Filtri

Chimica

Se la formula dell'ossido ferrico è Fe2O3, si può dedurre che:
A: il ferro deve avere almeno  due numeri di ossidazione.
B: il ferro ha in tutti i composti numero di ossidazione +3.
C: il ferro ha due numeri di ossidazione e quello minore è +3 .
D: il ferro ha numero di ossidazione  +6.
E: nessuna delle altre affermazioni è corretta
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

H2SO4 + Mg(OH)2   ________  ________
CaO + H2O  ________      
Al + O2  ________
CO2 + H2O   ________
Ca + H2    ________
CO2 + Ba(OH)2   ________   ________
PosizionamentoPosizionamento
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

In relazione ai primi tentativi di classificazione degli elementi, completa le frasi scegliendo l'espressione corretta dall'elenco sottostante.

I primi tentativi di organizzare tutti gli elementi in base alle loro ________ e ai loro ________ impegnarono i chimici per più di un secolo. A metà del diciannovesimo secolo, sulla base del comportamento chimico degli elementi allora noti, fu possibile individuare raggruppamenti  di elementi con caratteristiche simili.  Mendeleev dispose gli elementi conosciuti secondo l'ordine del ________ atomico  crescente: fu così possibile verificare che si riscontravano proprietà simili ogni otto ________. Infatti nella sua tavola gli elementi risultano suddivisi in 8 ________. Essa fu subito chiamata tavola periodica perché a intervalli regolari comparivano elementi con proprietà ________.
PosizionamentoPosizionamento
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

In relazione alla figura, che rappresenta la tavola periodica con tutte le indicazioni che essa può fornire, quali tra le seguenti frasi sono corrette?
A: I metalli si trovano in prevalenza sulla destra della tavola.
B: Dal colore con cui è scritto il simbolo si ricava lo stato di aggregazione dell'elemento, a temperatura ambiente.
C: I semimetalli sono gli elementi che si trovano nell'ultimo periodo.
D: Il bromo (Z = 35) è un non-metallo, liquido a temperatura ambiente.
E: Gli elementi artificiali sono solo quelli delle due righe di 14 elementi, riportate più in basso.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Quali tra le seguenti affermazioni si riferiscono agli elementi del gruppo 18?
A: Alcuni sono noti fin dall'antichità.
B: Sono tutti gassosi a temperatura ambiente.
C: Sono caratterizzati da grande inerzia chimica.
D: Sono tutti formati da molecole biatomiche.
E: In natura non si trovano composti contenenti questi elementi.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Considera le seguenti formule:     Cr2O72-      MnO4-     NH3    Fe2O3     BrO-  e individua l'unica affermazione sbagliata.
A: Il numero di ossidazione del bromo è -1
B: Il numero di ossidazione dell'azoto è -3
C: Il numero di ossidazione del ferro è +3
D: Il numero di ossidazione del manganese è +7
E: Il numero di ossidazione del cromo è +6
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

In relazione ai composti binari con l'ossigeno, quali tra le seguenti frasi sono sbagliate?
A: In base alla nomenclatura tradizionale i composti binari con l'ossigeno si dividono in ossidi e anidridi
B: Il cloro nelle quattro anidridi che può formare ha N.O. = +1, +3, +5 e +7, per cui il nome tradizionale del composto Cl2O7 è anidride clorica
C: Il numero di ossidazione più alto del carbonio è +4, pertanto il nome tradizionale del diossido di carbonio è ossido carbonico
D: Per assegnare il nome tradizionale al composto di un elemento con l'ossigeno è necessario conoscere il numero di ossidazione dell'elemento
E: Nella nomenclatura tradizionale i composti di un non-metallo con l'ossigeno si chiamano anidridi
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Completa le frasi seguenti, riguardanti la nomenclatura IUPAC degli idruri, scegliendo l'espressione corretta tra le alternative proposte.

I composti binari degli elementi con ________ sono detti idruri. Nella loro formula compare sempre un solo atomo dell'elemento che si lega con l'idrogeno: per assegnare il nome è sufficiente anteporre al nome idruro l'eventuale ________ che indica il numero di atomi di ________ nella molecola. Per esempio, il nome IUPAC di PH3 è ________. I primi quattro ________ e lo zolfo formano con l'idrogeno composti nettamente acidi, come per esempio HCl. Il nome IUPAC di HCl è ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

In relazione alle regole della nomenclatura IUPAC degli ossiacidi, distingui le affermazioni vere da quelle false.
A: Il nome inizia con la parola acido e il nome del non-metallo termina sempre con la desinenza ico
B: Il termine osso e il nome del non-metallo sono preceduti dai corrispondenti prefissi  
C: Il nome inizia con la parola acido seguita dal nome del non-metallo con desinenza oso o ico a seconda del suo numero di ossidazione   
D: Il numero romano tra parentesi, riportato in fondo al nome, indica il numero di ossidazione del non-metallo che caratterizza l'acido
E: La somma del numero di ossidazione totale dell'idrogeno e del numero di ossidazione totale dell'ossigeno è uguale al numero di ossidazione totale del non-metallo
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Quali tra le seguenti frasi riguardanti gli idrossidi sono corrette?

Nelle formule degli idrossidi si verifica che:
A: la somma algebrica del numero di ossidazione totale dell'ossigeno e del numero di ossidazione. totale dell'idrogeno è uguale a zero
B: la somma algebrica del numero di ossidazione del metallo e del numero di ossidazione totale dell'ossigeno è uguale a zero
C: il numero di ossidazione totale dell'idrogeno è uguale a quello del metallo
D: la somma del numero di ossidazione totale dell'idrogeno e del numero di ossidazione totale dell'ossigeno coincide con il numero di ossidazione del metallo
E: la somma dei numeri di ossidazione totali dell'idrogeno e del metallo è uguale, in valore assoluto, al numero di ossidazione totale dell'ossigeno
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

In relazione a idrossidi e ossiacidi completa le frasi scegliendo l'espressione corretta nell'elenco sottostante.

La reazione tra  l'ossido di magnesio e l'acqua dà come prodotto un ________, cioè un composto ________; infatti il magnesio è un ________, quindi il suo ossido ha carattere ________. Invece, il triossido di zolfo (lo zolfo è un ________) reagisce con acqua formando un ________, un composto ________ le cui soluzioni acquose colorano di ________ la cartina all'indicatore universale.
PosizionamentoPosizionamento
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Quale tra le seguenti frasi riguardanti i sali è sbagliata?
A: Nella formula dei sali sono sempre presenti i simboli di un metallo e di un non-metallo
B: I sali che derivano dagli ossiacidi possono essere composti binari o ternari
C: Tutti i sali sono composti ionici
D: Una reazione di neutralizzazione produce sempre un sale e acqua
E: Il primo simbolo nella formula di un sale binario è sempre quello di un metallo
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Quali delle seguenti frasi che si riferiscono ai metalli alcalini sono corrette?
A: I metalli alcalini appartengono al gruppo 1.
B: Gli atomi dei metalli alcalini hanno un solo elettrone nel livello più esterno occupato.
C: I metalli alcalini reagiscono con l'acqua e durante la reazione si sviluppa idrogeno.
D: Nella reazione tra un metallo alcalino e ossigeno si produce un composto con formula MetO.
E: I metalli alcalini sono gli elementi appartenenti al primo periodo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

In relazione ai metalli alcalino-terrosi completa le frasi scegliendo l'espressione corretta tra le alternative proposte.

I metalli alcalino-terrosi appartengono al ________ della tavola periodica e hanno due elettroni nel livello più esterno occupato. Possiamo anche dire che gli atomi dei metalli alcalino-terrosi hanno due elettroni in più rispetto ________ che ________ l'elemento. La struttura elettronica di questi elementi è [X]2, in cui [X] rappresenta la struttura elettronica di un elemento del gruppo ________. Uno dei più comuni metalli alcalino-terrosi è il ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Le affermazioni seguenti si riferiscono ai metalli di transizione. Qual è l'unica sbagliata?
A: Questi elementi sono anche detti semimetalli.
B: Questi elementi  si trovano nel 4°, 5°, 6° e 7° periodo.
C: Questi elementi sono suddivisi in 4 righe da 10 collocate negli ultimi 4 periodi.
D: Questi elementi sono buoni conduttori di elettricità.
E: Tra questi elementi si trovano alcuni metalli preziosi, come oro, argento e platino.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Chimica

Completa le frasi relative al numero di ossidazione (N.O.) scegliendo l'espressione corretta tra le alternative proposte.

Per quanto riguarda il numero di ossidazione, nella tavola periodica si riscontrano alcune regolarità: i ________ hanno tutti N.O. = +1, mentre gli elementi del secondo ________  hanno sempre N.O. = +2; questo fatto ha un riscontro nella ________ di questi elementi: essi infatti presentano rispettivamente uno o due ________ nell'ultimo livello energetico occupato.
Alcuni elementi però non presentano sempre lo stesso numero di ossidazione. Per esempio, il cloro può combinarsi con l'ossigeno formando il composto con formula Cl2O, in cui ha N.O. = ________ e il composto con formula  Cl2O7, in cui ha N.O. ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza