ai generi Pseudomonas e Azotobacter. Gli alginati trovano impiego per cicatrizzare ________ , per ricostruire ________ , per incapsulare ________ e per trasferire ________ .
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La rigenerazione di un ________ parte dal prelievo e dalla ________ di cellule omologhe di un ________ . L'inclusione in un ________ è la premessa per attivare il nuovo tessuto con la tecnica del DNA ________ . Il nuovo tessuto si integra in vivo nel tessuto del ________ .
Completamento apertoCompletamento aperto
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La matrice ________ è una rete che si sviluppa nelle ________ dimensioni. Questa architettura ________ fornisce l'impalcatura per la crescita di nuove cellule. Negli ultimi anni la ricerca è riuscita a sostituire questa impalcatura con polimeri ________ provenienti da altre fonti ________ .
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La ________ dei tessuti ha come passaggio principale l'adesione ________ . Il futuro dei materiali ________ dipende dalla soluzione di questo problema. L'approccio attuale è basato sull'inclusione delle cellule in biomateriali ________ , capaci di indurre la ________ del tessuto sulla protesi dell'organo danneggiato.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Dalla ________ ricavata da alghe marine, da ________ o dal trattamento chimico di specie vegetali si possono produrre nanotubi e ________ , i cui elementi hanno dimensioni da ________ a ________ nm. I nanotubi in carbonio hanno caratteristiche ________ di altissimo livello, associate a un peso specifico molto inferiore a quello dei metalli.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

I materiali ________ sono utilizzati per rimpiazzare parti danneggiate del ________ . Questi materiali devono imitare le proprietà ________ dei tessuti ________ , non devono essere ________ e non devono attivare risposte ________ nell'organismo ________ .
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

I materiali ________ cambiano le proprietà in risposta a eventi selettivi di ________ biologico. Quando sono esposti ad un materiale biologico (nutriente, fattore di ________ , recettore, ________ , enzima o l'intera cellula) gli eventi di riconoscimento ________ danno il via a cambiamenti nelle ________ molecolari che si traducono in risposte ________ come la transizione di una soluzione a ________ o al rigonfiamento o collasso di quest'ultimo.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

I processi di ________ cellulare dipendono dal ________ di un'intricata rete di segnali intra ed ________ . La formazione di nuovi ________ è regolata da numerosi fattori di ________ : ________ di molecole bioattive verso la cellula bersaglio; ________ con i componenti della matrice extracellulare; ________ delle cellule recettore; ________ del trasferimento; ________ della miscela di molecole bioattive.
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Associa ad ogni termine dell'elenco la definizione che ritieni corretta.

1. Materiale biologico = ________ .
2. Biomateriale = ________ .
3. Materiale a base biologica = ________ .
4. Materiale biomimetico = ________ .
5. Materiale bioadattabile = ________ .
6. Materiale bioattivo = ________ .
7. Materiale bioinerte = ________ .
8. Materiale biocompatibile = ________ .
9. Biomateriale di sintesi = ________ .
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

A: Un materiale bioinerte deve essere prodotto da un organismo.
B: Tutti i biomateriali attivano risposte immunitarie.
C: I materiali bioceramici si integrano con l'ambiente che circonda un osso.
D: L'acido ialuronico è utilizzato per la ricostruzione del tessuto osseo.
E: Il chitosano è estratto dall'esoscheletro di crostacei ed insetti.
F: Il polimero PLGA (poli-acido lattico/acido glicolico) è completamente biodegradabile.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Un materiale bioinerte deve:
A: essere poco tossico.
B: attivare una risposta immunitaria.
C: imitare le proprietà meccaniche dei tessuti naturali.
D: totalmente biocompatibile.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

L'ingegneria biomedica ha come obiettivo la produzione di biomateriali che:
A: si integrino e crescano come fossero parte dell'organismo stesso.
B: che siano inerti verso la matrice extracellulare.
C: sostituiscano la membrana cellulare.
D: sostituiscano i segnali cellulari delle vie metaboliche di un intero organismo.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Il collagene NON:
A: è una proteina strutturale.
B: ha un'alta resistenza meccanica.
C: ha due catene polipeptidiche.
D: fornisce i componenti principali a denti e pelle.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Un materiale bioceramico serve:
A: per integrare il tessuto osseo.
B: per sostituire l'epidermide lesionata.
C: per integrare la matrice extracellulare.
D: come base per la crescita cellulare.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

L'alginato NON deriva:
A: dall'esoscheletro dei crostacei.
B: dalle alghe brune.
C: da batteri del genere Pseudomonas.
D: da batteri del genere Azotobacter.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

La completa bioattività di un biomaterale NON richiede l'imitazione:
A: della matrice extracellulare.
B: dei componenti della membrana cellulare.
C: della duplicazione cellulare.
D: dei segnali cellulari delle vie metaboliche.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

I biomateriali compositi sono:
A: l'associazione di più fibre artificiali.
B: la fusione di due o più biomateriali in un unico prodotto.
C: l'associazione di fibre naturali rinforzate con polimeri.
D: nanonofibre di carbonio.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Un polimero biodegradabile è:
A: un nanotubo di carbonio.
B: un composto utilizzabile dai batteri del terreno.
C: un composto solubile in solventi apolari.
D: un composto che può essere riciclato.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza