Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso
Libro
Le regole e l’immaginazione / unico
Capitolo
22. La lettura-studio. Le rappresentazioni grafiche per rielaborare le informazioni
Libro
Le regole e l’immaginazione / essenziale
Capitolo
22. La lettura-studio. Le rappresentazioni grafiche per rielaborare le informazioni
Libro
Grammabilità / Volume unico
Capitolo
Percorso G. La comunicazione scritta. Dalla lettura alla scrittura – 1. Dalla lettura alla scrittura di rielaborazione; 2. Il testo e la comunicazione
Libro
Grammabilità / Grammatica
Capitolo
Percorso G. La comunicazione scritta. Dalla lettura alla scrittura – 1. Dalla lettura alla scrittura di rielaborazione; 2. Il testo e la comunicazione
Libro
Grammabilità / Educazione linguistica
Capitolo
Percorso G. La comunicazione scritta. Dalla lettura alla scrittura – 1. Dalla lettura alla scrittura di rielaborazione; 2. Il testo e la comunicazione
INFO

Italiano

La lingua come mezzo di comunicazione

Indica se le affermazioni sono vere o false.
A: Per studiare un testo occorre applicare la lettura selettiva.
B: La maggior parte dei manuali scolastici è costituita da testi narrativi.
C: Un criterio generale della lettura-studio è porsi innanzitutto alcune domande base sul tipo di testo e sull'argomento.
D: L'esposizione orale rientra nella fase conclusiva della lettura-studio.
E: Di fronte a parti del testo che presentano problemi linguistici o complessità concettuale si può ricorrere alla parafrasi.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Le fasi della lettura-studio

Abbina a ciascuna attività la corrispondente fase della lettura-studio.
1. Soffermarsi solo sulle porzioni di testo evidenziate (= ________)
2. Seguire attentamente il filo del discorso (= ________)
3. Fare una sintesi delle informazioni essenziali e concetti principali (= ________)
4. Inserire esempi e precisazioni per chiarire meglio i concetti (= ________)
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Interrogare il testo

Leggi il testo (una scheda del manuale di storia) e individua le informazioni essenziali, indicando per ogni domanda base la risposta pertinente tra le due proposte.

Chi? → Teseo
Che cosa? → ________
Quando? → ________
Come? → ________
Dove? → ________
Perché? → ________
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Leggere il testo: il filo del discorso

Leggi il testo e indica, scegliendo le opzioni corrette, i segnali linguistici che consentono di comprendere lo sviluppo logico del testo stesso.

L'ambiente planetario è un sistema aperto, in quanto riceve energia dal Sole; quindi la elabora e la trasmette agli esseri viventi, e assorbe e ricicla i rifiuti e l'energia inutilizzabile. Si tratta di un meccanismo che si autoregola: così la terra produce vegetali che bastano ad alimentare gli animali erbivori, i quali costituiranno prede sufficienti per la sopravvivenza degli animali carnivori; e tutti questi animali con le loro deiezioni e la putrefazione delle loro carcasse contribuiscono a fornire alla terra le sostanze indispensabili alla crescita delle piante.

A: In quanto.
B: Sufficienti.
C: Così.
D: Quindi.
E: Tutti.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Leggere il testo: appunti riassuntivi

Leggi attentamente il testo riportato sopra (da un manuale di storia dell'arte); poi individua, facendo clic sulle espressioni sbagliate, 4 errori negli appunti riassuntivi sotto riportati.

Appunti riassuntivi

• Cubismo: movimento sorto a Parigi nel 1907. Il nome: da "ridurre tutto a cubi" (detto di Braque da un critico.
• Esponenti: P. Picasso e G. Braque.
• Conseguenze: sintesi volumetriche di Cézanne; essenzialità formale dell'arte classica.
• Contraddizione del cubismo: non imitazione della natura ma costruzione di un universo formale parallelo.
• Direzione della ricerca: ritorno al punto di vista unico.
Trova erroreTrova errore
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Leggere il testo: le inferenze culturali

Leggi attentamente il testo riportato sopra (tratto da un saggio sui dialetti italiani); poi indica, scegliendo le opzioni pertinenti, le conoscenze che è necessario possedere per poterne comprendere pienamente il significato.

A: Il segno grafico ü è usato per rappresentare un fonema vocalico corrispondente al suono della u francese.
B: In rete è possibile consultare dizionari e glossari dei dialetti (dal greco diálektos) italiani.
C: I Leponzi (Leponti, Lepontini) erano un'antica popolazione stanziata nell'area delle Alpi centro-occidentali.
D: In Emilia si registra, per indicare la nebbia, il termine dialettale (senza la ü del ligure) fumana.
E: La catena montuosa degli Appennini è lunga circa 1200 km.
F: Vengono definite "indoeuropee" le lingue che si considerano derivanti da una lingua (a noi ignota) parlata anticamente da tribù nomadi delle steppe fra l'India e l'Europa.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Le rappresentazioni grafiche per rielaborare le informazioni

Indica se le affermazioni sono vere o false.
A: La tabella serve a costruire la mappa delle idee.
B: In una tabella gli indicatori consentono di interpretare i dati inseriti nelle caselle.
C: In una mappa concettuale si può visualizzare una gerarchia tra i diversi elementi.
D: Una mappa concettuale complessa dà una visione d'insieme più precisa.
E: Nella mappa concettuale una sequenza di relazioni deve procedere da sinistra a destra e dall'alto in basso.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Leggere una tabella

Indica, scegliendo le opzioni pertinenti, le affermazioni che corrispondono ai dati forniti dalla tabella, riguardanti l'istruzione universitaria in alcuni Paesi dell'Unione Europea.

A: Dal 2008 al 2009 il tasso di disoccupazione giovanile in Spagna è aumentato di quasi 13 punti.
B: Dal 2008 al 2009 il tasso di disoccupazione giovanile dell'UE è aumentato di due punti.
C: La minore percentuale di ragazzi e ragazze senza lavoro si rileva nei Paesi Bassi.
D: Nel 2009 il maggior divario tra disoccupazione maschile e femminile si rileva in Irlanda e in Grecia.
E: L'Italia si colloca tra i Paesi con il tasso di disoccupazione giovanile più basso.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Costruire una tabella

Leggi il testo selezionando i dati riguardanti l'invenzione e la diffusione della lattina o scatoletta, quindi ordinali in successione cronologica per inserirli in una tabella a due colonne.

• 1810 → Ideazione
• ________ → Diffusione in ________
• ________ → Introduzione in ________
• 1861 → Diffusione in ________
Completamento apertoCompletamento aperto
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Le mappe concettuali

Leggi il testo e stabilisci il livello gerarchico da assegnare ai contenuti sottoelencati (inserisci accanto a ciascuno un numero romano: I, II, III).

Theravada (conservatore) → ________
• Buddhismo → ________
• Asia meridionale (Sri Lanka, Birmania, Thailandia) → ________
Mahayana (innovativo) → ________
• Asia centrale e orientale (Tibet, Cina, Giappone) → ________
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

La lettura-studio

Indica se le affermazioni sono vere o false.
A: Per studiare un testo è necessario procedere a una lettura ad alta voce.
B: Nella prima fase della lettura-studio occorre applicare la lettura globale.
C: Nei manuali scolastici possono essere presenti testi argomentativi.
D: La lettura approfondita ha come obiettivo la comprensione del significato del testo.
E: Prima di procedere a una lettura analitica è opportuno prendere appunti su un quaderno.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Le fasi della lettura-studio

Abbina a ciascuna attività la corrispondente fase della lettura-studio.
1. Individuare le informazioni principali di un paragrafo (= ________)
2. Comprendere lo sviluppo logico del testo (= ________)
3. Fare una sintesi delle informazioni essenziali e dei concetti principali (= ________)
4. Integrare le informazioni implicite con inferenze culturali (= ________)
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Interrogare il testo

Leggi il testo (un paragrafo del manuale di storia) e individua le informazioni essenziali, indicando per ogni domanda base la risposta pertinente tra le due proposte.

Chi? → ________
Che cosa? → ________
Quando? → Nel 490 a.C.
Come? → ________
Dove? → ________
Perché? → ________
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Leggere il testo: il filo del discorso

Leggi il testo e indica, scegliendo le opzioni corrette, i segnali linguistici che consentono di comprendere lo sviluppo logico del testo stesso.

L'impresa cooperativa si distingue dall'impresa tradizionale per il fatto che i lavoratori stessi ne controllano la gestione. Tutti i soci partecipano infatti alle decisioni importanti e hanno lo stesso potere indipendentemente dalla quota di denaro che hanno versato nella società. Nella cooperativa, infine, il profitto, che nell'impresa privata è destinato all'imprenditore, va a vantaggio dei soci.

A: Stesso.
B: Per il fatto che.
C: A vantaggio.
D: Infine.
E: Infatti.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Leggere il testo: appunti riassuntivi

Leggi attentamente il testo sopra riportato (da un paragrafo introduttivo al Romanico in un manuale di storia dell'arte); poi individua, facendo clic sulle espressioni sbagliate, 5 errori negli appunti riassuntivi sotto riportati.

Appunti riassuntivi

• L'arte dell'Europa occidentale nei secoli XI e XII fu detta "romanza" (1818) perché considerata espressione delle culture neolatine e contrapposta all'arte monastica dei secoli precedenti (considerata "germanica").
• L'architettura r. si sviluppò in Francia, Italia, Germania, Spagna, soprattutto con edifici religiosi, cosa che rispecchia l'autonomia della Chiesa dal potere politico. Ma fu la rinascita delle città a renderla più varia tecnicamente e più aristocratica.
Trova erroreTrova errore
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Leggere il testo: le inferenze culturali

Leggi attentamente il testo riportato sopra (tratto da un'enciclopedia); poi indica, scegliendo le opzioni pertinenti, le conoscenze che è necessario possedere per poterne comprendere pienamente il significato.

A: La Costituzione è la legge fondamentale dello Stato.
B: I partiti politici sono associazioni che concorrono a determinare la politica nazionale.
C: La monarchia è il governo di uno solo.
D: La divisione dei poteri è un principio fondamentale della democrazia.
E: La Costituzione italiana entrò in vigore il 1° gennaio 1948.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Le rappresentazioni grafiche per rielaborare le informazioni

Indica se le affermazioni sono vere o false.
A: In una tabella a più colonne non sono presenti indicatori.
B: La mappa concettuale è uno schema a blocchi.
C: Per costruire una tabella è necessario sintetizzare i concetti principali contenuti nel testo.
D: Nella tabella a due colonne viene presentata un'unica serie di dati.
E: Si può usare indifferentemente una mappa o un tabella per schematizzare lo stesso testo.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Leggere una tabella

Indica, scegliendo le opzioni pertinenti, le affermazioni che corrispondono ai dati forniti dalla tabella, riguardanti l'istruzione universitaria in alcuni Paesi dell'Unione Europea.

A: I Paesi con la più alta percentuale di donne laureate sono il Belgio, la Francia e il Regno Unito.
B: La più bassa percentuale di maschi laureati si registra in Romania.
C: Il divario minore tra maschi e femmine con titolo universitario si registra in Germania.
D: In Europa il divario tra maschi e femmine con titolo universitario è di più di 7 punti a vantaggio dei primi.
E: Il Paese con la percentuale di laureati più vicina alla media europea è la Grecia.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Costruire una tabella

Leggi il testo e seleziona i dati riguardanti l'andamento del prezzo dell'oro, quindi ordinali in successione cronologica per inserirli in una tabella a due colonne (Anno / Prezzo dell'oro in dollari per grammo).

Il prezzo dell'oro è fissato dai mercati; tuttavia, dal 1919, la Borsa di Londra stabilisce due volte al giorno un prezzo di riferimento (il cosiddetto fixing dell'oro). Dal 1968 il prezzo dell'oro sui mercati ha subito ampie oscillazioni, con un record massimo di 1.043,78 dollari/oncia (33,10 $ il grammo) il 6 ottobre 2009, e un minimo di 252,90 dollari/oncia (8,131 $/g) il 21 giugno 1999. Il prezzo è salito a 420 $/oncia (13,503 $/g) nel 2004 a causa della svalutazione del dollaro statunitense.

• ________ → ________
• ________ → ________
• 2004 → ________
Completamento apertoCompletamento aperto
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Italiano

Le mappe concettuali

Leggi il testo e stabilisci il livello gerarchico da assegnare ai contenuti elencati più sotto (inserisci accanto a ciascuno un numero romano: I, II, III).

Pesach (Pasqua ebraica): esodo dall'Egitto → ________
• Feste di Pellegrinaggio → ________
• Significato spirituale: Dio Redentore → ________
• Significato agricolo: festa del primo raccolto di cereali → ________
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza