Filtri

Biologia

Gli antigeni
Il termine antigene deriva dall'inglese; quale significato ti sembra più appropriato?
A: Molecola contro la generazione di patogeni.
B: Gene contro i patogeni.
C: Generatore di antistaminici.
D: Nessuna di queste risposte.
E: Generatore di anticorpi.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Le cellule APC
Le cellule APC
A: fagocitano e distruggono gli agenti patogeni.
B: uccidono i batteri grazie al perossido di idrogeno.
C: assumono le caratteristiche dell'invasore.
D: vengono anche dette linfociti natural killer.
E: intervengono dopo la difesa aspecifica.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La delezione clonale
Per delezione clonale si intende il processo che
A: riguarda esclusivamente i linfociti T.
B: può determinare l'insorgere di allergie, nel caso non si svolga correttamente.
C: produce copie dei linfociti attivati dagli antigeni.
D: elimina i linfociti anti-self.
E: può determinare l'insorgere di malattie autoimmuni, nel caso non si svolga correttamente.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La difesa
A: La pelle rappresenta una forma di immunità innata.
B: Le cellule staminali multipotenti possono differenziarsi in qualsiasi tipo di cellula matura.
C: I linfociti svolgono una funzione nell'immunità acquisita.
D: I macrofagi sono cellule coinvolte nell'immunità acquisita.
E: Gli organismi patogeni sono prevalentemente unicellulari.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La difesa innata
Abbina a ciascun gruppo di proteine la funzione corrispondente.
Sistema del complemento: ________
Citochine: ________
Interleuchine: ________
Fattori di necrosi tumorale: ________
Interferoni: ________
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Gli interferoni
Quale delle seguenti è la funzione degli interferoni?
A: Agiscono direttamente inibendo la sintesi proteica dei virus invasori.
B: Inducono la produzione di enzimi che bloccano la traduzione dell'RNA virale.
C: Interagiscono con i recettori di membrana delle cellule infettate.
D: Producono enzimi che bloccano la trascrizione del DNA virale.
E: Inibiscono l'azione delle proteine virali.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il lisozima
Il lisozima è un enzima che
A: è contenuto nel muco delle vie respiratorie.
B: uccide i batteri indesiderati distruggendone la membrana.
C: viene prodotto dai leucociti per uccidere gli invasori.
D: protegge l'organismo in corrispondenza delle naturali interruzioni della continuità della pelle.
E: è contenuto nella saliva con la funzione di iniziare una prima idrolisi degli amidi.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Sieropositività
Una persona che risulta sieropositiva all'esame per il virus dell'HIV
A: ha, con molta probabilità, pochi mesi di vita.
B: potrebbe essere il figlio di una donna malata e avere ereditato gli anticorpi ma non obbligatoriamente il virus.
C: possiede anche la malattia conclamata.
D: possiede sicuramente gli anticorpi contro il virus HIV.
E: possiede gli anticorpi che lo immunizzano contro il virus.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La vaccinazione
Quale delle seguenti malattie non prevede la vaccinazione obbligatoria in Italia?
A: Epatite B.
B: Difterite.
C: Meningite.
D: Tetano.
E: Poliomielite.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La varietà degli anticorpi
L'essere umano può riconoscere circa 10 milioni di anticorpi differenti, ma i geni che codificano per le immunoglobuline sono circa 200. Questo è possibile grazie
A: alla scarsa vitalità degli anticorpi, che sono quindi sostituiti costantemente da nuove molecole.
B: al controllo della traduzione.
C: al controllo del trascritto.
D: al fatto che nel nostro organismo non sono mai presenti tutti gli anticorpi contemporaneamente.
E: alla totipotenza delle cellule staminali.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Le allergie
Quale delle seguenti affermazioni non riguarda le allergie?
A: I farmaci antistaminici curano solo i sintomi, ma non risolvono il problema.
B: Quando l'istamina è liberata nel circolo sanguigno si può verificare uno shock anafilattico.
C: Vengono riconosciute come antigeni, quindi potenzialmente pericolosi, molecole che in realtà non lo sono.
D: Viene prodotta un'elevata quantità di istamina.
E: La risposta allergica compare sin dalla prima volta si entra in contatto con l'allergene.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Gli anticorpi monoclonali
Gli anticorpi monoclonali sono
A: farmaci impiegati nel trattamento di forme tumorali.
B: prodotti dall'organismo per selezione clonale.
C: molecole che l'organismo produce per arrestare l'eventuale insorgenza di tumori.
D: prodotti artificialmente a partire dallo stesso linfocita.
E: il risultato della delezione clonale.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Antigeni e anticorpi
A: Ogni linfocita è specifico per un dato antigene.
B: I determinanti antigenici sono le molecole riconosciute come estranee all'organismo.
C: I linfociti B si differenziano nel midollo osseo.
D: La linfa trasporta i patogeni all'interno dei linfonodi.
E: La risposta primaria è in genere più efficace di quella secondaria.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Cellule effettrici e della memoria
Il legame tra ________ e recettore antigenico attiva il leucocita e si ha un processo di selezione ________ che porta alla formazione di numerosi linfociti (detti ________) tutti con i medesimi ________. Si ottengono così due differenti tipi di cellule: quelle ________ che svolgono la risposta immunitaria immediata e le cellule della ________ che permettono di ________ e eliminare rapidamente l'ospite indesiderato in caso di successiva ulteriore esposizione allo ________ patogeno.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Il fattore Rh
Se in una coppia la donna è Rh negativa e l'uomo Rh positivo
A: la madre può sviluppare anticorpi contro l'Rh del figlio se questo eredita il fattore dal padre.
B: il primogenito Rh positivo produce anticorpi contro l'Rh negativo materno.
C: tutti i figli possono avere gravi problemi dovuti all'incompatibilità da Rh.
D: possono insorgere problemi se il secondo figlio eredita il fattore Rh dalla madre.
E: il primo figlio non ha mai alcun problema.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La risposta infiammatoria
Quando ci si procura una ferita viene interrotta la continuità della pelle e i ________ liberano ________, con la funzione di aumentare il flusso sanguigno e la ________ dei capillari. In questo modo alcuni globuli bianchi si concentrano nell'area circostante la ferita e combattono l'infezione. La ________ dell'area interessata si innalza al fine di aumentare il ________ dei leucociti e ostacolare la ________ dei batteri.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

Siero e immunità
Dopo aver subito il morso di una vipera si deve iniettare immediatamente il siero anti veleno; se nell'arco di qualche anno si è nuovamente morsi dalla stessa specie di vipere si è ancora immuni?
A: No, perché le cellule della memoria vivono solamente qualche mese.
B: Si, perché gli anticorpi iniettati rimangono in circolo anche tutta la vita.
C: No, perché l'antidoto è costituito da anticorpi che hanno una vita breve.
D: No, perché le plasmacellule introdotte con il siero hanno vita breve.
E: Si, a patto che si faccia regolarmente il richiamo del vaccino.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La struttura degli anticorpi
In un anticorpo
A: la regione variabile è quella che si lega agli antigeni.
B: le due catene polipeptidiche sono tenute assieme da ponti idrogeno.
C: la regione variabile si trova all'interno della catena pesante.
D: la regione costante è identica per tutte le classi di immunoglobuline.
E: è il dominio transmembrana che si lega all'antigene.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La tonsillectomia
Un tempo si praticava la tonsillectomia molto frequentemente, mentre ora questo tipo di intervento è assai più raro, perché le tonsille
A: servono per la maturazione dei linfociti T.
B: producono istamina, indispensabile nei processi infettivi.
C: contenendo linfociti, svolgono un ruolo fondamentale nella difesa.
D: contengono cellule staminali che producono globuli bianchi.
E: quando vengono asportate, possono portare all'insorgenza di tumori.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Biologia

La vaccinazione
Quale dei seguenti non è un meccanismo di vaccinazione?
A: Introduzione della tossina attiva ma senza il patogeno che la genera.
B: Introduzione di una forma meno virulenta del patogeno.
C: Introduzione del patogeno ucciso.
D: Introduzione solamente di una parte dei virus.
E: Introduzione dell'involucro del patogeno senza l'acido nucleico che normalmente racchiuderebbe.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza