Filtri

Biologia

Una rete trofica
Analizza con attenzione la rete trofica rappresentata a lato, poi rispondi.
A: La cavalletta e la chiocciola sono organismi produttori.
B: Il falco, la donnola e la volpe si possono considerare consumatori di grado superiore al II.
C: La rete alimentare rappresentata in figura è data dall'intreccio di più catene del detrito.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il ciclo del carbonio
Uno dei cicli biogeochimici fondamentali sulla Terra è il ciclo del carbonio.
Gli unici organismi in grado di convertire il carbonio inorganico della CO2 atmosferica in molecole organiche sono gli organismi produttori che lo fissano in molecole organiche quali i lipidi di cui si nutrono i consumatori erbivori.
I processi che, al contrario, riportano CO2 in atmosfera partendo dai composti organici di cui gli esseri viventi sono costituiti sono la fotosintesi, la decomposizione delle sostanze di scarto e dei resti degli organismi, la combustione degli incendi boschivi.
Una parte del carbonio intrappolato nel corpo degli esseri viventi può essere ricoperto da sedimenti sulle terre emerse o sui fondali oceanici: esso verrà comunque restituito all'atmosfera seguendo un ciclo più breve di natura geologica. E' proprio su questo "secondo ciclo" che l'uomo è intervenuto in modo massiccio a partire dall'epoca della Rivoluzione industriale, mettendo a rischio equilibri naturali esistenti da millenni.
Trova erroreTrova errore
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Strategie per vivere insieme
Il gheppio e l'allocco sono due uccelli rapaci che si nutrono di topi e altri piccoli roditori ma, mentre il primo caccia di giorno, il secondo si "attiva" nelle ore notturne e serali. Questi due uccelli condividono lo stesso ________ ma, al suo interno, occupano ________ differenti e riescono a vivere insieme proprio per questo.
Infatti, in base al principio dell'________ competitiva, popolazioni di specie ________ che vivono nello stesso ambiente, devono differenziarsi per qualche aspetto tra loro, altrimenti una «escluderà» le altre dall'utilizzo delle risorse disponibili.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La piramide delle biomasse
In figura è rappresentata una piramide delle biomasse.
Per biomassa si intende la quantità di materia organica ________ presente negli organismi per unità di superficie.
Nella piramide delle biomasse ogni livello trofico è visualizzato come un rettangolo di ampiezza corrispondente alla biomassa degli individui che lo costituiscono, sempre per unità di superficie.
Alla base della piramide è rappresentata la biomassa dei ________, mentre i gradini successivi sono relativi alle biomasse dei successivi livelli trofici. Come si può dedurre dalla rappresentazione della piramide, negli ecosistemi in genere la biomassa ________ passando da un livello trofico al successivo.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Biotico o abiotico?
Nell'immagine a lato è rappresentato lo scorcio di una foresta, un esempio di ecosistema terrestre. Tutti gli ecosistemi, grandi o piccoli che siano, risultano costituiti da componenti biotiche e abiotiche.
Prova ad individuare a quale delle due componenti fondamentali
di un ecosistema appartengono i seguenti elementi:
A: - decompositori
B: - suolo
C: - radiazione solare
D: - produttori
E: - batteri
Domande in serieDomande in serie
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Le interazioni interspecifiche
All'interno degli ecosistemi le popolazioni di organismi intrecciano una serie di rapporti tra loro.
Questi rapporti sono chiamate relazioni interspecifiche e possono essere classificate in base all'effetto positivo (+) o negativo (–) che hanno sugli organismi che vi sono coinvolti.

Per esempio, una tipica interazione di tipo -/-, che danneggia entrambe le popolazioni coinvolte è la ________. Essa è una forma di concorrenza tra individui che sfruttano le stesse risorse in un dato habitat e può essere sia interspecifica sia intraspecifica.

Una interazione +/- tipicamente animale è la ________ in cui i membri della popolazione che viene svantaggiata sono cacciati e utilizzati come fonte di cibo dai membri dell'altra (che è avvantaggiata dall'interazione).

Quando l'interazione che si instaura tra due organismi di specie diverse li porta a vivere in una stretta associazione si parla di simbiosi: esistono simbiosi di tipo +/+ come il ________ oppure di tipo +/- come il ________.

Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

I trasferimenti di energia negli ecosistemi
Come può essere interpretata l'immagine a lato che si riferisce ai trasferimenti di energia che avvengono all'interno degli ecosistemi?
A: Tutti gli organismi sono in grado di utilizzare direttamente l'energia radiante fornita dal Sole.
B: Tutti gli organismi disperdono parte dell'energia che hanno prelevato dal livello trofico precedente sotto forma di calore.
C: In una catena alimentare, ogni livello trofico può disporre del 100% dell'energia in ingresso sotto forma di radiazione.
D: Le catene alimentari non possono avere più di quattro o cinque livelli trofici perchè l'energia disponibile per i consumatori di grado via via più alto si riduce progressivamente.
E: All'interno degli ecosistemi l'energia, una volta "entrata" sotto forma di radiazione solare, può essere continuamente riciclata.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Dalle popolazioni... alla biosfera
Associa a ciascuna definizione il numero corrispondente in figura.
A: È dato dalle popolazioni di organismi che formano una comunità
e dalle loro relazioni con l'ambiente fisico.
B: È l'ecosistema globale di cui fanno parte tutti gli ecosistemi della
Terra in relazione tra loro.
C: È l'insieme degli individui di una stessa specie che vivono contemporaneamente in un medesimo territorio.
D: Lo sono i grandi ecosistemi terrestri.
E: È l'insieme delle popolazioni di organismi di specie diverse che
vivono insieme in uno stesso ambiente e che interagiscono tra loro.
Domande in serieDomande in serie
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Qual è il "destino" della materia in un ecosistema?
A differenza di quanto accade per l'energia, che segue un ________ e si disperde nell'ambiente come calore, all'interno degli ecosistemi la materia continuamente riciclata.
Gli atomi che costituiscono le molecole presenti nelle cellule degli organismi infatti si combinano in tanti modi diversi ma non sono dispersi. Se così fosse, in breve tempo nessun organismo potrebbe più sopravvivere, considerando che la disponibilità di questi elementi nell'ambiente è ________.
Ciò accade perchè i rifiuti prodotti dagli organismi e il materiale biologico abbandonato rappresentano la principale fonte alimentare per i detritivori e i decompositori, i quali restituiscono al suolo i materiali ________ da cui i produttori erano inizialmente partiti per sintetizzare i composti ________.

PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Qual è il suo ruolo ecologico?
Qual è il ruolo ecologico dell'organismo rappresentato in figura,
l'alga verde lattuga di mare?
A: - produttore
B: - consumatore
C: - detritivoro
D: - decompositore
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza